Lunedì 15 Ottobre 2018 - 14:35

“Così parlo Bellavista”, dopo l’anteprima lo spettacolo debutterà a dicembre al “Diana”

NAPOLI. Il teatro San Carlo apre nuovamente le porte alla città e lo fa ospitando uno spettacolo che esula totalmente dalle sue solite linee programmatiche. Il debutto sarà prestigioso: stasera - prodotto da Alessandro Siani va in scena “Così parlò Bellavista", diretto da Geppy Gleijeses (nella foto) commedia tratta dal saggio-romanzo (1977) e dal film ormai di culto (1984) che rivelarono il genio illuminsto di Luciano De Crescenzo, ingegnere, scrittore, libero pensatore, amante del gentil sesso. «Ripercorreremo la carriera del grande artista che racconta le sue passioni, attraverso le testimonianze di coloro che lo hanno accompagnato nel ricco percorso professionale e personale» raccontò in conferenza Rosanna Purchia, sovrintendente del San Carlo. L'ex ingegnere dell'Ibm ha realizzato 4 film come regista, 7 come sceneggiatore, 8 come attore e ha condotto 7 programmi televisivi e nel 1994 gli è stata conferita la cittadinanza onoraria di Atene, solo per citare qualche passo della sterminata biografia. Oltre allo stesso De Crescenzo hanno preso parte al film Renzo Arbore, Isabella Rossellini, Bud Spencer a Lina Wertmuller, Renato Scarpa, Marina Confalone, Marisa Laurito e Benedetto Casillo oltre ad alcuni amici. Nella colonna sonora anche il brano originale “Napulè” scritto e interpretato da Eddy Napoli. Tra presente e passato, si viene traghettati lungo un viaggio alla scoperta del compagno di avventure di Arbore, amico di Federico Fellini e di bellissime donne come la Rossellini. La sovrintendente Rosanna Purchia dal canto suo ha sposato con entusiasmo l'idea, il Comune di Napoli ha concesso il suo patrocinio e la Regione Campania ha fortemente voluto sostenere l'iniziativa che celebra un film culto con un indimenticabile coautore come Riccardo Pazzaglia, un romanzo venduto in tutto il mondo e il suo autore, il cui genio non sempre è stato riconosciuto nella misura che meritava. A grande richiesta e dopo il “sold out” dello spettacolo serale in programma alle ore 20.30, è stata aperta al pubblico oggi alle ore 15 la prova generale di “Così parlò Bellavista”. Diretto e adattato da Geppy Gleijeses, prodotto da Alessandro Siani, Sonia Mormone (“Best Live”) e da “Gitiesse Artisti Riuniti”, lo spettacolo “Così parlò Bellavista” stasera vedrà impegnati sul palcoscenico del San Carlo lo stesso Gleijeses nel ruolo di Bellavista e un gruppo di straordinari attori napoletani: Marisa Laurito sarà la moglie di Bellavista, Benedetto Casillo interpreterà Salvatore (esattamente come nel film) e Gianluca Ferrato nel ruolo di Cazzaniga. E ancora, ci saranno in scena Nunzia Schiano, Salvatore Misticone, Vittorio Ciorcalo, Elisabetta Mirra, Gregorio De Paola, Agostino Pannone, Ester Gatta e Brunella De Feudis. Lo spettacolo, poi, andrà in scena da martedì 18 dicembre a domenica 6 gennaio sul palcoscenico del teatro Diana.

16:27 26/09

di Redazione

Commenta

Tornano “I bastardi di Pizzofalcone”: la serie presentata al “Prix Italia”

CAPRI. A Pizzofalcone il commissariato è nuovamente operativo. I “bastardi” hanno dimostrato sul campo di essere un'ottima squadra e le squadre che funzionano non si cambiano. L'entusiasmo per le grandi sfide contro la criminalità è rimasto immutato e tra i vicoli di Napoli c'è ancora tanto malaffare, così per Lojacono e i suoi uomini si apre una nuova stagione di indagini e di difficili casi da risolvere, ma non solo. Per tutti i “bastardi”, uomini o donne che siano, i fronti su cui combattere sono tanti, non ultimo quello privato e sentimentale: per nessuno di loro semplice e scontatamente appagante. Dai romanzi della serie de "I bastardi di Pizzofalcone” di Maurizio de Giovanni (Einaudi Stile Libero) sei prime serate tv - presentate al “Prix Italia” in programma a Capri - con Alessandro Gassmann (nella foto), per la regia di Alessandro D’Alatri, in prima visione su Raiuno da lunedì 8 ottobre e la prima puntata in anteprima on line su Rai Play lunedì 1 ottobre.

15:45 26/09

di Redazione

Commenta

Unisa, via all'EU-China Relations Seminar

SALERNO. Venerdì 28 settembre 2018 si terrà presso la prestigiosa Università degli Studi di Salerno la V edizione dell'EU-China Relations Seminar, organizzata congiuntamente da EU-China Economics and Politics Institute (Praga e Bruxelles) e dall’ateneo italiano.

Sotto l'alto patrocinio del Parlamento Europeo, il seminario rientra tra le attività accademiche pensate dall'Istituto di Economia e Politica Eurocinese per invitare studiosi internazionali, funzionari e responsabili politici a discutere sui temi caldi alla base di tali relazioni. Dopo Praga e Bruxelles, la nuova edizione approda in Italia grazie agli accordi di cooperazione internazionale con il Dipartimento di Scienze Giuridiche UNISA.

L'appuntamento di quest'anno, dal sottotitolo “EU: an united front pro or con the One Belt One Initiative?”, sarà incentrato sul tema della "One Belt One Road": l'ampio progetto guidato dalla Cina verrà discusso da un profilo politico, giuridico, culturale ed economico per cercare di comprendere quale sia la posizione dell'Unione Europea. I punti affrontati andranno dagli effetti tecnici dell'OBOR per concentrarsi su impatto e influenza a livello europeo fino ai rapporti culturali tra Europa e Cina passando per i concetti di Brexit, nuova politica commerciale e competizione.

All'importante interrogativo con osservazioni, analisi e conclusioni risponderanno i seguenti docenti: Francesco Fasolino (UNISA), Cheng Yu Chin (EU-China EPI), Colomba La Ragione (UniPegaso), Marco Ferretti e Giuliano Luongo. Quest'ultimo, facente funzione direttore dell'istituto eurocinese e coordinatore dell'intera iniziativa, si ritiene altamente soddisfatto della collaborazione italiana in quanto《perfettamente in linea con la mission dell'Istituto di incoraggiare, migliorare, ampliare, rafforzare i rapporti nei settori istruzione e ricerca tra Europa e Cina.

L’evento, che avrà luogo a partire dalle ore 9 presso l'Università di Salerno in via Giovanni Paolo II 132 (Fisciano), si terrà in lingua inglese, con traduzione simultanea per gli interventi di relatori cinesi in rappresentanza della South China University and Technology.

 

14:00 26/09

di Redazione

Commenta

Gusto protagonista all’“Ottaviano Food Festival”

OTTAVIANO. Dopo il successo delle passate edizioni, torna ad Ottaviano “Off”.  L’“Ottaviano Food Festival”, festival del gusto giunto al terzo anno, patrocinato dal Comune di Ottaviano e dall’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, é un evento che intende promuovere e valorizzare le eccellenze e le tradizioni agroalimentari ed enogastronomiche del territorio vesuviano e regionale. La manifestazione, curata dall’executive chef Alfonso Crisci patron di Taverna Vesuviana e dall’Associazione Culturale Arcobaleno Vesuviano, aprirà le sue porte domenica 30 settembre alle ore 19. All’interno del Castello Mediceo di Ottaviano, oggi presidio di legalità e bellezza in quanto bene confiscato alla camorra e dal 1995 nella gestione del Comune di Ottaviano oltre che sede dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, oltre 70 chef tra stellati ed emergenti, accompagneranno i visitatori in un vero e proprio percorso del gusto. Tante le novità di quest’anno a partire dalla location. La manifestazione si svilupperà su tutti i due livelli del castello Particolare quest’anno, l’area showcooking che vedrà la possibilità per i visitatori di poter assaggiare le pietanze preparate. Oltre ai già confermati Fausto Arrighi (ex direttore della guida Michelin) con Annamaria Farina, ai bistellati Sandro e Maurizio Serva, all’eclettico Don Pasta e allo chef Alfonso Crisci moderati dal giornalista Marco Lombardi, piacevoli e sorprendenti incursioni si prevedono sul palcoscenico. Chef, showcooking, beverage, degustazioni ed esposizioni per una serata assolutamente imperdibile in cui resta invariato il legame gusto e cuore. Il ticket di ingresso alla manifestazione, pari a 20 euro, da diritto di accesso con possibilità di degustazione fino ad esaurimento disponibilità.

13:34 26/09

di Allegra Ammirati

Commenta

L’influencer Mattia Marciano al Fashion Festival di Marcianise

Sulla scia del grande successo primaverile, nei centri McArthurGlen di tutta Italia torna il Fashion Festival. Appuntamento con la moda e i nuovi must di stagione, sabato 29 settembre, dalle 9.00 alle 21.00. A La Reggia Designer Outlet di Marcianise (CE) sarà l’influencer Mattia Marciano a guidare gli ospiti del Centro nella ricerca dei trend autunnali, che puntano alla rilettura dei capi passepartout in una versione refreshed.  In questa occasione non poteva mancare uno shopping speciale. Molti negozi de La Reggia Outlet hanno selezionato tre capi al -70% sul prezzo outlet e una serie di opportunità per gli ospiti del Fashion Festival.

Tra le infinite proposte fashion del Centro McArthurGlen La Reggia Designer Outlet, è possibile scegliere abiti dal taglio innovativo o quelli dal coté più classico, in un viaggio creativo tra attitudine genderless e inserti avantgarde. Andando un po’ più nel dettaglio, fra i trend di stagione risaltano i completi dal taglio maschile: la palette è sui toni del grigio, elegante e raffinato, costruito sulle note dei tessuti della classica sartoria inglese come tweed, gabardine e twill, mentre nel total look è di carattere, spezzata con tonalità neutre, per dare vita ad abbinamenti davvero eleganti.

Per contrastare il grigio della stagione, l’inverno 2018 punta sui colori neon, sgargianti e decisi. Non ci sono regole, eccetto quella di osare dando libero sfogo alla color mania: tra le sovrapposizioni più strong proposte dai brand si vede il rosso abbinato al “rosa Schiapparelli”.

La fantasia lascia il segno, tracciando uno stile illustrato e fantasioso - decisamente di design - su maglie e cardigan. L’abbraccio è caldo e over, l’attitudine è cozy per modelli di carattere che esaltano le texture impreziosite da silhouette oversize.

Must have del guardaroba torna a essere il cappotto: il capo dall’animo chic diventa protagonista di un esibizionismo d’autore grazie alla nobiltà della pelliccia (eco) che firma il suo lato più aristocratico.

13:15 26/09

di Redazione

Commenta

Sommerso turistico senza controllo: aumentano del 30% gli appartamenti commercializzati sul web

A distanza di soli due mesi da un’indagine di Federalberghi Napoli i dati sull’abusivismo e sul sommerso turistico in città risultano in preoccupante crescita. Gli 8565 alloggi commercializzati sui principali portali web, sui circa 1500 dotati di licenza, oggi sono diventati 10825. Un Incremento di quasi il 30%. Un dato insostenibile che, peraltro, causa una sequenza di illegalità. Oggi, ad esempio, è quasi impossibile monitorare il numero di turisti effettivo giunto in città. Se poi analizziamo il fenomeno facendo riferimento solo ad Airbnb, la crescita da agosto 2016 ad agosto 2018, è stata pari al 124,8%. Si è passati dai 3.089 annunci pubblicizzati ai 6944 alloggi odierni.

Si sottolinea che:

- 4.161 (59,92%) sono riferiti ad interi appartamenti;

- 4.703 (67,73%) sono disponibili per più di sei mesi;

- 4.256 (61,29%) sono gestiti da host che mettono in vendita più di un alloggio.

fonte: elaborazioni Federalberghi / Incipit srl su dati Inside Airbnb

Questi dati sono volti a sollecitare l’attenzione delle Istituzioni in particolare su tre punti nodali che smentiscono luoghi comuni diffusi su questo tipo di attività:

  • Non sono forme integrative del reddito perché spesso gli appartamenti vengono gestiti da vere e proprie società che svolgono attività imprenditoriale;
  • Non si condivide l’esperienza con il titolare in quanto spesso vengono affittati interi appartamenti dove non abita nessuno;
  • Non si tratta di attività occasionali poiché la maggior parte degli appartamenti viene commercializzata per oltre 6 mesi.

“Abbiamo problemi legati alla sicurezza degli ospiti, al rispetto delle normative sugli impianti, alla concorrenza sleale o all’evasione fiscale - dichiara il presidente Antonio Izzo –, è necessario arginare il fenomeno con interventi mirati che non si limitino alla constatazione delle illegalità, ma prevedano rapidi interventi concreti, per questo proviamo a dare il nostro contributo.”.

“L’associazione, infatti, mette a disposizione delle istituzioni l’elenco degli alloggi censiti affinché possano svolgersi gli opportuni controlli - prosegue Izzo a sostegno di quanto indicato da Federalberghi Nazionale -. Sottolineiamo, infine, la necessità di istituire un registro nazionale degli alloggi turistici e di attuare misure che possano arginare il fenomeno dello spopolamento dei centri storici.”.

13:08 26/09

di Redazione

Commenta

Tracciabilità delle produzioni: arriva il metodo Fresca24

È stato presentato ufficialmente la scorsa settimana ad Aversa, presso l’Ortonegozio di Via Nobel, il progettoFresca24 per la Tracciabilità delle produzioni agroalimentari. L’iniziativa, che concretizza ancora di più la vision aziendale della società nata lo scorso anno e tutta tesa alla trasparenza, alla qualità e alla salubrità dei prodotti, è stato finanziato dal PSR Campania 2014-2020 Misura 16.4.1.

I campi di Fresca24 sono situati nel cuore delle fertilissime terre della Campania Felix. Sia il campo di Aversa sia gli altri lotti di terreno dei 10 produttori aderenti alla rete sono situati nell’intera provincia di Caserta e messi a coltura secondo un disciplinare di produzione messo a punto dall’Istituto per la Protezione Sostenibile delle Piante del Consiglio Nazionale delle Ricerche (IPSP – CNR) affidato alla supervisione scientifica di Michelina Ruocco, agronomo, ricercatrice di III livello dell’Istituto e Professore di Patologia Vegetale. L’IPSP-CNR garantisce un’adeguata formazione degli agricoltori associati e dei tecnici aziendali con seminari periodici che comprendono attività dimostrativa in campo e lezioni teorico-pratiche. Con Michelina Ruocco collabora un team di cui fa parte l’agronomo Mauro Senatore, Dottore di Ricerca in Valorizzazione e Gestione delle Risorse Agroforestali presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e fondatore di Antesia – Associazione Nazionale Tecnici e Specialisti in Agricoltura.

Il progetto Fresca 24 Tracciabilità intende non solo rendere tracciabili ma anche rendere accessibili a tutti i dati di monitoraggio delle produzioni. Attraverso una app dalla semplice interfaccia utente realizzata da 012 Factory, si potrà creare una interazione concreta e costante tra chi produce, chi commercializza, chi controlla e chi consuma. In background, Fresca 24 pianifica la semina, registra le piante, gestisce il magazzino, pianifica le vendite e gestisce le ordinazioni a distanza dei clienti. Contestualmente, il CNR registra le coltivazioni e le attività di monitoraggio, pianifica gli interventi curativi e verifica le attività dei coltivatori. I coltivatori invece registrano la semina e le attività ordinarie di coltivazione, oltre ai trattamenti prescritti dal CNR e i dati sulla raccolta. I clienti così avranno a disposizione uno strumento complesso ma facilmente utilizzabile dove, semplicemente inquadrando un QR CODE, possono verificare la tracciabilità del prodotto ma dove potranno anche ordinare on line la loro spesa e verificare lo stato delle coltivazioni.

Con l’obiettivo di far toccare con mano quanto presente sull’app è poi previsto un calendario di 10 visite che, dal 29 settembre 2018 al 26 gennaio 2019 porteranno i visitatori direttamente nelle aziende con la collaborazione di Agrigiochiamo. 

12:56 26/09

di Redazione

Commenta

Ercolano, a Villa Campolieto la 10a edizione di Ti Sposo

Manca poco all’appuntamento con l’alta moda sposa, che sarà protagonista nella splendida location di Villa Campolieto ad Ercolano in occasione della kermesse Ti Sposo in programma dal prossimo 29 settembre fino al giorno 7 ottobre. Ti Sposo è promosso e curato da ARES eventi e Minerva.

Tra gli eventi previsti nel corso della fiera:  il Gran Galà che avrà luogo il giorno 5 ottobre, venerdì, dalle ore 20.30 presso il Pala Sfilate. Promosso e organizzato da Franco Lobefalo, il manager dei vip, il galà sarà aperto al pubblico gratuitamente e porterà nella città degli scavi personaggi del jet set e dell’imprenditoria.  Nel corso della serata verranno assegnati riconoscimenti a quanti si siano distinti nel campo della arti, della musica o del cinema e della televisione. A premiare sarà il patron di Ti Sposo Pasquale Garofalo insieme a Giovanni Cafiero.

Tanti i vip attesi per la settimana di sfilate nella splendida location di Ercolano:  Paola Di Benedetto, ex naufraga dell’Isola dei Famosi e attualmente al centro del gossip per la sua storia d’amore con Federico Rossi, il cantante del duo Benji e Fede. La show girl e modella  taglierà il nastro sabato ore 20 per la serata inaugurale della fiera e sfilerà per Atelier Cristina. Domenica 30 sarà la volta della coppia nata sotto i riflettori del programma “Uomini e Donne” Rosa Perrotta e Pietro Tartaglionementre in passerella sfileranno gli abiti dell’atelier Boccia Pompei Uomo e Donna. Ci sarà nel corso della serata l’estrazione di un abito da sposo e da sposa. Lunedì 1 ottobre spazio alla bellezza con la serata firmata “Diffitalia group” mentre mercoledì 3 serata dedicata agli stilisti emergenti. Sabato 6 sarà protagonista al palaspose lo stilista Gianni Molaro, volto noto di Rai due del programma Detto Fatto. Ospite per Givova- main sponsor della kermesse-  sarà il look maker e conduttore e opinionista televisivo Giovanni Ciacci. Domenica 7 sfileranno le maison di moda: Acanfora 1972; Atelier Cristina e Crisalide Atelier Sposa. Ospite vip: Marco Ferri sexy naufrago dell’edizione 2018 dell’Isola dei Famosi.

A tutte le coppie che saranno presenti in fiera sara poi data la possibilità di partecipare ad una estrazione per vincere numerosi omaggi per il giorno del matrimonio: dall'auto al servizio fotografico all'abito da sposa. Informazioni sulla pagina ufficiale di Facebook e sul sito dell'evento. L'estrazione avverrà durante la serata conclusiva della fiera.

Molte anche le attività che si svolgeranno durante le serate in settimana: lunedì ci sarà un evento promosso da Diffitalia ; mercoledì evento a cura di Annabella Esposito con un concorso ed una sfilata rivolta a giovani promesse della moda ovvero studenti delle scuole di costume italiano; giovedì 4 serata con tour operator dal titolo “Tutto sulla luna di miele” e a seguire ospite sarà il noto “event producer” Andrea Riccio, architetto e scenografo inventore del metodo “no copy” e organizzatore di eventi di lusso in tutto il mondo.

Ad accogliere i visitatori nel corso della settimana saranno le attrazioni e la musica di Jitano Groupcon artisti in costume; ballerine; e musicisti.

Conduttore delle sfilate: Gaetano Gaudiero. 

20:02 25/09

di Redazione

Commenta

“Smile party”, tanti artisti sul palcoscenico per beneficenza

NAPOLI. Giovedì 27 settembre 2018 si terrà - nell’incantevole cornice di “Villa Sabella” a Bacoli - “Smile party”, un evento di beneficenza che ha lo scopo di sostenere la Fondazione Santobono Pausilipon negli importanti progetti di solidarietà che realizza a favore dei piccoli ricoverati presso l’ospedale pediatrico Santobono Pausilipon; in particolare, l'obiettivo della serata, è quello di raccogliere fondi per la gestione degli appartamenti che la Fondazione mette a disposizione gratuitamente dei genitori dei bambini ricoverati presso il polo oncologico pediatrico Pausilipon. Allo “Smile party”, organizzato dal regista Enzo Acri che ne ha curato la parte artistica, da Daniela Sabella, ideatrice, promotrice e motore dell’evento, e da Giuseppe Brandi, in collaborazione con la direttrice della fondazione Flavia Matrisciano, aderiranno numerosi artisti del mondo del cinema, del teatro e della televisione. La serata sarà condotta dal comico di “Made in Sud” Mariano Bruno, che regalerà agli ospiti tanti sorrisi, e sarà allietata dalla musica di Roberto Alfano accompagnato dai musicisti Alfonso Lubrano e Chiara Iovine e dalla cantante Valeria Matrisciano accompagnata dai musicisti Nhare Testi, SImone Palmieri, Roberto de Rosa e Vitaliano de Chiara. Presenti alla serata attori di grande notorietà quali Lucio Allocca, Patrizio Rispo, Francesco Paolantoni, Gino Rivieccio, Francesco Cicchella, Pasquale Palma, Anna Capasso, Angelo Di Gennaro, Salvatore Misticone, Davide Marotta, Antonio Ciccone, Carmine Monaco, Vincenzo Pirozzi, Alessandro Incerto, Sabrina Messina, Annalisa  Martinisi, Gigio Rosa di “Radio Marte” e “Mister Italia” Nicola Savarese. Grazie alla generosità degli sponsor e allo chef della location agli ospiti verrà offerta una cena a buffet. Un grazie particolare alla famiglia Sabella per aver messo gratuitamente a disposizione la location per il raggiungimento del nobile obiettivo.

14:54 25/09

di Redazione

Commenta

"Andar per cantine", gran chiusura con Enzo Avitabile e la Notte Bianca della Vendemmia

Il vino, la musica, l’identità e la tradizione. In migliaia hanno scelto di trascorrere la domenica nella frazione di Panza, onorando le ultime ore dell’undicesima edizione di “Andar per Cantine”, impreziosite dalla Notte Bianca della Vendemmia e dallo straordinario concerto di Enzo Avitabile con i bottari di Portico, eventi sostenuti dal Comune di Forio, che hanno animato fino a tarda ora piazza San Leonardo, gremitissima all’inverosimile. 
A lungo acclamato dalla gente, che ha ballato al ritmo dei suoi più grandi successi, Avitabile ha regalato alla fiumana di gente accorsa momenti di frenetico divertimento, sottolineati dal coinvolgimento diretto del pubblico, a sua volta protagonista nel sottolineare i ritornelli di canzoni come  “Mane e mane”. 
L’energico accompagnamento dei bottari s’è tradotto nella presenza sul palco di botti, tini, falci strumenti atipici che, diretti dal capopattuglia, hanno cadenzato antichi ritmi processionali che sono sana trance: non techno, ma “folk”. Una proposta innovativa con la quale Avitabile fonde ormai da tempo il personale sound con la tradizione degli “insoliti” percussionisti, le cui origini risalgono al XIII Sec. 
Standing ovation per “Salvamm’ ‘o munno”, una delle melodie più unanimemente apprezzate, e per la delicata “Tutt’egual song ‘e criature”. Con la direzione artistica di Giuseppe Iacono “Divina”, la piazza di Panza è così tornata ai più antichi fasti, danzando fino a notte inoltrata.
Il pomeriggio era iniziato con le straordinarie scene teatralizzate della Notte Bianca della Vendemmia, dirette artisticamente da Gaetano Maschio: lungo le strade, ecco comparire contadini in costumi d’epoca e personaggi del Novecento foriano, dal maestro canestraio al caldarrostaio, con richiami diretti alla storia della frazione di Panza. “Vedere grandi e piccini coinvolti nel rendere omaggio alle nostre tradizioni più belle è stata un'esperienza che serberò nel cuore”, dichiara Gaetano Maschio, che ha chiamato a raccolta una serie di associazioni (Comitato Arti e mestieri di Forio, Associazione Fantasynapoli e il M° Silvano Trani; Associazione Folkloristica Monterone e Setta d''e Zufuniè, Associazione La Magnosa, Associazione Moveo, Parrocchia S. Leonardo A. , Pro Loco Panza (settore teatrale) e quasi tutta la popolazione e i commercianti della frazione. 
Alle scene teatralizzate, che hanno divertito e incuriosito turisti e isolani, ha fatto poi seguito la rappresentazione della 'Ndrezzata, il celebre canto rituale isolano, che ha preceduto il concerto di Enzo Avitabile, presentato sul palco da Claudio Iacono. “Un evento fortemente voluto dall’amministrazione di Forio”, ha spiegato il sindaco Francesco Del Deo.
La conclusione migliore per la lunga e partecipatissima settimana di “Andar per cantine”, un evento che ha registrato il record di partecipanti, superando le duemila unità: “Un successo senza precedenti”, commenta Leonardo Polito, presidente della Pro Loco Panza, che ha ideato e organizzato “Andar per cantine”. Tra le novità, il successo di novità come “Cantinando in bike”, il tour ecologico in biciciletta, e del giro in barca a bordo del veliero “La Rondine”, per approcciare al legame con la viticoltura eroica attraverso l’inedita prospettiva dal mare.

12:31 25/09

di Redazione

Commenta

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano