Venerdì 23 Giugno 2017 - 5:23

Beneduce (Fi), ferma condanna per gli episodi di violenza contro i medici

 "Attacchi verbali e violenze fisiche a danno di medici e infermieri nei nosocomi campani continuano a ripetersi con una cadenza quasi quotidiana. E' tempo che i direttori generali adottino misure adeguate per garantire gli operatori sanitari che con grande sacrificio cercano di colmare le lacune del nostro sistema sanitario regionale" - questo e' il commento di Flora Beneduce, consigliere regionale di Forza Italia e componente commissione Sanita', all'aggressione del marito di una paziente ai danni di un infermiere del Cardarelli. "Bisogna stringere un nuovo patto con la popolazione, gli operatori sanitari non sono un impedimento per raggiungere l'obiettivo salute" - aggiunge la consigliera. "Spesso gli infermieri, sopratutto quelli di Pronto Soccorso, non denunciano neppure le aggressioni verbali perche' si sentono soli e abbandonati e ancora peggio chi entra in servizio sa gia' che e' possibile che subira' una violenza". "E' una tematica questa molto delicata che in molti casi abbassa il livello motivazionale di medici e infermieri che si devono difendere da persone di cui devono prendersi cura". "Non possiamo accettare che la violenza faccia parte del lavoro - conclude la Beneduce - per questo rivolgo un appello ai direttori generali per avviare una campagna di sensibilizzazione accompagnata da interventi formativi finalizzati a fornire al personale sanitario indicazioni sulla gestione di situazioni che possono sfociare nella violenza". MiSi

Monsignor Aiello nuovo vescovo di Avellino

AVELLINO. Il nuovo vescovo di Avellino è monsignor Arturo Aiello. A nominarlo è stato Papa Francesco. Aielo prende il posto di Francesco Marino che è stato trasferito a Nola. Aiello, 62 anni, originario di Vico Equense, lascia la diocesi di Calvi Teano dopo 11 anni.

Politica: a Melito nasce il Movimento operativo per il sociale

Una nuova avventura politica in vista delle prossime elezioni amministrative che si terranno l’11 giugno. Nasce, a Melito di Napoli, “MOSMovimento operativo per il sociale”, un progetto politico frutto della sinergia di un gruppo di giovani professionisti, imprenditori, lavoratori, studenti universitari pronti a scendere in campo per restituire alla loro cittadina degne condizioni di decoro e di vivibilità.

“Vogliamo costruire un progetto politico alternativo in una fase storica contrassegnata da una dilagante disaffezione dell’opinione pubblica rispetto al modello tradizionale dei partiti e alle tematiche della cittadinanza attiva, ma non sarà affatto facile.  – scrivono in una nota i promotori - Provarci in una realtà così complessa come quella di Melito di Napoli, segnata da problematiche note agli onori della cronaca e bistrattata da anni di immobilismo politico che non hanno fatto altro che accentuarne ulteriormente la portata, è, come ben può immaginarsi, impresa ancora più ardua”.

Legalità, trasparenza, partecipazione ed ascolto saranno i valori cui si ispirerà la loro proposta. Il gruppo aderirà a “demA – Democrazia ed Autonomia”, il movimento lanciato dal Sindaco partenopeo Luigi De Magistris, e sosterrà alle elezioni la coalizione guidata dal giovane avvocato Raffaele Caiazza.

“Il nostro obiettivo prioritario non può che essere invertire la tendenza di un disfacimento economico e sociale che negli ultimi anni ha colpito il nostro territorio, lavorando incessantemente per porre rimedio alle ataviche inefficienze strutturali che lo connotano e riportarlo sulla via della rinascita” chiudono i promotori di MOS.

 

 

Diabete pediatrico

"I diabetologi pediatri da oggi possono prescrivere il sensore di glicemia tramite la piattaforma SANIARP aprendo la strada alla prevenzione e nuove prospettive di cure per i bambini affetti da questa patologia" - così Flora Beneduce, consigliere regionale di Forza Italia e componente della commissione Sanità. "Positivo rafforzare i centri di riferimento di diabetologia pediatrica - aggiunge la Beneduce - inoltre, con questo innovativo sistema di lettura della glicemia migliora la qualità del controllo dell'indice glicemico senza sottoporre i bambini allo stress delle punture". "Nella cura del diabete è necessario che i pazienti possano autocontrollarsi e gestire la quotidianità - conclude la Beneduce - in questo la ricerca scientifica fornisce il suo determinante contributo attraverso tecnologie innovative e avanzate". MiSi

Padoan a Napoli: «Le misure per il Sud stanno funzionando»

NAPOLI. "L'incontro di oggi ha permesso di verificare da parte del Governo la grande vitalità di imprese che operano nel Sud, l'interesse che hanno per gli investitori istituzionali e soprattutto di verificare sul campo come molti degli strumenti messi in campo dal Governo,in questi anni, per facilitare la crescita delle imprese, la diversificazione dei fondi di finanziamento e la capacità di innovazione, siano effettivamente risultate utili". Lo ha detto il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan durante la conferenza stampa tenutasi dopo un incontro con il prtesidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, il ministro della Coesione territoriale, Claudio De Vincenti e il sottosegretario alla Sviluppo Economico, Ivan Scalfarotto, su impresa, venture capital e private equity. "Questo è un grande incoraggiamento alla politica del governo che si è sempre basata su un dialogo continuo tra mondo delle imprese e policy makers - ha aggiunto - Le misure che il Governo ha preso in questi anni, che magari sono misure che non fanno mai notizia di prima pagina, ma stanno costituendo una struttura finanziaria di governance che funziona e quindi sono strumenti utili".

Renzi a Castel Volturno

 "Matteo Renzi ha annunciato di voler visitare il comune di Castel Volturno, che non può essere lasciato solo nel fronteggiare la problematica della consistente presenza di immigrati sul territorio comunale. Lo ha fatto contattando telefonicamente il primo cittadino Dimitri Russo e dopo aver fatto il punto della situazione con il ministro dell'Interno Minniti". Lo rende noto Stefano Graziano, presidente del Partito democratico in Campania e consigliere regionale. "Questa attenzione ai territori, mentre sul piano nazionale ci sono tanti temi aperti come Alitalia e la legge elettorale, è un segnale importante. La stagione che si è aperta subito dopo le primarie - aggiunge Graziano - deve vederci sempre più impegnati per migliorare concretamente la qualità della vita dei cittadini. Il governo regionale sta già facendo la sua parte per il recupero del litorale domizio-flegreo, considerata un'area strategica per lo sviluppo della Campania". Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, ricorda Graziano, "dopo aver riaperto i cantieri, ha recentemente annunciato che a primavera sarà pronto un master plan per proseguire gli investimenti e giungere ad un radicale cambiamento della viabilità per sostenere l'economia del mare e della balneazione. In campagna elettorale si diceva che questa zona dovrà diventare la Romagna del Sud, con la sinergia istituzionale è un obiettivo possibile", conclude il presidente del Pd Campania.

Bullismo, De Pascale: finalmente una legge di contrasto

Finalmente approvata dal Consiglio della Regione Campania, la legge per la prevenzione ed il contrasto ai fenomeni di bullismo e cyberbullismo. La Regione Campania è da oggi la terza regione italiana, dopo Lazio e Lombardia, ad avere una sua legge contro bullismo e cyberbullismo. E' infatti passata la legge regionale in materia di prevenzione e contrasto al fenomeno: 10 articoli e 200mila euro di finanziamento che trova copertura finanziaria mediante l’impiego di risorse provenienti dal Fondo Sociale Regionale. Questo provvedimento era già stato depositato il 14 novembre 2016 dal consigliere regionale Carmine di Pascale di “De Luca Presidente”. La legge, all’art.5, prevede la “Settimana regionale contro il bullismo ed il cyberbullismo” durante la quale si predispone il programma delle iniziative di carattere informativo, formativo ed educativo, di prevenzione e di sensibilizzazione sui fenomeni del bullismo e del cyberbullismo concernenti gli interventi ed i progetti previsti all’art.3. L’art.6 prevede l’istituzione presso l’Assessorato regionale competente alla Formazione e Pari Opportunità della Giunta regionale di un Comitato Regionale per la lotta al bullismo ed al cyberbullismo che dovrà monitorare il fenomeno, raccogliendo informazioni e iniziative, in modo da ottimizzare le azioni sul territorio. Con l’art.8 è introdotta una clausola valutativa, ovvero si prevede che la regione verifichi l'efficacia del provvedimento ogni anno.

 “Una legge che finalmente sta a significare che non si può più sottovalutare un fenomeno che annualmente vede migliaia di nuovi casi all’anno. Nel momento in cui ci si affaccia al mondo di Intenet, non si sta semplicemente acquisendo una via d’accesso a nuove forme di informazioni e relazioni – afferma il Gen. Carmine De Pascale – è stato un percorso lungo e che ha visto molte collaborazioni in modo che il provvedimento di legge potesse comprendere ogni aspetto di questo fenomeno -  continua l’On. De Pascale – questa è una legge dinamica e flessibile, che consentirà di programmare interventi per contrastare i fenomeni di bullismo e cyberbullismo in Campania. Ho fortemente voluto che questa legge fosse approvata poiché ritengo che si debba agire velocemente per prevenire e contrastare il bullismo ed il cyberbullismo che danneggiano le vittime, gli autori e gli spettatori. Sono fiero dunque della sua approvazione a livello regionale, in attesa di quella, ancora in via di approvazione, a livello nazionale” questo il commento del Consigliere Regionale Carmine De Pascale di “De Luca Presidente”.

Il Consiglio Regionale ha approvato all'unanimita' la proposta di legge "Norme per il riconoscimento ed il sostegno del caregiver familiare",

Il Consiglio regionale ha, approvato all'unanimita', con 28 voti favorevoli, la proposta di legge "Norme per il riconoscimento ed il sostegno del caregiver familiare", ad iniziativa della consigliera Flora Beneduce (FI) e del capogruppo di FI Armando Cesaro, che introduce norme per il riconoscimento e la valorizzazione della figura dei caregiver familiari, ovvero familiari che assistono persone, spesso anziani e disabili, affette da gravi patologie. "I caregiver, oltre tre milioni in Campania, affrontano la malattia che colpisce il proprio caro, spesso riportando una pesante battuta di arresto della propria vita lavorativa e, quindi, economica, oltre allo stress psico fisico che tale situazione comporta" - ha spiegato la consigliera segretario dell'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale - evidenziando che "attualmente, il caregiver non e' supportato da alcuna normativa. Pertanto la proposta di legge tende a riconoscere questa figura, quale componente informale della rete di assistenza alla persona e a risorsa del sistema integrato dei servizi sociali, socio sanitari e sanitari, a prevedere il caregiver familiare ed il relativo registro regionale, nonche' le modalita' di riconoscimento delle competenze maturate e relativi crediti formativi. Inoltre e' fissata all'ultimo sabato del mese di maggio la Giornata regionale del caregiver. In sintesi - ha evidenziato Beneduce - la nostra societa' ha bisogno dei caregiver e il loro contributo va giustamente considerato come parte integrante del sistema a sostegno delle persone non autosufficienti".MiSi

Regione, “no" a obbligo vaccini

Il Consiglio regionale ha respinto la mozione del capogruppo di Campania Libera, Psi, Davvero Verdi, Francesco Emilio Borrelli in cui si chiedeva di introdurre l'obbligo di vaccino per l'iscrizione degli studenti alle scuole primarie. Sul tema il consigliere di maggioranza ha anche depositato una proposta di legge. "C'e' un problema nella maggioranza e oggi e' emerso con la bocciatura della mozione sull'obbligatorieta' dei vaccini per accedere agli asili e agli altri servizi per l'infanzia offerti dalla Regione" ha detto Borrelli.

Daniele: «Reddito di inclusione, positivo il protocollo»

NAPOLI. «È di questi giorni la notizia diffusa dall’Istat che più di 8 milioni di italiani sono poveri e circa 4 milioni e mezzo vivono in condizioni di povertà assoluta, ovvero non possono acquistare il minimo indispensabile per vivere. La mancanza di lavoro continua ad essere la grande emergenza della nostra regione con un tasso di occupazione del 39,6% contro il 56,3 dell’Italia e il 42,5 del Mezzogiorno, solo una donna su quattro ha un lavoro e la Campania si configura come una delle regioni più in difficoltà anche all’interno del Sud Italia, con il divario tra Nord e Sud che cresce sempre di più. A questo hanno portato dieci anni di crisi e l’assoluta assenza o inadeguatezza di misure volte al sostegno al reddito e al lavoro. Quindi, anche se tardivo, va salutato con favore il protocollo politico siglato dal Governo con Alleanza contro la povertà, che ha portato all'approvazione del Rei il “Reddito di inclusione”», A dirlo è il consigliere regionale Gianluca Daniele. «Si è, così, finalmente giunti ad una legge contro la povertà che, anche se non risponde ancora pienamente ai danni generati dalla crisi, mette sicuramente in campo azioni concrete anche se perfettibili. A breve verrà emanato il regolamento che indicherà i criteri di accesso ai circa 2 miliardi messi a disposizione e che avrà carattere universale, superando, in parte, i limiti imposti dal Sia (Sostegno di Inclusione Attiva) che era dedicato solo a famiglie con minori o disabili a carico e donne in gravidanza e rispondeva a criteri un po’ troppo astringenti che hanno escluso fin troppe famiglie bisognose. Sulla scia di quanto fatto a livello nazionale con questo disegno di legge, ritengo che, al più presto, anche a livello regionale, si debba dare una accelerata al percorso già intrapreso e sollecitato unilateralmente con una proposta di legge sullo stesso tema che possa rispondere, ancor meglio, ai bisogni della nostra regione, mi appello, per questo, al Presidente del Consiglio e alle commissioni competenti affinché l’iter sia portato a compimento attraverso iniziative concrete tese alla collazione dei vari testi a più riprese presentati», dice.

Pagine

Rubriche

IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
DIRITTI&LAVORO
di Carlo Pareto