Venerdì 28 Aprile 2017 - 10:21

Napoli, il secondo posto si conquista in trasferta

Nelle ultime sei gare gli azzurri giocheranno 4 volte fuori casa (Sassuolo, Inter, Torino e Samp) e due al San Paolo (Cagliari e Fiorentina). Il rendimento esterno stagionale (10 vittorie di cui 6 consecutive) potrebbe favorire il sorpasso alla Roma

Si torna a giocare in trasferta. Dopo aver fatto valere nuovamente la legge del San Paolo, domenica prossima il Napoli si presenta al Mapei Stadium per dare continuità a tutto quello che di buono ha fatto vedere in questa stagione fuori casa. Paradossalmente la squadra azzurra ha avuto un rendimento esterno maggiore di quello interno. I punti importanti per poter stare al passo della Juventus capolista si sono persi a Fuorigrotta. Nel girone di ritorno gridano vendetta il pari con il Palermo e la sconfitta con l’Atalanta. Nella prima parte del torneo, invece, si impattò consecutivamente con Lazio e Sassuolo, prossima avversaria dei partenopei. Puniti i capitolini bisogna ripetersi anche contro gli emiliani. Questo perché si deve dare continuità alla rincorsa al secondo posto che dista due punti, tre compreso lo scontro diretto con la Roma. I giallorossi, però, non vivono un buon momento. L’1-1 casalingo con l’Atalanta ha mostrato una squadra in difficoltà e quindi vale la pena non mollare fino alla fine.

NAPOLI DA TRASFERTA. Come detto, gli azzurri hanno dimostrato di essere al top lontano dal San Paolo. Dieci i successi complessivi (gli stessi della gestione Benitez) e sei quelli consecutivi. Si dovesse battere il Sassuolo sarebbe un altro record da aggiungere ai tanti già incassati da Maurizio Sarri. Dalla sfida con il Milan in poi il Napoli ha sempre esultato. Si parlava tanto al termine del girone di andata della pericolosità degli scontri diretti esterni. Ebbene, i partenopei hanno smentito tutti facendo davvero degli ottimi risultati. Sono crollati sotto i colpi di Hamsik e compagni senza soste i rossoneri, il Bologna, il Chievo, la Roma, l’Empoli e la Lazio. Domenica si va sulla via Emilia dove c’è l’amico Cannavaro e i neroverdi che vorranno fare bella figura. Il Napoli, però, deve mettere la freccia e sorpassare perché, per tenere il fiato sul collo alla Roma (impegnata a Pescara), non sono ammessi passi falsi. Anche perché poi si dovrà andare a Milano con l’Inter, a Torino contro i granata e a Genova con la Samp. Al San Paolo, invece, arriveranno Cagliari e Fiorentina. Gli avversari, comunque, sono ben coscienti che di fronte ci sarà un Napoli molto motivato che non vuole lasciare nulla per strada. In questo momento Sarri può contare su un gruppo motivatissimo e in grande forma. Si sta esprimendo come sempre un ottimo calcio accompagnato anche da risultati importanti. Nelle ultime due sfide sono state sconfitte Lazio e Udinese che stavano vivendo un gran momento in serie A. Sia i capitolini che i friulani ci hanno capito ben poco. E stessa cosa dovrà essere contro il Sassuolo. Perché il secondo posto è a due passi.

11:03 20/04

di Redazione


Inserisci un commento

Rubriche

I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici