Venerdì 25 Maggio 2018 - 22:32

Esplode sigaretta elettronica e gli trafigge il cranio

A confermare che ad ucciderlo è stata la sua e-cigarette è stata l'autopsia

Un 38enne americano è morto in Florida a causa dell'esplosione della sua sigaretta elettronica. Secondo quanto riportano i media Usa, il cadavere dell'uomo è stato ritrovato lo scorso 5 maggio nell'abitazione di famiglia a St.Petersburg. Il corpo presentava ustioni per oltre l'80% e ad attirare l'attenzione delle forze dell'ordine è stato l'allarme antincendio proveniente dal suo appartamento.

A confermare che ad ucciderlo è stata la sua e-cigarette è stata l'autopsia. Nel cranio dell'uomo, i medici legali hanno infatti trovato frammenti della sigaretta elettronica esplosa che si sono trasformati in veri e propri proiettili, mentre le fiamme hanno provocato ustioni in diverse parti del corpo, in particolare sull'addome, la schiena, la spalla, un braccio e una mano.

Secondo l’US Fire Administration, tra il 2009 e il 2013 ci sarebbero stati 195 diversi episodi di esplosioni e incendi causati da sigaretta elettronica, che hanno provocato 133 lesioni acute, 38 delle quali gravi. Nel 2015, una sigaretta elettronica è esplosa di fronte a un ventinovenne uomo del Colorado, rompendogli i denti.

17:05 17/05

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica