Mercoledì 14 Novembre 2018 - 7:22

Assemblea condominiale… pe’ ce fa quatte risate

Amministratore (legge ordine del giorno) “Sostituzione lampada 60 watt III piano scala C palazzina A e avvitamento della stessa al II piano scala B palazzina C. Poi svitamento della lampada da 40 watt II piano scala B palazzina C e avvitamento della stessa al III piano scala C palazzina D” (alzandosi) “Considerata l’importanza dell’argomento in discussione, dichiaro aperta l’assemblea. Questa sera si parla di lampada” - INQUILINO 3: La nostra lampadina non si tocca - INQUILINO 4: Sono venti anni che sul mio pianerottolo ho una lampadina da 60 watt - INQUILINO 2: Le solite discriminazioni - PROPRIETARIO 3: Era ora che si decidesse questa sostituzione - PROPRIETARIO 4: Insomma, io proprietario una lampadina da 40 watt e lui inquilino una da 60! Ma dove vogliamo arrivare? - AMMINISTRATORE (Zittendo tutti): Signori… prego, così facendo non risolveremo il problema - RAPPR. INQUILINI: E ti pareva che la lampadina da 60 watt, non si doveva togliere da un pianerottolo dove abitano due famiglie di inquilini, per metterla su un pianerottolo dove, guarda caso, abitano due famiglie di proprietari - PROPRIETARIO 5: Cosa vuole insinuare? - RAPPR. INQUILINI: Quello che ho detto. Qui si fanno le solite preferenze - PROPRIETARIO 6: Ma quali preferenze?! Per noi non esistono distinzioni. Inquilini e proprietari siamo una sola famiglia - RAPPR. INQUILINI: Dottò, io conosco solo la mia famiglia, mia moglie e i miei figli; e vi dico che la lampadina da quel pianerottolo non si tocca - PORTIERA :Neh scusate, ma qua parlate parlate e non concludete mai niente. Io dico solo che al II piano della scala B, la luce è poca e perciò si fanno le schifezze - PROPRIETARIA 1: Quali schifezze se è lecito, visto che al II piano vi abito io? - PORTIERA: E proprio voi vi dovreste stare zitta. Lo dovreste sapere le schifezze che fanno in mezzo alle scale perché la luce è poca; provate a chiedere a vostra figlia Manuela - PROPRIETARIA 1: Come si permette lei… la portiera? - PORTIERA: Embè, e perché sono la portiera non posso dire che vostra figlia, in mezzo alle scale, fa le schifezze con il figlio del ragioniere Scognamiglio della scala C?! - PROPRIETARIA 1 La mia Manuela con il figlio di un inquilino?! E’ inaudito - PROPRIETARIO 2: Questo è troppo! Chiedo venga messo a verbale - AMMINISTRATORE: Ho trovato la soluzione! Sul pianerottolo del III piano della scala C, vi è un finestrone di cm. 40 x 60 ed una lampadina da 60 watt; sul pianerottolo del II piano della scala B, vi è un finestrone di cm. 40 x 50 ed una lampadina da 40 watt. Considerato che nel parco vi sono 4 palazzine che noi chiamiamo 1-2-3-4, che ogni palazzina ha 4 scale che noi chiamiamo A-B-C-D, che ogni scala ha 4 piani che noi chiamiamo P1-P2-P3-P4, che ogni piano ha un finestrone che noi chiamiamo F1-F2-F3- F4, che ogni pianerottolo è illuminato da una lampadina che noi chiamiamo 25W-40W e 60W, abbiamo quindi (scrive) P1 fratto P2 + radice quadrata di 25W x 1/3 di F3-P3 alla seconda : il volume di F4 - A fratto B: 60W + 3 piani x pi greco - 3 fratto radice quadrata di P2 + 1 finestrone 1 lampadina e mezzo pianerottolo che ci dà: P4 - P1 che = a P3, per cui diciamo: Viva la P3. Alla prossima… riunione.

di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)

Commenta


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici