Venerdì 28 Aprile 2017 - 10:01

«Sviluppo Campania fondamentale per la competitività»

NAPOI. Oggi si è riunita la commissione di Inchiesta sulle partecipate della Regione Campania che ha ascoltato il Presidente del Cda di Sviluppo Campania SpA sulla condizione societaria attuale e sulle prospettive per il futuro. “Sviluppo Campania è un’azienda fondamentale per la promozione e il rafforzamento della competitività e lo sviluppo del sistema territoriale regionale e si caratterizza per l’alta professionalità dei suoi dipendenti dimostrata nel corso di questi anni. Purtroppo però vanno registrate molteplici criticità come la mancanza di trasparenza relativamente alle partecipate di diretta gestione quali Saps e CEINGE; i problemi che hanno portato i sindaci revisori a non approvare il bilancio del 2015 che è in perdita, come molto probabilmente lo sarà anche quello del 2016; una gestione del personale e delle consulenze eccessivamente politicizzata dalla precedente gestione. L’azienda si trova in un o stato di precarietà economica e strategica che, in assenza di una adeguata programmazione, ne minaccia la sopravvivenza e la salvaguardia dei livelli occupazionali. Inoltre, non da ultima, la mancanza di commesse, infatti, solo il 20% di esse può essere preso esternamente alla Regione Campania da cui deve derivare il restante 80%, attualmente si sta lavorando su vecchie commesse che, a breve, però, non saranno più sufficienti a garantire la sostenibilità dei 166 dipendenti. Va quindi trovato il modo di avere una tenuta sul mercato, attraverso un piano di riordino e razionalizzazione di Sviluppo Campania per ridargli il ruolo di riferimento della Regione come centro dell’innovazione e della ricerca, infatti, senza questo è solo un peso per le finanze cosa inaccettabile viste le professionalità che vi operano» ha detto il vicepresidente della commissione Gianluca Daniele.

 

De Luca: l'agroalimentare è un'eccellenza che traina l'export

NAPOLI. ''Fra i settori economici che trainano l'export campano c'è il comparto agroalimentare che e' di assoluta eccellenza e modernità, non è assolutamente un settore residuale''. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca durante la conferenza di presentazione del Vinitaly. ""Abbiamo approvato finanziamenti per 16 Gal. Una bella risposta per i territori". A questo si aggiunge che sul Psr abbiamo dato un'accelerata ai pagamenti. Un totale di 12.500 domande per circa 36 milioni di euro per aziende più giovani che vogliono fare impresa - ha concluso De Luca - Un'attenzione della Campania alla filiera agroalimentare che è un settore di punta, come si è visto all'Expo".

Lavori di manutenzione Anas, limitazioni al traffico sulle statali 163 Amalfitana e 145 Sorrentina

SORRENTO. Anas comunica che, lungo la strada statale 163 “Amalfitana”, per l’esecuzione di lavori urgenti da parte della Società Enel, si rendono necessarie limitazioni al transito tra il km 12,200 ed il km 13,000, nel territorio comunale di Positano, in provincia di Salerno, nella fascia oraria notturna compresa tra le 23,30 di oggi e le 6 di domani, 6 aprile.

Nel dettaglio, dalle ore 23.30 di stasera alle ore 4 di domani sarà chiuso al transito – per i mezzi con massa superiore alle 3,5 tonnellate – il tratto della strada statale compreso tra il km 12,200 ed il km 13,000; la circolazione pesante verrà deviata lungo percorsi alternativi, segnalati in loco, sulla strada statale 145 “Sorrentina”, sulla strada provinciale ‘Agerolina’ (ex SS366) e lungo viabilità locale. Inoltre, tra le ore 1 e le ore 2 di domani, per le sole autovetture, sarà attiva la chiusura al transito della statale 163 “Amalfitana” tra il km 12,700 ed il km 13,000; la circolazione verrà deviata lungo percorsi alternativi, segnalati in loco, sulla viabilità locale di Positano.

Infine, dalle 23.30 di stasera all’1 di domani e dalle 2 alle 6 di domani, per le sole autovetture, sarà in vigore l’istituzione di sensi unici alternati tra il km 12,200 ed il km 13,000, per tratti della lunghezza massima di 200 metri.

Lungo la strada statale 145 “Sorrentina”, inoltre, per l'esecuzione di lavori di manutenzione sugli impianti tecnologici della galleria 'Privati', tra le ore 21 di domani e le ore 5 di venerdì sarà chiuso al traffico il tratto di statale compreso tra lo svincolo di Gragnano (km 7,200) e lo svincolo di Castellammare di Stabia-Villa Cimmino (km 9,750).

Durante la chiusura, il traffico proveniente da Napoli e diretto a Sorrento uscirà allo svincolo di Gragnano e, percorrendo la viabilità locale e la ex SS145 “Sorrentina”, rientrerà sulla statale 145 al km 10,845; il traffico proveniente da Sorrento e diretto a Napoli uscirà allo svincolo di Castellammare di Stabia-Villa Cimmino e, percorrendo la viabilità locale e la ex 145 “Sorrentina”, rientrerà al km 7,200 della statale 145 “ Sorrentina” (svincolo di Gragnano).

All’approssimarsi delle aree di cantiere vigerà il divieto di sorpasso ed il limite massimo di velocità di 30 km/h per tutti gli autoveicoli.

Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800.841.148.

Antonio Tuccillo presidente della Scuola di Alta Formazione di Napoli

NAPOLI. Antonio Tuccillo (nella foto), numero uno dell'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli Nord, è il nuovo presidente della Scuola di Alta Formazione Napoli Città Metropolitana, l'istituto del Consiglio Nazionale nato allo scopo di accrescere le capacità professionali dei propri iscritti attraverso l'offerta di percorsi formativi altamente qualificati.

"Solo la specializzazione - ha spiegato Tuccillo - può garantire il raggiungimento ed il mantenimento di un'elevata qualità delle prestazioni professionali. Per questo motivo, ad esempio, il prossimo 20 aprile sarà avviato un corso di alta specializzazione in materia di Principi contabili, riforma del bilancio, analisi e valutazione dei rischi".

"La Scuola di Alta Formazione deve rappresentare per la categoria dei commercialisti il punto di riferimento per l'acquisizione delle conoscenze necessarie ad offrire prestazioni professionali d'eccellenza nell'ambito territoriale, con l'auspicio - ha concluso Tuccillo - che le attestazioni da esse rilasciate possano presto trovare un riconoscimento anche legislativo, come accade già oggi per altre professioni".

La Campania “conquista” la Bit, Iaccarino: già al lavoro per i mesi freddi

NAPOLI. Sono ancora Napoli, la penisola sorrentina e le isole del Golfo, in particolare quella di Ischia, ad attirare i buyers internazionali presenti da oggi a martedì a Milano in occasione della Borsa Internazionale del Turismo. Ma anche, naturalmente, Pompei, la costiera cilentana e quella amalfitana. Parola di Costanzo Iaccarino, presidente della Federalberghi regionale e vicepresidente nazionale, che nel corso dell’appuntamento lombardo ha già potuto constatare il grande interesse suscitato dal territorio. 

«Merito della costante attività di promozione professionale ed internazionale - spiega Iaccarino - ma anche dell’elevata professionalità dei nostri imprenditori che sono in grado di porsi sul mercato globale con delle offerte sempre in linea con le tendenze dei mercati ed al passo con le esigenze del visitatore. Le prenotazioni per l’estate 2017 ci forniscono un quadro degli arrivi in linea con l’anno scorso, ma noi siamo già al lavoro per i mesi a venire». 

L’obiettivo, quindi, è quello di crescere sempre più e destagionalizzare, per garantire un flusso costante di turisti e, quindi, un importante volano economico  per l’intera regione. «L’interesse dei professionisti del turismo - gli ha fatto eco il presidente della Federalberghi ischitana Ermando Mennella - è palpabile e se prima potevamo contare sulla preferenza di alcune nazioni in particolare oggi possiamo affermare che la Campania è presa di mira da tutto il continente, proprio perché nell’ambito del Bel Paese è una delle poche destinazioni in grado di coniugare più tipologie di offerta turistica».

Droga dall'Olanda: 17 arresti in Campania

CASERTA. I carabinieri della compagnia di Sessa Aurunca e del Comando provinciale di Caserta hanno eseguito 17 misure cautelari, di cui 16 ordinanze di custodia cautelare in carcere e una agli arresti domiciliari, emesse dal gip di Napoli su richiesta della Dda partenopea, nei confronti di altrettanti indagati per il reato di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti.L'indagine, condotta tra il 2014 e il 2016 dai Carabinieri di Sessa Aurunca e coordinata dal pm della Dda di Napoli Ilaria Sasso del Verme e dal procuratore aggiunto di Napoli Giuseppe Borrelli, ha permesso di far luce su due associazioni a delinquere, una composta da tunisini e l'altra da nigeriani, finalizzate​ all'introduzione nel territorio nazionale di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti, eroina e cocaina, acquistati all'estero, in particolare in Olanda, e importati in territorio italiano tramite l'utilizzo di corrieri che la ingerivano confezionata in ovuli oppure la trasportavano all'interno di vani appositamente ricavati in autoveicoli in loro uso. La droga veniva poi distribuita successivamente all'ingrosso e al dettaglio in diverse regioni italiane: Campania, Lazio, Liguria, Umbria e Toscana. Come riportato dal gip nel provvedimento cautelare, le indagini hanno consentito di documentare numerosi episodi di spaccio, di arrestare in flagranza di reato 7 persone, nonché di sequestrare circa 5 chili di eroina, 100 grammi di cocaina e oltre 9mila euro in contanti, provento dell'attività di spaccio. Gli arresti di oggi, che hanno permesso di disarticolare i due gruppi, sono stati eseguiti a Sessa Aurunca, Lusciano, Trentola Ducenta, Castel Volturno e Gricignano d'Aversa in provincia di Caserta, a Benevento, a Napoli, a Sant'Antimo (Napoli), ad Anzio (Roma), a Perugia, a Siena, a San Giuliano Terme (Pisa) e Cagliari.

Caserta, segregata in casa e costretta a commettere furti

CASERTA. Uno nuova storia di struttamento familiare a Caserta. I poliziotti hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del 27enne rumeno Ciurariu Tonicel. Il provvedimento ha riguardato anche la madre e la sorella, Tercuta e Doina, nei cui confronti è stata eseguita la misura del divieto di dimora nel Comune di Curti. I tre si sono resi responsabili, a vario titolo, di maltrattamenti contro familiari conviventi, violenza e minaccia per costringere altri a commettere reati, lesioni personali pluriaggravate e sequestro di persona aggravato in concorso. In particolare, l’attività di indagine ha permesso di svelare molteplici condotte poste in essere dal cittadino rumeno ai danni della coniuge, con la complicità dei propri familiari; la vittima subiva sofferenze fisiche e morali tali da renderle la vita quotidiana dolorosa, mortificante ed intollerante, veniva segregata in casa per giorni, percossa più volte, anche con oggetti contundenti, e costretta a commettere furti in più esercizi commerciali, sorvegliata a vista e picchiata quando si rifiutava di commettere reati.

Caldoro: Sanità, Campania ultima per Lea

NAPOLI. "Beatrice Lorenzin conferma. Mio ultimo anno con i Lea a 139 punti. Con De Luca calo di 40 punti nel suo primo anno. Oggi la Campania è ultima in Italia". Così su twitter Stefano Caldoro, capo dell'opposizione di centrodestra in Consiglio Regionale della Campania.

Traffico di cuccioli di razza, maxi-sequestro di beni

La Guardia di Finanza di Aversa ha eseguito un provvedimento di sequestro preventivo di beni e disponibilita' finanziarie per circa 9 milioni di euro nei confronti di amministratori e gestori di fatto di tre societa' con sede nelle province di Caserta e Napoli. Nei loro confronti reati tributari riguardanti un'evasione fiscale commessa tra il 2011 e il 2016. Il provvedimento cautelare scaturisce da approfondite indagini che hanno permesso di appurare l'esistenza di un'articolata rete di societa', intestate anche a consapevoli prestanome, volte a commercializzare cuccioli di razza provenienti da Stati esteri (essenzialmente Ungheria) e che, secondo l'ipotesi accusatoria, realizzano ingenti profitti attraverso l'omesso pagamento delle imposte in Italia.

Salerno, blitz antidroga: 33 arresti

SALERNO.  Maxi operazione dei carabinieri del Comando provinciale di Salerno che, in diversi comuni della provincia, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip su richiesta della Dda, nei confronti di 33 indagati, ritenuti responsabili a vario titolo di associazione di tipo mafioso, associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti e altri cosiddetti "reati fine" con l'aggravante del metodo mafioso. Circa 200 i militari impegnati nell'operazione con l'ausilio di unità cinofile.

Pagine

Rubriche

I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici