Mercoledì 17 Ottobre 2018 - 15:32

«De Luca? Meglio poveri ma onesti, mi ricorda Renzi»

Il sindaco di Napoli dopo le dichiarazioni del governatore: nella vita non si va molto lontano alimentandosi di astio e rancore

NAPOLI. «Che fosse un attacco nei miei riguardi lo dite voi, dato che il presidente non ha il coraggio di nominarmi. Io comunque dico: meglio poveri, ma onesti». Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, rispondendo ai giornalisti sulle parole pronunciate dal governatore campano Vincenzo De Luca che ieri, in un incontro organizzato dal Pd a Napoli, ha attaccato il primo cittadino pur senza mai nominarlo. «Se vive continuamente di rancore e di astio è un problema suo - aggiunge de Magistris - ma nella vita non si va molto lontano alimentandosi di astio e rancore. Mi ricorda, con modalità diverse, l'atteggiamento che ha contraddistinto il governo nazionale quando l'allora presidente Renzi non voleva riconoscere il ruolo della città. Dispiace, capisco che ha una insofferenza anche per la città di Napoli, molti qui in città mi chiedono perché De Luca abbia rapporto allergico con Napoli. Ma sono domande che dovete porre a lui». Riguardo all'invito lanciato da De Luca che ieri ha detto «se non hai un euro, vattene», de Magistris risponde: «Meglio poveri ma onesti, abbiamo una grande dignità e Napoli è rinata non per De Luca, ma per i napoletani». 

13:44 15/05

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale