Lunedì 10 Dicembre 2018 - 5:54

Edoardo De Angelis chiude il Laceno d’oro

Edoardo De Angelis chiude il 43esimo Laceno d’oro, il festival internazionale di cinema di Avellino, domani domenica 9 dicembre alle ore 20 al Cinema Partenio, in via Giuseppe Verdi. Al regista sarà consegnato il premio “Giacomo D’Onofrio”, storico riconoscimento in memoria di uno dei fondatori della rassegna insieme con Pier Paolo Pasolini e l’irpino Camillo Marino, dedicato ai giovani autori e assegnato a De Angelis dopo il successo del suo ultimo lavoro cinematografico “Il vizio della speranza”. “Un cinema che ha il coraggio di inseguire una possibilità fantastica di redenzione e di salvezza. - si legge nella motivazione - La durezza dei dogmi e delle regole si dissolve nella vitalità residuale delle tradizioni, alla ricerca dell'eresia sovversiva delle devozioni, nel solco rinnovato dell'autorialità partenopea più libera”. Al conferimento del premio seguirà la presentazione del libro “Il vizio della speranza” (ed. Mondadori) e la proiezione del film che sarà in visione anche alle 18,30 al Cinema Comunale di Bagoli Irpino, sede storica della manifestazione al tempo di Pasolini, alla presenza del regista.

Il Laceno d’oro è organizzato dal Circolo ImmaginAzione con la direzione artistica di Antonio Spagnuolo in collaborazione con Aldo Spiniello, Sergio Sozzo, Leonardo Lardieri della rivista cinematografica Sentieri Selvaggi e Maria Vittoria Pellecchia, con il contributo di Regione Campania e MIBAC – Direzione Generale Cinema.

19:37 8/12

di Redazione

Commenta

Natale ad Avella tra archeologia a prelibatezze

Il Natale è pronto ad esplodere con tutta la sua dolcezza e il suo calore anche ad Avella Città d'Arte, terra d'Irpinia nel cuore della Campania dove si continuano a promuovere le eccellenze e il patrimonio culturale. Le novità proposte dall'ufficio turistico Siat per il periodo natalizio sono “Natale in Tour, tra archeologia a prelibatezze” e “MoEraNatale” alla scoperta dei siti archeologici, dell'arte pasticciera e cioccolatiera locale ma anche dei piatti salati tipici della tradizione natalizia. Tutti pronti a gustare il panettone artigianale dell'Antica “Pasticceria Pesce”, la cioccolata de “La Cioccolateria, laboratori italiani del cioccolato” e le pietanze dell'azienda agricola Il Moera” prima di immergersi nella storia dell'antica Avella visitando l'anfiteatro e i monumenti funerari scoprendo inoltre il prodotto tipico locale: la noccciola, nota in tutto il mondo ed impiegata da grandi gruppi industriali per confezionare creme da spalmare. Un vero mix di gusto e cultura che allieterà grandi e piccini. Chi è interessato al tour archeo-gastronomico può prenotare visite guidate ed avere tutte le informazioni contattando i seguenti recapiti telefonici 0818259320, via mail all'indirizzo infosiatavella@gmail.com oppure nella pagina di facebook Avellarte. 

18:52 8/12

di Eduardo Cagnazzi

Commenta

L'articolato programma di “Illumina la notte”

SAN MARTINO VALLE CAUDINA. Per l’undicesimo anno il Comune di San Martino Valle Caudina propone “Illumina la notte” un articolato programma (8 dicembre - 6 gennaio) di attività artistico-culturali ideato per animare il periodo del Natale ed incentivare il turismo. «Da sempre puntiamo sulla valorizzazione della cultura - dichiara il sindaco Pasquale Pisano - e al contempo delle nostre tradizioni. Nel nostro programma abbiamo voluto accostare l’arte contemporanea, con la personale e l’installazione di Sergio Fermariello e con le installazioni “Luninaria” di Giancarlo Neri, al Palio dei Catuozzi e alle cantine del gusto che caratterizzano fortemente la nostra filiera enogastronomica e quella tradizionale artistica del nostro paese». Sarà l’arte contemporanea ad aprire il programma, diretto artisticamente da Alessandro Capuano, l’8 dicembre; in piazza Europa sarà svelata l’istallazione artistica di Sergio Fermariello, “un cono d’acciaio, altezza 4 metri e 30, con un treno, di guerrieri tagliati laser, rutilanti e in piena coazione di volersi ripetere” alla presenza di Andrea Villani, direttore del museo Madre. Il programma prosegue presso il Villino del Balzo dove ci sarà l’inaugurazione della personale di Sergio Fermariello con Andrea Villani e le autorità locali. La giornata continua nel centro storico con l’Accensione delle istallazioni luminose “Luninaria” di Giancarlo Neri. Il paese durante tutti il periodo viene trasformato in grande presepe a misura d'uomo al cui interno saranno realizzate alcune scene di vita quotidiana e contadina. Nel vasto programma sono previsti diversi momenti musicali: il 9 sarà la volta della Rita Ciccarelli &Flowin Gospel che terranno un concerto in Piazza XX settembre; il 21 nella sala Consiliare l’Associazione Igor Stravinsky propone “InCanto di Natale” mentre il 22 Alessandro Tedesco si esibirà in concerto. Il 26 da non perdere il concerto di Marcello Colasurdo e Biagio De Prisco. Il 31 dalle ore 23.30 tutti in piazza Europa per il Concerto Fine anno –Vega 80 mentre il 1 gennaio l’apertura d’anno si farà al castello Pignatelli della Leonessa con il Concerto di Capodanno. Tanti anche gli appuntamenti enogastronomici come le cantine del gusto che si ripetono in più giornate e“Arte e Vino” una degustazione di vini e di prodotti tipici capace di stimolare tutti i sensi prevista il 23. Il Palio dei Catuozzi, caratterizza il Natale nel comune di San Martino Valle Caudina. I “catuozzi”, un tempo realizzati in tutti i comuni a ridosso dei monti, sono divenuti tradizione principale nel comune di San Martino dove da secoli vengono realizzate grandi pire di legno il 24 dicembre, accese prima delle funzioni religiose della Santa notte. Chiusura dell’evento con la grande calza della Befana domenica 6 gennaio.

21:59 7/12

di Roberta D’Agostino

Commenta

Alle Terme di Agnano l’“Ergio Valente trio feat. Giorgio Angrisani”

NAPOLI. Alla ricerca di nuove locations dove portare il jazz in città, il Live Tones ne propone da qualche tempo una inedita, interessante e suggestiva. Nella hall dell'hotel delle Terme di Agnano (con parcheggio adiacente) venerdì 7 (ore 21,30) il palco toccherà a “Ergio Valente trio feat. Giorgio Angrisani”, con Giorgio Angrisani (nella foto) alla tromba, Ergio Valente alle tastiere, Aldo Capasso al contrabbasso e Marco Fazzarri alla batteria. Legato alla tradizione jazzistica afro-americana, il trio Valente riesce comunque ad esplorare nuove sonorità che lo rendono fresco e moderno. Al suo fianco la tromba di Angrisani, talento, figlio d'arte dallo stile moderno che esprime la dinamicità del jazz. Dalla musica, benessere dell'anima, al benessere fisico. Da segnalare infatti che il Live Tones ha chiuso anche una convenzione con le Terme di Agnano, ufficio marketing per cui, in occasione dei concerti jazz, è possibile acquistare una card con 5 ingressi alle stufe naturali al costo di euro 30 anziché di euro 20 per ogni stufa. La promozione è acquistabile solo in occasione degli eventi musicali.

Lucis

20:21 7/12

di Redazione

Commenta

Scocca l'ora dei "Mercatini di Natale" a Mugnano

Scocca l'ora dei “Mercatini di Natale” a Mugnano. L'Istituto Sacro Cuore, nella piazza Suor Maria Pia Brando (ingresso lato chiesa) organizza una due giorni interamente dedicata alla solidarietà. Si parte domani (sabato 8 dicembre) dalle ore 8 alle 13 e dalle 16,30 alle 21,30, domenica (9 dicembre) dalle ore 8 alle 13 con degustazioni di prodotti alimentari e artigianali realizzati a mano. L'intero ricavato dell'evento sarà devoluto in beneficenza. L'intrattenimento sarà curato da Flora Ciccarelli e dagli alunni della scuola Sacro Cuore di Gesù. Una due giorni che si propone come nobile obiettivo quello di aiutare le persone in difficoltà.

18:49 7/12

di Redazione

Commenta

Le "emozioni" degli chef della Nic esaltate da "Birra Morena"

Emozioni a tavola firmate dalla Nic “Nazionale Italiana Cuochi” e da Birra Morena. Quindici ricette inedite, tutte firmate dagli chef della Nic, vincitori della medaglia d’oro alla Culinary World Cup 2018 in Lussemburgo, una delle più importanti competizioni culinarie del mondo, ed abbinate alle birre a marchio Birra Morena, sono state svelate alla conduttrice televisiva Veronica Maya. Non è un ricettario o una raccolta di nuove ricette ma “l’emozione” del cibo abbinata alla corretta birra. L’idea nasce dalla consapevolezza che gli chef non producono semplicemente cibo bensì emozioni soprattutto quando propongono un piatto inedito per il quale hanno dedicato tempo e lavoro. Abbinato alla giusta birra l’emozione si completa e li esalta entrambi a tutto vantaggio della percezione finale del consumatore.
Veronica Maya, la conduttrice televisiva e showgirl ha raccolto i perché delle “emozioni” degli chef e sul come si arriva a quel tipo di percezione, dopo aver naturalmente elencato gli ingredienti, la loro preparazione, le caratteristiche del piatto ed anche della birra abbinata. 
Per “l’incontro” lo chef Gianluca Tommasi ha proposto “Ostriche con Gelè e schiuma di Prezzemolo abbinata a Birra Morena Ipa. Ed inoltre, per “la meraviglia” filetto di tonno fritto con salsa agrodolce abbinata a Birra Morena Lucana Bianca. Per lo chef Vincenzo Romano “l’ammirazione” è una bavarese al latte di mandorla con cuore e salsa alle pesche, crema leggera al limone e frutta fresca da gustare con la Gran Riserva Lucana mentre la “golosità” è un boule blanc con Birra Morena Unica, oppure ”l’afrodisiaco” mousse al cioccolato con coulis di mango e papaia e dacquoise al cocco e salsa all’ananas, bicchierino con gelè di Mjto e spuma al cocco, insalatina esotica con gelato all’olio extravergine di oliva il tutto abbinato alla Morena Celtica sweet stout. Per lo chef Francesco Gotti e lo chef Pierluca Ardito “la passione” è petto d’anatra laccato al miele di corbezzolo con pasta pizza e confettura di melograno che ben si sposa con la Birra Morana Celtica Scotch Ale. “La dolcezza” è una guancetta di vitello cotto in pietra ollare, purea di patate viola e mini soufflè alla zucca con Birra Morena Celtica Sweet Stout e “l’ambizione” Kobe beef scottato nel suo grasso alla maggiorana, morbido di patate e pan di spugna e prezzemolo, crepinette con cobe beef e cuore di foie gras, pera al moscato rosso di scanzo abbinato alla Celtica Scotch Ale. “L’affinità” per lo chef Fabio Mancuso e lo chef Andrea del Villano si scopre degustando Birra Morena Unica con variazione di fegato grasso con gelè di mela verde e pistacchio di bronte mentre “la spensieratezza” è una primavera vegana con Lucana Bio Vegan. “L’amicizia” è per lo chef Giovanni di Lena un finto raviolo di rapa rossa con ragù di cinghiale, salsa al cioccolato e mirtilli rossi abbinato alla Birra Morena Super, mentre “l’empatia” è un cappellaccio speziato con ripieno di raviggiolo su porcino caramellato cipolline e maggiorana abbinato a Birra Morena Ekò Bio. “La sosta” è per lo chef Andrea Tiziani un hamburger di tacchino, erbe, agrumi e Birra Morena Classica, oppure “la quiete” è pizza con calamari alla vaniglia, zucchine marinate e scaglie di parmigiano trenta mesi, crema di burrata e piselli sempre con Birra Morena Classica. “Il ritorno” è sempre per Andrea Tiziani una Birra Morena Oro con pizza con crema di melanzane, scamorza affumicata, pomodorini confit e lonzino marinato. Le “emozioni” degli chef Nic esaltate da Birra Morena con le ricette inedite verranno pubblicate sui social di Birra Morena.

17:31 7/12

di Redazione

Commenta

A Renato Paioli il Premio Crocitti come “miglior attore emergente”

Renato Paioli, 37enne nato nel quartiere Arenaccia di Napoli si aggiudica il premio come miglior attore emergente al Premio Vincenzo Crocitti.  Artista versatile ed empatico  si forma tra Napoli, Roma, Los Angeles e New York. I suoi primi anni di carriera si svolgono a teatro, successivamente, si dedica al piccolo e al grande schermo, divenendo un volto popolare negli spot Nazionali di Vodafone e successivamente diventando il volto dello spot Internazionale Chevrolet Aveo.

Nel 2011 con il film "Napoletans" di Luigi Russo approda al primo progetto cinematografico di respiro nazionale, con un ruolo da protagonista in un cast di tutto rispetto tra i quali: Maurizio Casagrande, Massimo Ceccherini, Nando Paone, Giacomo Rizzo e Andrea Roncato.

Nel 2013, arriva il suo secondo ruolo da protagonista con il film "QUANDO SI MUORE...SI MUORE!" di Carlo Fenizi, al suo fianco Giacomo Rizzo, Maurizio Mattioli, Francesco Paolantoni, Cloris Brosca. Continua la sua carriera da protagonista in due serie televisive nelle puntate pilota di "Hope" e "Ninth".

Nel 2016 decide di fermarsi temporaneamente con la carriera attoriale per dedicarsi alla scrittura: nell'aprile 2017 pubblica il Thriller "La verità del tempo", il romanzo riscuote un discreto successo, ed insieme allo sceneggiatore Andrea Piretti  si dedica alla scrittura dell'adattamento cinematografico. Trasferitosi in Inghilterra inizia la sua collaborazione con una produzione Inglese per portare sul grande schermo il film "La verità del tempo".

Nel 2018 l'attore, rappresentato dall'agenzia PM5 Talent di Peppe Mastrocinque che ne riconosce il talento, vince il premio Vincenzo Crocitti, come miglior Attore ed autore emergente Italiano 2018.

«Ricevere questo riconoscimento è stato un regalo bellissimo – ha spiegato Paioli-  che mi ha emozionato e commosso nel profondo del cuore. Molti artisti vivono una vita senza ricevere nessun riconoscimento ed essere insignito di tale premio è un vero onore. Negli USA, a Los Angeles, ho studiato il metodo Strasberg, questo metodo solitamente trova terreno poco fertile in Italia, ma nel corso della mia ricerca attoriale è il metodo che ho sentito più vicino al mio modo di intendere la recitazione. È un metodo complicato e psicologicamente impegnativo che in tanti mi hanno sconsigliato di usare, ma che alla fine si è rivelato il più efficace e il più credibile ai fini della trasmissione emozionale. Il premio che ho ricevuto ne è la dimostrazione».

Nel corso della serata infatti, l'attore è stato definito: Uno dei nomi più interessanti del panorama attoriale nazionale, grazie alla spiccata duttilità con la quale si sperimenta continuamente.

Il premio Vincenzo Crocitti è stato istituito nell’anno 2013 con CERIMONIA/EVENTO INAUGURALE presso la “SALA della PROTOMOTECA” in  CAMPIDOGLIO a Roma. Autore e Direttore del Premio è Francesco Fiumarella che in ricordo dell'attore scomparso, si è posto l’obiettivo di valorizzare in modo meritocratico i giovani artisti del mondo dello SPETTACOLO, CINEMA, TV, TEATRO, RADIO, SPORT,  WEB, e più in generale PREMIARE e PROMUOVERE la CULTURA e l’ARTE. Il premio Crocitti, giunto alla sesta edizione, vanta tra i suoi premiati nomi importanti come quello di Alessandro Borghi. Visti i precedenti, non ci resta che seguire gli sviluppi e tener d'occhio Renato Paioli.

16:53 7/12

di Redazione

Commenta

Foschia conquista il web con “Decoro"

Migliaia di visualizzazioni in pochi giorni su Youtube per “Decoro”, il primo brano di Foschia, al secolo Filomeno Fimmanò, da ieri su Spotify. Napoletano di Frattamaggiore, diciannove anni e tante cose da dire, grazie a una penna sferzante e struggente, il rapper si avvale in questo primo pezzo della musica di Mars. Le immagini del video, girato tra le piazze e i vicoli di Napoli, sono realizzate da Factory Studio Creativo. Foschia è parte di “808 mob”, movimento indipendente che unisce giovani rapper, dj e producer, nato all’ombra del Vesuvio, che il 21 dicembre proporrà la sua musica in una serata-evento ad ingresso gratuito al Sound Music Club di Frattamaggiore.

16:30 7/12

di Redazione

Commenta

Acerra, domani concerto "Nuove consonanze"

ACERRA. Al via domani ad Acerra (ore 19.30) le iniziative natalizie con il concerto polifonico della corale ed ensemble strumentale “Nuove Consonanze” e del coro “Liberarmonia”.
Nel giorno dell’Immacolata, nella chiesa di San Pietro Apostolo (parroco don Raffaele Di Nardo, via Calabria), i cantori si esibiranno in un repertorio di brani mariani raccolti in “Maria ci fa accogliere il Mistero”.
Dirige il soprano Annamaria Sanges. L’ensemble “Nuove Consonanze” è composta dai maestri Salvatore Elia (clarinetto, direttore artistico Nuove Consonanze), Espedito Stompanato (clarinetto, presidente), Vincenzo Laudiero (flauto), Luigi Santoro (sax), Gennaro Benvenuto (pianoforte) e Domenico Mauriello (trombone).
Gli arrangiamenti sono del maestro Luigi Silvestro, l’organizzazione è curata da Carmine Altobelli. Presenta l’attore Sasà Trapanese.
A maggio scorso, “Nuove Consonanze”, insieme all’orchestra del “San Carlo”, portò in scena per la prima volta ad Acerra l’opera lirica con la Bohēme facendo registrare il tutto esaurito al teatro Italia.

13:39 7/12

di Redazione

Commenta

Musica e bollicine in aeroporto: in 200 per Camomilla Italia che riapre il suo punto vendita a Capodichino

Un via vai di hostess e piloti, c’è chi parte e chi aspetta, trolley, borse e passaporti. E poi c’è Camomilla Italia che riapre il suo storico punto vendita nell’aeroporto di Capodichino con una festa inedita che ha coinvolto circa 200 invitati d’eccezione e un ospite speciale: l’attrice Claudia Ruffo, volto di “Un posto al Sole”. Nel locale dal design rinnovato e dallo stile moderno per il primo baluardo nel mercato travel retail, un happening tra bollicine e finger food, accompagnati dalla musica sapientemente mixata dalla nota dj Alessandra Argentino, con l’organizzazione di Arakne Communication.

A fare gli onori di casa i proprietari Mario, Annamaria e Giorgia Pierro. Tra gli ospiti Mirella Iorio Marino, Giovanni Raggio, Gennaro Rubinacci, Arianna Borzacchiello, Stefania Cefalì, Sabrina Ruggiero, Silvia Iacolare, Marta Catugno, Adriana Gallo, Ludovica Russo, Giusi D’Angelo, Gioia Caputo, Giusi Farina, Rosa Carillo, Anna de Filippo, Concetta Moriello, Carmine Pianelli, Cristina Ippolito, Donatella Cagnazzo.

“Pink Gold” è il nome del nuovo layout ideato dallo “Studio Poiesis” per il brand Camomilla Italia. Lo store, che si presenta elegante, raffinato e dinamico, vuole trasformare il momento dell'acquisto in un'esperienza immersiva, che trasferisce al cliente un'emozione a 360 gradi. L'ambiente è luminoso, caldo e intenso; La diversa finitura delle pareti crea un interessante gioco luci-ombre che rende dinamico lo spazio. La leggerezza del metallo in “Pink Gold” si contrappone alla durezza del pavimento in effetto pietra. Un layout nato per emozionare.

Design e tecnologia si fondono in questo nuovo store. All’interno del punto vendita è stato infatti inserito uno schermo touch screen che dà la possibilità alle clienti di acquistare direttamente sullo shop online del brand, tutto nell’ottica del processo Click&Collect lanciato ormai da diversi mesi e che sta riscontrando i sui maggiori successi proprio nel travel retail.

Camomilla Italia crede fortemente nel settore  travel, contando una copertura del 10% della rete nel settore, e continua a crederci tanto da avere già in programma come prossima apertura l’aeroporto di Venezia, in una zona gold Air side, che avrà le stesse caratteristiche di layout e concept di Capodichino.  Uno store che nasce come vetrina sul mondo in un momento storico cruciale per il brand che da pochi mesi ha aperto il suo primo showroom a Mosca, in piazza rossa. Un enorme trampolino di lancio per approdare nel mercato russo e per il processo di internazionalizzazione.www.camomillaitalia.com

 

10:34 7/12

di Redazione

Commenta

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)