Lunedì 11 Dicembre 2017 - 8:22

Molotov contro il centro immigrati: due arresti

Caserta, arrestati un italiano e un marocchino: «Mossi da motivi di odio razziale»

CASERTA. Con una bottiglia di plastica contenente benzina avrebbero appicato nel gennaio scorso le fiamme al Centro per immigrati di Vairano Patenora, in provincia di Caserta. I carabinieri di Vairano Scalo, nel Casertano, hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di Daniele Cannine, classe 1971 e Anzit Anouar, nato in Marocco (entrambi residenti in Vairano Patenora), ritenuti gravemente indiziati del delitto di concorso in tentato incendio, con l'aggravante di avere commesso il fatto per motivi di odio razziale. Il provvedimento restrittivo costituisce il parziale epilogo di un'indagine - diretta dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere - iniziata nel gennaio 2017, condotta mediante complessi accertamenti, che ha consentito di acquisire gravi indizi a carico dei due indagati per il tentato incendio del Cta Europa di Vairano Patenora, domicilio di richiedenti asilo.

14:16 10/08

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli