Lunedì 21 Gennaio 2019 - 20:35

Elezioni, al voto in 20 Comuni del Napoletano

Seggi aperti dalle 7 alle 23, poi via allo spoglio delle schede. Ottantuno i candidati sindaco in corsa, tra questi soltanto 7 donne, appoggiati da un esercito di aspiranti consiglieri distribuiti in 232 liste

di Antonella Monaco

NAPOLI. Archiviata la campagna elettorale, oggi è il giorno della verità in venti Comuni della provincia di Napoli chiamati ad eleggere il nuovo sindaco e rinnovare il consiglio comunale. Ottantuno i candidati sindaci in corsa, tra questi soltanto 7 donne, appoggiati da un esercito di aspiranti consiglieri distribuiti in 232 liste.
Seggi aperti (e altamente sotto controllo) dalle 7 alle 23, poi via allo spoglio delle schede e ai festeggiamenti nelle piazze. Due i primi cittadini praticamente già eletti: Pasquale Raimo a San Vitaliano e Carlo Esposito a Pollena Trocchia, unici candidati nei due comuni, dove da sconfiggere ci sarebbe evantualmente solo l’astensionismo. Dodici i centri con possibile ballottaggio il 24 giugno: Afragola, Brusciano, Castellammare, Cercola, Forio d’Ischia, Ottaviano, Qualiano, Quarto, San Giuseppe Vesuviano, Torre del Greco e Volla. Una probabilità molto alta viste le spaccature dei partiti in molti comuni. Otto le sfide nei comuni con meno di 15mila abitanti e quindi a turno unico: Casandrino, Cimitile, Palma Campania, Sant’Agnello, Scisciano oltre e Pollena Trocchia e SanVitaliano.
Partiti divisi e grandi assenti. A Quarto fuori dai giochi le liste del centrodestra in conseguenza della esclusione di Massimo Garrusso. A Torre del Greco, invece, assente il Pd per mancanza di lista e con un Movimento 5 Stelle “agguerrito” nel tentare l’exploit con il ricercatore Luigi Sanguigno. Una città che deve archiviare una pagina scura della politica cittadina con dimissioni, scandali e arresti. Ben sette gli aspiranti primi cittadini: ci sono anche l’ex vice sindaco di Borriello e l’ex presidente del Consiglio. A Boscoreale non c’è il Movimento 5 stelle.
A Qualiano l’uscente De Luca prova a fare il bis anche se ostacolato dal centrodestra, dalla Lega e dai grillini. Riconferma alla quale aspira anche Luca Capasso che si ritrova contro tre concorrenti tra cui anche lo sconfitto di cinque anni fa, Andrea Nocerino.
A San Giuseppe Vesuviano l’ex sindaco Ambrosio tenta di riconquistare la poltrona di sindaco mandando all’opposizione l’uscente Catapano. Corsa a cinque a Brusciano, con la sinistra divisa tra Giuseppe Montanile e Antonio Castaldo e con fari puntati sul giudice in pensione Carmine Antonio Esposito che potrebbe rappresentare la vera sorpresa di questa tornata.  A Cercola, il cammino dell’uscente Fiengo è ostacolato da quattro competitor.
In Costiera, Sagristani prova a fare poker a Sant’Agnello. Grande attesa e confusione a Castellammare di Stabia, città contrassegnata da ben tre scioglimenti del Consiglio in otto anni. In campo volti già noti della politica e candidati che hanno cambiato casacca in passato trasmigrando da schieramenti di centrodestra a quelli di centrosinista e viceversa. Cimmino ci riprova con i partiti di centrodestra in corsa compatti mentre il Pd riparte da De Angelis, ex Forza Italia. Di Martino, ex Pd e Rifondazione comunista, è oggi a capo dell’area moderata comosta da liste civiche. Scala con Leu e Nappi con i 5stelle sono gli outsider.

00:01 10/06

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici