Giovedì 26 Aprile 2018 - 17:30

Roma, cede controsoffitto della metro: chiuso tratto linea A

ROMA. Blocco del servizio sulla linea A della metropolitana di Roma, tra San Giovanni e Ottaviano in entrambe le direzione, a causa del parziale cedimento di un controsoffitto nella stazione di Spagna. «Secondo una prima ricostruzione ancora da verificare, all'origine dell'interruzione ci sarebbe il parziale cedimento del controsoffitto della volta della stazione Spagna in direzione Battistini», fa sapere Atac in una nota. «Il treno è stato evacuato una volta arrivato in stazione - spiega l'Atac - Non ci sono state conseguenze di nessun tipo per i passeggeri e le operazioni sono state svolte in piena sicurezza. I tecnici Atac sono intervenuti immediatamente per ripristinare la linea. È stato attivato un servizio sostitutivo di superficie nel tratto fra San Giovanni e Ottaviano».

Monitoraggio vulcani, esperti da tutto il mondo riuniti a Napoli

NAPOLI. I vulcani da sempre costituiscono oggetto di grande interesse da parte dell’uomo, per la loro pericolosità e per le loro risorse. I vulcani Italiani Vesuvio, Campi Flegrei, Ischia, Etna, Stromboli, Vulcano, hanno alimentato leggende mitologiche ed ispirato scrittori e poeti nei secoli. I loro paesaggi surreali, marcati dalle esalazioni di gas, hanno per millenni rappresentato nell’immaginario dell’umanità delle porte aperte per altri mondi: divini o infernali. Oggi, i vulcani dell’area campana, proprio per la loro densità di popolazione, sono considerati i più a rischio del Mondo. Da domani mattina, 28, a mercoledì  30, nel convento di Aan Domenico Maggiore  (sala del capitolo) l’Osservatorio Vesuviano, sezione di Napoli dell’INGV, ha invitato a Napoli i maggiori esperti internazionali di monitoraggio dei vulcani e gestione delle emergenze vulcaniche. Gli scienziati si incontreranno per confrontarsi sulle tecnologie più innovative di monitoraggio, ossia per comprendere al meglio anche i più piccoli segnali che possono indicare l’approssimarsi di eruzioni. Argomento particolarmente importante in un’area, quella Napoletana, contenuta tra tre aree vulcaniche: Vesuvio, Campi Flegrei ed Ischia, tra le più densamente popolate al mondo. Tre giorni di intenso confronto scientifico che si concluderà con la visita ai siti, vesuviani e flegrei, che ospitano i più innovativi sistemi di monitoraggio recentemente installati dall’Osservatorio Vesuviano. Il Workshop organizzato in occasione della conclusione di importanti Progetti di Ricerca nazionali ed internazionali (PON-MONICA, PON-VULCAMED, MIUR-ITEMS e ICDP-CFDDP) vedrà gli scienziati fare il punto sugli attuali sistemi di monitoraggio avanzato, definendo poi le linee di sviluppo delle tecnologie più promettenti per il futuro, calibrate specificamente per aumentare la capacità di previsione delle eruzioni e di gestione delle emergenze vulcaniche. In ultima analisi, per mitigare il rischio vulcanico, che è altissimo nelle nostre aree. Il Workshop, che si svolgerà in lingua inglese, verrà tradotto in italiano in simultanea così da consentire ai cittadini interessati di seguire un evento di alto valore scientifico ma anche con forti implicazioni sociali nell’area campana. Si parlerà, ovviamente, anche dei risultati del monitoraggio in pozzo realizzato a Bagnoli.

Gioca alla Playstation per 12 ore, la madre chiama la polizia

MILANO. Ha giocato per dodici ore di fila alla Playstation e, quando la madre è intervenuta, staccando la spina, si è barricato in bagno, chiudendosi a chiave, in silenzio. Per risolvere la lite in famiglia è dovuta intervenire la polizia. È successo ieri sera intorno alle 20.50 in un appartamento nel centro di Milano, riferisce la polizia. Il ragazzino, di dodici anni, era rimasto a casa da scuola e aveva passato l'intera giornata a giocare ai videogiochi, attività sempre più diffusa tra gli italiani. La madre, una donna nata nel 1961, si è preoccupata quando il figlio, per protesta dopo il litigio, si è chiuso nel bagno, nel silenzio più assoluto, senza dare più segni di vita.

 

Temendo che il figlio si fosse sentito male, la donna ha chiamato il 113. Sono intervenuti gli agenti e il personale del 118, che hanno constatato che il ragazzino, che aveva aperto la porta spontaneamente dopo essersi reso conto dell'arrivo dei sanitari, era in buona salute.

 

Maestra dell'asilo maltrattava i bambini, arrestata

GRAGNANO. Arrestata a Parma una maestra di 55, accusata di maltrattamenti sui bambini di un asilo di Collecchio, nella provincia di Parma. Secondo quanto appurato dagli inquirenti, la donna avrebbe preso a insulti, schiaffi e calci i bambini dell'età fino a tre anni.

Quello dei maltrattamenti di bambini nelle scuole materne è l'incubo dei genitori. I casi segnalati sono moltissimi.

Meno di 10 giorni fa, il 17 settembre scorso, una maestra di una scuola di infanzia, a Gragnano, era stata raggiunta da una misura cautelare applicativa dell'obbligo di dimora  con l'accusa di maltrattamenti aggravati su bambini tra i 2 e i 6 anni.

 

Tra i casi più recenti quello del 3 luglio scorso in cui un asilo di Terracina appariva come un lager per i piccoli tra i 3 e i 6 anni che subivano percosse, minacce, insulti, spintoni e strattonamenti da parte delle maestre. Due misure interdittive furono emesse ed eseguite dagli agenti del commissariato di Terracina che avevano condotto le indagini scoprendo i maltrattamenti messi in atto da due maestre.

 Qualche mese prima. il 23 maggio scorso, furono denunciate dai carabinieri alcune maestre per i loro comportamenti violenti nei confronti dei bambini di un asilo nido comunale di Settimo Torinese. Le indagini furono coordinate dalla Procura di Ivrea e sono durate mesi, facendo emergere diversi episodi raccapriccianti.

Renzi e la moglie al concerto
di Morandi
e Baglioni

ROMA. Il presidente del Consiglio va dai 'capitani coraggiosi'. Matteo Renzi e la moglie Agnese, in un fresco venerdì sera romano, hanno assistito ad uno dei concerti-evento che Claudio baglioni e Gianni Morandi hanno tenuto al Centrale Live, la splendida arena del Parco del Foro Italico di Roma. Immortalati da un selfie del cantante Eugenio Finardi, seduto sugli spalti a pochi metri dal premier - accanto al quale c'erano anche Giovanni Malagò e Sebastiano Somma - Renzi e la moglie hanno seguito le circa 3 ore di concerto dei due miti della musica italiana. Durante queste 10 serate, infatti, Baglioni e Morandi hanno offerto ai fan oltre trenta brani: una 'hit parade' dei loro successi, dagli anni Sessanta ad oggi, senza pause e con un ritmo serrato. Un 'tour' di successo, aperto lo scorso 10 settembre e che si sarebbe dovuto concludere stasera ma che, per la grande richiesta da parte del pubblico, ha visto aggiungersi due nuove date, l'1 e il 2 ottobre: «Due serate 'diverse' - si legge sul sito dei 'Capitani' - ma complementari con numerose sorprese e nuovi brani in programma».

Torre del Greco, raid vandalico in centro

TORRE DEL GRECO. Tornano in azione i teppisti. Nella notte a Torre del Greco è stata divelta dalla base dove poggiava la scultura che raffigura un uomo con un gioco di foglie. I teppisti si sono accaniti contro l'installazione nell'aiuola tra via Salvator Noto e via Diego Colamarino, una delle strade centrali della città del corallo. Il fenomeno delle bande di teppisti che si divertono a vandalizzare chiese e monumenti cittadini ha vissuto una particolare recrudescenza negli ultimi mesi.

Ciclone in arrivo, dal 1° ottobre temporali e possibili alluvioni

ROMA. L’alta pressione delle Azzorre si allunga verso i settori centro-settentrionali d’Europa, favorendo la discesa di aria fredda nordorientale, che porterà fresco sull’Italia con qualche temporale al Sud. È la previsione per il fine settimana della redazione web del sito ilmeteo.it. Oggi il tempo sarà spesso nuvoloso e piovoso sulle regioni adriatiche, i settori centro-occidentali delle Alpi, sulla Sardegna meridionale e tra Sicilia e Calabria. Temporali interesseranno la Calabria e la Sardegna meridionale, soprattutto tra l’Ogliastra e il Cagliaritano.

 
Domenica ancora temporali in Sardegna, locali su Calabria e Sicilia e possibili anche sulla Puglia centrale, meno piogge sulle coste adriatiche centrali, mentre pioviggine interesserà le Alpi e le Prealpi centro-occidentali. Per i primi giorni della prossima settimana, ancora instabile su Sardegna, Sicilia e Calabria con temporali e rovesci, venti moderati nordorientali e molte nuvole su gran parte d’Italia.

Dal primo ottobre e per i giorni successivi, annuncia Antonio Sanò, direttore del sito, potrebbe arrivare sull’Italia una forte ondata di maltempo: «Un energico ciclone mediterraneo, dalla Spagna si sposterà verso la Sardegna, il basso Tirreno e quindi il Centro Italia, portando un corposo peggioramento del tempo su quasi tutte le regioni: temporali, nubifragi, possibili alluvioni lampo, venti di burrasca, saranno possibili su molte regioni italiane».

Sbagliano la trasfusione di sangue, paziente grave

BOLOGNA. Sbagliano la trasfusione di sangue, grave paziente all’ospedale Maggiore di Bologna. Ieri mattina, durante un intervento chirurgico, in un paziente di 45 anni sono state trasfuse per sbaglio due sacche di sangue di gruppo non corrispondente al suo. A riferirlo è l'Ausl di Bologna, che ha aperto una indagine interna per verificare quanto accaduto e ha segnalato il caso alla Procura della Repubblica di Bologna. Sono scattati immediatamente i trattamenti del caso, ma «al momento - spiega una fonte dell'Ausl all'Adnkronos - il paziente è in rianimazione e le sue condizioni di salute sono ancora critiche».

Chiede di spostare l'auto, autista di bus massacrato di botte a Roma

ROMA. Prima un pugno sul finestrino e poi l'aggressione da parte di un gruppo di persone quando già era arrivata l'ambulanza. È, in breve, quanto accaduto a La Rustica, periferia est della Capitale, all'autista del trasporto pubblico di Roma Giovanni A., da lui stesso raccontato a Tele Radio Stereo. «Ieri pomeriggio stavo fermo nel piazzale di La Rustica con il 447, ma non riuscivo a passare perché c'erano due auto ferme, una a destra e una a sinistra. Ho suonato perché volevo che le macchine si spostassero - ha spiegato l'autista - Una ragazza che si trovava all'interno della macchina ferma a sinistra si è affacciata e mi ha fatto un gesto come a voler dire 'non mi sposto, posso fare come mi pare'. Ho insistito, la macchina si è spostata e sono riuscito a passare. Fatti pochi metri però mi sono dovuto rifermare allo stop. A questo punto l'altro occupante della macchina, non la ragazza, è sceso, è venuto sotto al mio finestrino, e con un pugno ha rotto il vetro che si è sbriciolato».

«I frammenti sono finiti sul mio volto - ha continuato a raccontare l'uomo - e a quel punto ho dovuto chiamare l'ambulanza, visto che perdevo sangue, e l'auto di assistenza della mia azienda. Mi sono chiuso dentro l'autobus con l'aggressore che mi invitava ad andare via dicendo che non era successo niente. Come è arrivata la macchina di Roma Tpl ci sono salito sopra e ho aspettato i soccorsi».

Una volta giunta l'ambulanza però «sono sceso dalla macchina per farmi medicare - ha proseguito l'autista nel suo racconto - e a quel punto mi ha aggredito alle spalle un numero imprecisato di persone 'gonfiandomi' di botte. Non mi sono reso conto di quanti fossero perché sono arrivati da dietro massacrandomi con calci e pugni. Sono finito in ospedale con tumefazioni al volto e un'infrazione alla spalla sinistra. Nelle prossime ore deciderò se sporgere denuncia».

«Si è trattato di una vera e propria aggressione mentre era in servizio - denuncia il capogruppo capitolino di Fdi-An Fabrizio Ghera - Come Fdi-An esprimiamo piena solidarietà all'autista aggredito della Roma-Tpl. La sinistra non perde occasione per dare solidarietà a rom e immigrati e spiace che il sindaco di Roma e l'assessore alla Mobilità, stavolta che si tratta di un lavoratore e italiano, non abbiano speso nemmeno una parola di conforto e vicinanza all'autista».

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano