Mercoledì 18 Luglio 2018 - 12:41

Delitto Materazzo, testimone: vidi l’assassino

La deposizione in Corte d'Assise del cugino di vittima e indagato

NAPOLI. «Sono stato attirato dalle urla che arrivavano dalla strada. Quando sono sceso, ho visto che c'era un uomo a terra in una pozza di sangue e un altro su di lui che gli sferrava le coltellate. Sono rimasto impietrito e poi ho guardato mentre con violenza gli sferrava l'ultima coltellata alla gola». È il racconto, in aula, di Paolo Licenziati, cugino di Luca Materazzo, il 30enne in carcere con l'accusa di aver ucciso il fratello Vittorio, il 28 novembre 2017. «Mi sono messo all'inseguimento di quell'assassino che ricordo aveva un casco integrale nero, un giubbotto, era palestrato», spiega ai giudici della prima corte d'Assise di Napoli dove si sta celebrando il processo per quell'omicidio. Licenziati ha anche descritto il tentativo di agganciarlo, e di aver visto che riponeva nella tasca il coltello che aveva ancora tra le mani.

19:56 16/05

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis