Martedì 21 Novembre 2017 - 11:14

Poste, annulli filatelici speciali a Marcianise

MARCIANISE. Poste Italiane informa che oggi, in occasione della manifestazione "10° Anniversario Centro Commerciale", sarà disposto un servizio di annulli filatelici speciali, recante la dicitura, per l'aperura "81025 Marcianise - 22.9.2017 - Campania Centro Commerciale - Apertura Festeggiamenti - 10° Anniversario Centro Commerciale"; il secondo per la chiusura, "81025 Marcianise - 1.10.2017 - Campania Centro Commerciale - Chiusura Festeggiamenti - 10° Anniversario Centro Commerciale".
Per festeggiare i 10 anni di attività del Centro sono previsti 10 giorni di eventi, ognuno sottolineato con una cartolina diversa, raccolte tutte in un cofanetto, da collezione personalizzato,  che sarà distribuito presso lo stand di Poste Italiane. Sarà possibile quindi bollare con tali annulli speciali, richiesti dal Consorzio Esercenti Centro Commerciale Campania, tutte le corrispondenze presentate presso il Centro Commerciale Campania , Località Aurno - 81025, Marcianise (Ce), i giorni 22 settembre e il 1 ottobre, dalle ore 9.00 alle ore 22.00.
Eventuali commissioni filateliche devono essere inoltrate al Servizio Commerciale/Filatelia della Filiale di Caserta 1 - 81100, Via Lamberti, 29 - telefono 0823 527346.

Uccide il padre per difendere la madre: 28enne arrestato a Caserta

Alla fine ha confessato: ha ucciso lui il padre, l'imprenditore di Alife, in provicia di Caserta, il 50enne Giuseppe Leggiero, per difendere la madre durante una violenta lite scoppiata fra i due. All'inizio, la madre 49enne, Patrizia Navarra, e il figlio Daniele, di 28 anni, avevano simulato un incidente sul lavoro, nel caseificio di famiglia, e avevano trasportato l'uomo nell’ospedale di Piedimonte Matese, morto poco dopo.

Ieri sera erano intervenuti sul posto i carabinieri della Stazione di Alvignano (Ce). Sin dai primi accertamenti e a seguito dell’immediato sopralluogo, i militari dell’Arma hanno infatti rilevato che l’area indicata come luogo dell’incidente era estremamente pulita e in ordine e la ricostruzione dei fatti riferiti dalla donna portava a versioni tra loro contrastanti. Nel corso dell’interrogatorio la donna aveva quindi confessato di aver colpito, nel corso di una violenta lite, il coniuge con un coltello utilizzato per la lavorazione casearia, riferendo del carattere violento e delle continue aggressioni fisiche e minacce verbali di cui era stata vittima negli anni da parte del marito e per le quali non ha mai sporto denuncia.

La salma è stata trasportata presso l’Istituto di Medicina Legale di Caserta per il successivo esame autoptico. L’arrestata è stata accompagnata presso la casa circondariale di Pozzuoli (Na) e posta a disposizione della competente Autorità Giudiziaria. Ma le successive indagini e le dichiarazioni contrastanti della donna hanno insospettito gli inquirenti portando alle 2.30 della notte all’arresto di Daniele Leggiero, classe 1989, figlio dell'imprenditore che ha confutato la dichiarazione resa dalla madre e, alla presenza del difensore di fiducia, ha confessato dichiarandosi responsabile della morte del padre, spiegando di essere intervenuto per sedare la lite.

Nel suo intervento ha cercato di allontanare il padre, spingendolo verso il fondo dello stabile e, gettandogli contro tutti gli oggetti che aveva nella disponibilità, nel tentativo di bloccarlo, lo ha colpito con un coltello al torace. Il Pubblico Ministero, alle 5 di questa mattina, dopo l’interrogatorio, ha disposto l’immediata liberazione della donna e applicato la misura cautelare del fermo al figlio, sottoponendolo agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Sequestrate 2 piantagioni di marijuana: 4 denunciati

CASERTA. Due piantagioni di marijuana sequestrate e 4 persone denunciate. È il bilancio di due operazioni compiute dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta, con la collaborazione degli equipaggi di volo degli elicotteri della Sezione Aerea di Napoli. In particolare, i Finanzieri del Gruppo di Aversa, su segnalazione dei colleghi della Sezione Aerea, hanno individuato un terreno nel Comune di Villa Literno, dove, abilmente nascoste all'interno di un canneto, venivano coltivate 11 piante di marijuana, di circa due metri di altezza, pronte per la raccolta, la lavorazione e la successiva immissione sul mercato di spaccio. I militari hanno perquisito anche l'abitazione attigua al terreno, nella quale sono stati rinvenuti e sequestrati altri 7 grammi di hashish.

Investita in motorino, a bordo dell'auto c'è De Luca

SALERNO. Nel primo pomeriggio di oggi l'auto di servizio, guidata da un autista, su cui viaggiava il governatore Vincenzo De Luca a Salerno ha investito una ragazza in motorino nella zona del Carmine. La conducente del ciclomotore ha riportato ferite lievi ed è stata trasportata in ospedale. La dinamica dell'incidente è ancora da chiarire. 

Esenzione ticket sanitario senza diritto, De Pascale: raggiungere il 70%

Migliorare di gran lunga la "performance" del recupero dei ticket di prestazioni sanitarie in esenzione avanzate senza diritto passando dall'attuale 30% al 70%. E' quanto chiede di fare Carmine De Pascale, capogruppo di "De Luca presidente" che ha interrogato la giunta regionale nel merito nel corso del Question Time svoltosi questa mattina. "Ho interrogato il Governo Regionale per verificare se - spiega De Pascale - nel piano di riorganizzazione e di razionalizzazione dell'intero comparto sanitario, e di contenimento in materia di controllo della spesa sanitaria, avviato dalla Giunta Regionale sia stata prevista un'azione integrata e coordinata tra Enti e uffici preposti, di recupero dei ticket sanitari impropriamente usufruiti". Il capogruppo ha chiesto "di prevedere non solo una convenzione per il recapito degli avvisi-convocazioni agli utenti interessati in modo da ridurre i costi per le migliaia di avvisi, ma anche delle linee guida operative per problematiche che si presentano sul territorio in riferimento a richieste di chiarimenti e/o ricorsi in merito ad esenzione ticket". Ulteriore richiesta è quella di svolgere "attività di informazione/formazione al pubblico inerente la prassi specifica per il rilascio delle esenzioni". De Pascale si è detto soddisfatto delle assicurazioni dell'esecutivo sul fatto che "la Regione recupera già il 30% delle esenzioni da ticket non dovute" ma sottolinea: "con la mia richiesta la percentuale potrebbe arrivare al 70% destinando il recupero di questi fondi per iniziative nella sanità". Il capogruppo ha infine ricordato che nel giugno scorso è stata avanzata una richiesta formale "per un coordinamento tra Regione e Ministero della Salute circa la modalità di recupero del ticket. Ma, ad oggi non c'è stata ancora risposta e sarebbe auspicabile che arrivi al più presto in modo da accelerare le procedure".

Vessava la compagna e abusava delle figlie, preso "padre padrone"

CASERTA.  Questa mattina i carabinieri di Alvignano hanno proceduto all'esecuzione di un'ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari, con braccialetto elettronico, emessa dal G.I.P. del Tribunale di S. Maria Capua Vetere, nei confronti di F.P., di anni 65. Le indagini, dirette dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, consentivano di accertare la condotta della persona arrestata, ritenuta responsabile del delitto di maltrattamenti in famiglia, lesioni aggravate, minacce gravi, violenza privata, reati ripetutamente commessi nei confronti della compagna e delle figlie. Secondo la ricostruzione degli inquirenti l'uomo agiva, in ambito familiare, comportandosi con modalità da "padre padrone", umiliando, sopraffacendo ed annullando la libera determinazione delle persone offese, alle quali erano proibite anche le più naturali e comuni iniziative della vita di relazione. In particolare, tra le altre condotte, F.P. era addirittura arrivato ad impedire alle vittime di accedere all'assistenza medica di base, al punto che, nel 2008, gli assistenti sociali erano dovuti intervenire e, solo in seguito alla segnalazione della ASL e degli assistenti sociali, i familiari si erano iscritti all'assistenza sanitaria di base. L'indagato è altresì ritenuto responsabile del delitto di violenza sessuale ai danni di una delle figlie, vittima di attenzioni morbose già da minorenne, alla quale il padre aveva tentato di far credere che fosse "normale" la consumazione di rapporti sessuali. Le indagini sono state svolte a seguito di denuncia della compagna di F.P. e sono state arricchite dalle testimonianze delle altre componenti del nucleo familiare, chiare nel delineare il grave quadro indiziario. 

Badante maltratta disabile in un video, identificate le due donne

SALERNO. In un video diffuso sui social network si vedeva una donna maltrattare e schiaffeggiare un'altra donna, disabile e costretta sulla sedia a rotelle all'interno di un centro commerciale di Pontecagnano Faiano (Salerno). Nei giorni scorsi il video ha scatenato l'indignazione di molti utenti e, soprattutto, l'apertura di indagini da parte dei Carabinieri della stazione di Montecorvino Pugliano, alle dipendenze della compagnia di Battipaglia, che ieri sono riusciti a identificare le due donne riprese. Il video, secondo quanto emerso dalle indagini, risale a sabato 9 settembre. La disabile è una 60enne di Montecorvino Pugliano, affetta da demenza precoce, mentre l'accompagnatrice è un'operatrice socio-sanitaria, sulla cui identità gli inquirenti mantengono il riserbo dovuto agli accertamenti ancora in corso, chiamata dal marito della donna per assisterla. 

Università: Newpro, in Campania 35 tirocini per aspiranti liberi professionisti

Tirocini retribuiti per gli studenti dell'Università Vanvitelli. Parte il progetto Newpro - Professionisti si diventa, finanziato dalla Regione Campania e realizzato in partnership con dieci fra Ordini e associazioni di professionisti, per avviare 35 tirocini retribuiti della durata di sei mesi rivolti a ragazzi interessati a intraprendere un percorso nella libera professione. Il progetto sarà presentato, domani, venerdì 15 settembre, alle 10, presso il Centro direzionale di Napoli, Isola A6 - assessorato Formazione e Pari Opportunità. Interverranno: Chiara Marciani, assessore alla Formazione e alle Pari Opportunità Regione Campania; Giuseppe Paolisso, rettore dell'Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli"; Nadia Barrella, delegata al Job Placement dell'Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli"; Tommaso Aiello, direttore generale della Fondazione Emblema. Il bando sostiene per la prima volta lo svolgimento di tirocini curriculari nella libera professione, nell'intento di valorizzare le opportunità occupazionali che possono derivare per i laureati campani in questo settore. Newpro è un progetto eterogeneo che porterà i ragazzi ad avvicinarsi alla professione di ingegnere, architetto, avvocato, notaio, ostetrica, commercialista, farmacista e fisico grazie al coinvolgimento attivo di 10 tra Ordini e associazioni di professionisti. 

All'interno dell'Ateneo, Newpro vede il coinvolgimento attivo di 6 fra Scuole e Dipartimenti. Potranno candidarsi studenti iscritti agli ultimi due anni dei corsi di studio ammessi, che abbiano al massimo 26 anni compiuti e una media ponderata pari a un minimo di 26. Il bando per le candidature sarà pubblicato dall'Ateneo a metà settembre e le candidature dovranno pervenire entro il 4 ottobre. «L'Università Vanvitelli intende realizzare con Newpro un progetto di eccellenza per l'intera Regione - afferma Nadia Barrella, delegata al placement dell'Ateneo - sia da un punto di vista metodologico che qualitativo. Abbiamo, infatti, elaborato una iniziativa unica per l'intera Università al fine di esaltare il ruolo strategico del placement di Ateneo, prevedendo al contempo un ruolo importante per tutte le azioni di orientamento che accompagneranno i nostri studenti dalle selezioni iniziali allo svolgimento del tirocinio». Newpro prevede al suo interno un fitto programma di attività di orientamento che sono state affidate ad Emblema, la Fondazione leader in Italia nell'ideazione di progetti di orientamento al lavoro e promotrice della Borsa del Placement. 

Si inizierà a metà ottobre con un ciclo di quattro sessioni di orientamento al lavoro, della durata di mezza giornata ciascuna, propedeutiche alla selezione dei tirocinanti. Successivamente, i candidati saranno protagonisti di una sessione di assessment center in cui si potranno valutare ed esaminare competenze, capacità e attitudini dei candidati nella gestione di situazioni complesse. L'orientamento proseguirà durante i tirocini con seminari di approfondimento sulle tematiche dell'orientamento all'autoimprenditoria, in cui saranno affrontate le tematiche essenziali per la creazione di una nuova impresa, sessioni di training check per monitorare l'andamento del percorso di tirocinio e il feedback sharing, momento di sintesi finalizzato alla valutazione complessiva del progetto da parte dei tirocinanti. «Emblema è impegnata su tutto il territorio nazionale a sottolineare la centralità dell'orientamento per aumentare le percentuali di inserimento lavorativo dei giovani - dichiara Tommaso Aiello, direttore generale della Fondazione - e per questo siamo molto lieti di poter dare il nostro contributo a un progetto innovativo come Newpro. Grazie alle diverse sessioni di orientamento che realizzeremo, puntiamo a garantire nei tirocinanti una maggiore consapevolezza nell'affrontare la loro prima esperienza nella libera professione e ad aumentare le possibilità di proseguimento lavorativo al termine degli studi».

Primo giorno di scuola in Campania, messaggio a docenti e studenti

Primo giorno di scuola in Campania e il direttore generale dell'Ufficio scolastico regionale della Campania, Luisa Franzese, coglie l'occasione per un messaggio di auguri rivolto ai dirigenti scolastici, al personale docente e non docente e agli studenti tornati oggi sui banchi. «L'anno trascorso - ricorda Franzese nella lettera - porta con sé i risultati di un continuo impegno che ha consentito a tutta la scuola campana di riscoprirsi operosa e dotata di enormi potenzialità, rendendo in più occasioni ognuno di noi particolarmente orgoglioso. D'altronde, questa è una scuola complessa che si avvale di tanti operatori che, quando è necessario, sanno darsi da fare e sono in grado di assicurare un eccellente contributo in termini di competenze professionali e autentiche testimonianze di profonda umanità». Da diversi anni, aggiunge Franzese, «stiamo lavorando tutti insieme, famiglie, istituzioni, enti, università, associazioni, operatori del mondo della formazione e del lavoro, per portare avanti con determinazione l'obiettivo di garantire un'istruzione di qualità per le nostre studentesse e i nostri studenti. Abbiamo percorso costantemente la strada del dialogo e creato sinergie interistituzionali, allo scopo di aiutare le famiglie a fare le scelte più consapevoli per il futuro delle nuove generazioni. Abbiamo condiviso momenti di sconforto e dolore, quando la nostra terra è stata sconvolta da calamità naturali che hanno richiesto il ricorso a un grande senso di responsabilità». «Con queste suggestioni - conclude il direttore dell'Usr Campania - ci proiettiamo nel nuovo anno scolastico, con la consapevolezza che la ricerca costante di alleanze educative può contribuire concretamente alla costruzione del progetto di vita dei nostri giovani».

Sanità, approvata legge sull'autismo

«Oggi in Consiglio abbiamo approvato il Testo Unificato “Organizzazione dei servizi a favore delle persone in età evolutiva con disturbi del neuro-sviluppo e patologie neuropsichiatriche e delle persone con disturbi dello spettro autistico”

“Siamo Orgogliosi di aver approvato oggi durante la seduta del Consiglio il Testo Unificato “Organizzazione dei servizi a favore delle persone in età evolutiva con disturbi del neuro-sviluppo e patologie neuropsichiatriche e delle persone con disturbi dello spettro autistico”, questa legge rappresenta una prima risposta alle esigenze sul piano organizzativo delle persone in età evolutiva con disturbi del neurosviluppo e neurospichiatriche, nonché alle persone con disturbi dello spettro autistico”. E’ quanto ha affermato il Capogruppo di “De Luca Presidente” Carmine De Pascale.

“L’attenzione del Governo Regionale è molto alta sulle tematiche relative alla disabilità, come dimostra questa stessa legge o provvedimenti recenti come il trasporto scolastico gratuito alle persone affette da disabilità – continua il Consigliere Regionale De Pascale - Giunta e Consiglio regionale congiuntamente hanno dimostrato nell’arco del tempo sensibilità verso le tematiche sociali. Mi sento fortemente responsabile circa le problematiche che colpiscono i cittadini della mia Regione”

“La legge, prevede specifici obblighi e competenze per i componenti delle equipes multidisciplinari, specifici obblighi di formazione, linee guida per l’approccio metodologico di tali patologie, differenziazione delle strutture convenzionate. Questa legge verrà messa in atto immediatamente con le risorse umane, finanziari e strumentali disponibili” così dichiara il Gen. Carmine De Pascale.

La legge, dunque, prevede una organizzazione di servizi per tutte le persone in età evolutiva con disturbi del neurosviluppo e patologie neuropsichiatriche (articoli da 1 a 11) e poi prevede specifiche disposizioni per le persone affette da disturbi dello spettro autistico (art. da 12 a 18); questi articoli normano specifici obblighi di formazione e competenza per i componenti delle equipes multidisciplinari e specifiche misure a favore di queste ultime, specifici obblighi di formazione, linee guida per l'approccio metodologico a tali patologie, differenziazione delle strutture convenzionate. Sul piano organizzativo e strutturale la legge istituisce due organismi di indirizzo: la Consulta Regionale e la Commissione Scientifica (art.2.e 3): organismi che possono avere un grande ruolo nello sviluppo di indirizzi per l'attuazione dei servizi e delle iniziative previste. ln particolare la Consulta vede la presenza di rappresentati delle associazioni dei familiari i quali possono, in tal modo, portare le proprie istanze direttamente in una sede istituzionale.

Sul piano organizzativo e strutturale la legge istituisce due organismi di indirizzo: la Consulta Regionale e la Commissione Scientifica (art.2.e 3): organismi che possono avere un grande ruolo nello sviluppo di indirizzi per l'attuazione dei servizi e delle iniziative previste. ln particolare la Consulta vede la presenza di rappresentati delle associazioni dei familiari i quali possono, in tal modo, portare le proprie istanze direttamente in una sede istituzionale.

La Legge disciplina poi la rete dei servizi individuandone tutte le componenti e gli specifici ruoli (art. 4), tra i quali spiccano quali elementi caratterizzanti e specifici il CUNIASA (Centro Unico per la Neuropsichiatria dell'infanzia e dell'Adolescenza e dello spettro autistico) da istituirsi presso ogni Azienda Sanitaria essenzialmente con funzioni di coordinamento delle strutture distrettuali e di interfaccia con il sistema regionale (art. 5).

I servizi sul piano operativo sono svolti dai Nuclei di neuropsichiatria dell'infanzia e dell'adolescenza NNPIA (art. 7), di cui si definiscono compiti e ruoli e la cui organizzazione segue il modello della equipe multidisciplinare definita dalla legge

Per i casi più complessi o per specifiche patologie sono istituite e disciplinate anche Unità operative ospedaliere e universitarie (art.7).

Il sistema è completato dalle Strutture a ciclo residenziale e semiresidenziale specifiche (art. 8) e dalla previsione dell'obbligo di un programma annuale di iniziative di supporto a contenuto sociale volto a favorire l'integrazione e l'inclusione sociale e professionale (art. 9) da un analogo programma annuale supporto delle famiglie (art. 11) e da un sistema di informazione e monitoraggio (art. 10).

Gli articoli da 13 al 18 sono rivolti nello specifico a soggetti affetti da disturbi dello spettro autistico e prevedono (art. 13), l'erogazione dei servizi da parte di equipe costituite da personale specificamente formato e la elaborazione di percorsi diagnostici terapeutici personalizzati per i bisogni di tali persone. Nel riaffermare l'opportunità della permanenza della persona affetta da disturbi dello spettro autistico nell'ambiente familiare, l'art.15 prevede la realizzazione di centri specificamente dedicati, sia in età adolescenziale che adulta, per la permanenza diurna, residenziale e di sollievo secondo i bisogni espressi dai territori.

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ: ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ: ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale