Martedì 24 Ottobre 2017 - 4:13

Callejon lancia il Napoli: «Spero che sia l’anno giusto»

Il numero sette azzurro parla dal ritiro della Spagna

Non solo gioca più di tutti, ma a breve potrebbe essere chiamato anche a un doppio ruolo. Il vice Mertens e quindi l’attaccante centrale. Di certo José Maria Callejon non si risparmia. Dà tutto per il Napoli lì sulla fascia destra, ma non solo. Lo farà anche da prima punta, se servirà, e in questi giorni è a disposizione della nazionale spagnola, alle prese con le tensioni per la crisi interna con la Catalogna. Josè Maria Callejon non ha paura di dare tutto e di più e anzi rilancia il famoso “patto scudetto” del Napoli di quest’anno, parlando chiaramente dal ritiro della Spagna: «Io sono un po’ scaramantico, ma speriamo che sia l’anno giusto, la stagione è appena cominciata. Vogliamo restare primi fino alla fine, giocando ogni partita al 100 per cento».

IL NUMERO 7 AZZURRO si coccola il primo posto conquistato con la squadra di club e non vuole mollarlo. In questi giorni è a Madrid perché che il ct iberico Lopetegui lo ha convocato nella nazionale, dalla quale mancava dal novembre 2016, quasi un anno fa. Le positive e continue prestazioni in maglia azzurra hanno convinto il tecnico iberico a richiamarlo. Una notizia che non ha fatto poi così piacere a Maurizio Sarri, che sperava di avere l’esterno a disposizione per questa sosta di campionato, anche per farlo finalmente riposare e soprattutto per provarlo nel ruolo di falso nueve, alla Mertens.

L’ALLENATORE AZZURRO ha detto: «Non so se riposerà o giocherà», ha commentato Sarri dopo la gara col Cagliari, ricordando che il trentenne spagnolo ha già disputato 909 minuti tra campionato e Champions League. Il tecnico quest’anno per la prima volta sta cercando di far riposare un po’ lo spagnolo spagnolo, facendolo uscire già tre volte. Cosa che nelle passate stagioni, di fatto, non accadeva. Al suo posto Sarrista ha provato sia il croato Rog che l’algerino Ounas, che però si è visto molto meno, nonostante quest’ultimo dovrebbe essere il suo sostituto naturale. Ma come accade con i nuovi acquisti, Ounas ha bisogno di tempo per integrarsi nel gioco di Sarri. Lo fa eccome Callejon, che invece è l’alternativa più credibile a Mertens, visto l’infortunio di Milik.

L’EX REAL MADRID guarda avanti con fiducia e fissa i suoi obiettivi con la squadra e personali: «Siamo consapevoli - dice - di essere una squadra forte e speriamo di continuare cosi’. La squadra sta bene, davanti abbiamo continuità e stiamo facendo bene. Tutti siamo in forma eccellente, da Reina all’ultimo che sta in panchina e tutti abbiamo difetti, non siamo perfetti ma con Sarri stiamo bene. Il mio obiettivo personale? Stare bene come adesso e se posso fare gol li farò, se posso fada Canè e Vinicio. Ma Callejon non pensa solo ai gol in azzurro: «Se battiamo l’Albania siamo già al Mondiale. Io sono contento, perchè è partita bene la stagione, il Napoli sta giocando alla grande e sono stato chiamato in nazionale. Devo fare il massimo». re assist li farò». Fino a questo momento ne ha già fatti cinque, viaggiando alla stessa ottima media che lo portò lo scorso anno a chiudere a quota 17 reti stagionali. In totale Callejon ha fatto 68 gol col Napoli ed è tredicesimo nella speciale classifica dei marcatori di sempre, a due reti.

09:59 5/10

di Redazione


Inserisci un commento

Rubriche

I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
DIRITTI&LAVORO
di Carlo Pareto
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano