Martedì 16 Ottobre 2018 - 10:03

Weinstein arrestato per stupro, paga la cauzione ed esce

Stupro, atti criminali di natura sessuale, abuso sessuale, condotta sessuale inappropriata

Stupro, atti criminali di natura sessuale, abuso sessuale, condotta sessuale inappropriata. Sono i reati, relativi ad ''incidenti che coinvolgono due donne diverse'', per cui è stato incriminato Harvey Weinstein, come rende noto il Dipartimento di polizia di New York. Il 66enne stamattina si è presentato spontaneamente negli uffici del primo distretto del NYPD da dove è uscito in manette.

Dopo l'arresto, l'ex mogul hollywoodiano è comparso in tribunale per la formalizzazione delle accuse, quindi ha versato la cauzione per il rilascio con un assegno da 1 milione di dollari. Weinstein dovrà portare alla caviglia un dispositivo elettronico che segnalerà la sua posizione 24 ore su 24. L'ex produttore, che ha consegnato il proprio passaporto, potrà spostarsi solo attraverso gli stati di New York e Connecticut. Come ha disposto il tribunale di Manhattan, Weinstein non potrà avvicinarsi o entrare in contatto con una persona la cui identità non è stata resa pubblica.

"Il signor Weinstein si dichiarerà non colpevole. Intendiamo procedere con rapidità per smontare queste accuse che riteniamo viziate dal punto di vista costituzionale e non sostenute in maniera concreta da prove", ha detto l'avvocato dell'ex produttore di Hollywood Benjamin Brafman. "Riteniamo che alla fine del processo il signor Weinstein verrà scagionato. Il signor Weinstein ha sempre sostenuto che ogni attività sessuale sia stata consensuale e nega in maniera veemente ogni accusa. Prevedo che dopo il controinterrogatorio, le accuse non verranno ritenute credibili", a patto che si riesca a formare una giuria che non sia stata già "orientata" dal movimento #metoo.

Weinstein, secondo il legale "non ha inventato il casting sul divano a Hollywood. In questo caso, non è sotto processo un comportamento negativo". Il nodo "è esclusivamente legato al fatto se sia stato commesso un atto criminale e Weinstein lo nega con fermezza".

Il Dipartimento di polizia di New York ringrazia le vittime "per il loro coraggio di farsi avanti e cercare giustizia". "L'arresto e le conseguenti accuse - specifica il Nypd - sono il risultato di un'indagine congiunta tra il Dipartimento di polizia di New York e l'ufficio del procuratore del distretto di Manhattan".

Le troupe televisive di tutti i principali network Usa hanno ripreso l'ingresso dell'ex super potente di Hollywood nell'edificio del New York Police Department, nella lower Manhattan. Weinstein indossava una giacca blu, con una camicia bianca ed un pullover blue e sotto il braccio portava tre libri.

Weinstein è sotto inchiesta anche per presunti crimini sessuali a Los Angeles e Londra. L'ex re dei produttori di Hollywood, accusato da diverse donne di abusi, finora non era mai stato incriminato. E dal canto suo ha sempre respinto le accuse sostenendo di avere avuto rapporti consensuali.

16:24 25/05

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano