Venerdì 19 Ottobre 2018 - 2:18

Discarica davanti al cimitero di Chiaiano

Ci sono anche rifiuti speciali, degrado all'esterno del camposanto

NAPOLI. Calcinacci, materassi, sacchi della spazzatura, ma anche mobili, divani, lavandini, valigie, pneumatici usurati, ricambi di moto e chi più ne ha, più ne versa. È questa l’immagine del degrado che si può notare in prossimità del cimitero comunale di Chiaiano. Rifiuti speciali e pericolosi, tutti accatastati sotto un sole cocente e ancora una volta scaricati all'aperto, che trasformano così una zona naturale, come quella di Chiaiano, in una discarica di prodotti di ogni tipo, abbandonati senza alcun rispetto per l'ambiente. «Questa zona – sbotta un commerciante di frutta - era un gioiellino, ora è stata trasformata in una discarica a cielo aperto». «L’ultima bonifica di pulizia “parziale” da parte degli operatori ecologici mandati dal Comune, tuona un altro residente - è stata fatta un mese fa, dove sono stati prelevati alcuni rifiuti ingombranti». Tutto ordinato, tutto pulito. Fino a quando, qualcuno non ha deciso di smaltire di nuovo i suoi rifiuti.Rifiuti che sono considerati speciali e pericolosi, e che dovrebbero essere smaltiti correttamente: di certo non abbandonati all’aperto. Non è soltanto una questione di civiltà e di rispetto per l'ambiente: va ricordato che si tratta di un vero e proprio reato, per cui si incorrono in sanzioni amministrative anche molto salate, e che può scattare anche la denuncia per reato ambientale. Nonostante tutto, però, gli “scaricatori” di materiale edile e di mobili, continuano a sversare nel quartiere. E così da circa due mesi il quartiere periferico della zona collinare è stato trasformato in una discarica a cielo aperto. Da qualsiasi punto di vista si osservi il problema, quello che colpisce sono le dimensioni. Esagerate. Basta farsi un giro per la Municipalità di Chiaiano, per capire quanti sono grandi i gesti di inciviltà e come sia grande l’esborso a cui è obbligata la città, per cancellare piccoli gesti di maleducazione quale l’abbandono dei rifiuti. L’abbandono di materiale ingombrante o, speciale, costituisce non solo un comportamento deprecabile da un punto di vista ambientale e di decoro pubblico, ma causa ingenti costi aggiuntivi al servizio di raccolta rifiuti. La zona in cui vengono abbandonati i materiali di risulta, si trova a pochi passi del cimitero comunale di Chiaiano, il cui perimetro esterno anch’esso versa in condizioni di degrado. Nel piazzale antistante, infatti, la strada oltre ad essere sporca e piena di detriti, sta per collassare. Cosa aspetta il Comune ad intervenire per ripristinare il manto stradale? La gente lamenta una rapida bonifica, l’installazione di telecamere in zona e personale di polizia ambientale.

18:35 9/08

di Angelo Covino


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli