Sabato 16 Dicembre 2017 - 6:23

“Eleonora Pimentel Fonseca", lo spettacolo diventa stabile al Palazzo Serra di Cassano

Dopo diciotto repliche, 4000 spettatori e ripetute standing ovation “Eleonora Pimentel Fonseca, con civica espansione di cuore”, lo spettacolo teatrale scritto e diretto da Riccardo De Luca con Annalisa Renzulli protagonista nel ruolo di Lenòr, trova dimora stabile presso Palazzo Serra di Cassano, sede dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli.

L'allestimento, prodotto da Stati Teatrali, con un ricco cast - oltre la già citata Renzulli anche lo stesso De Luca e Francesca Rondinella, Gino Grossi, Salvatore Veneruso, Maria Anna Barba, Dario Barbato e Lucrezia Delli Veneri -, sarà in scena nel luogo simbolo della Rivoluzione napoletana, nel Salone degli specchi lì dove esattamente vissero e sognarono i protagonisti della Repubblica e dove Eleonora fittamente discuteva e probabilmente amava Gennaro Serra di Cassano.

Mantenere viva l’attenzione e promuovere la riflessione storica sulla Repubblica napoletana del 1799, sugli eroici protagonisti e sulla terribile reazione che concluse un’esperienza di una generosità che non ha pari è oggi più che mai di fondamentale importanza, - afferma il Presidente dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Massimiliano Marotta - , non solo per la città di Napoli, ma per il mondo intero. Quelle vicende rispondono tragicamente a una sempre più insistente intima domanda: come mai l’Europa non ha il bel volto di Gaetano Filangieri, ma l’orrido ghigno dell’usura? La collaborazione tra Stati Teatrali e l'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici nasce da questa comune consapevolezza”.

Nel primo week end di ogni mese, a partire dal 2 e 3 dicembre 2017, con una programmazione sine die, il pubblico avrà l’opportunità di immergersi nell’atmosfera e nei luoghi di quel periodo storico, “attraverso un’opera fondata su una congerie di espressioni teatrali che vanno dalla recitazione al canto alla danza. Una storia drammatica e comica, grottesca e tragica per otto camaleontici attori che portano in scena trenta personaggi”, spiega l’autore e regista Riccardo De Luca.

Un’occasione unica e forse irripetibile: il teatro nel teatro, la Storia nei luoghi della Storia – afferma Annalisa Renzulli -, un progetto che intende offrire l'opportunità di rivivere una delle pagine più rappresentative della storia di Napoli, esatto punto di cesura tra il prima e il dopo”.

Lo spettacolo si inserisce nel più ampio programma curato dall'Istituto per il Teatro della filosofia che si avvarrà di molteplici collaborazioni, ospitando nel Salone degli specchi spettacoli teatrali, reading, proiezioni, performance.

 

12:42 15/11

di Redazione

Commenta


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli