Giovedì 27 Luglio 2017 - 2:37

Rc auto, sempre più veicoli senza assicurazione

NAPOLI. Continua a crescere in Italia il numero di veicoli - auto e moto - che circolano senza assicurazione. Erano 3,9 milioni nel 2014 (l’8,7% del totale), sono circa 5 milioni oggi (il 13%): oltre un milione in più in appena tre anni. A lanciare l'allarme è l’Asaps, Associazione amici sostenitori polizia stradale, che parla senza mezzi termini di «progressione inquietante» e di «trend consolidato», visto che i veicoli privi di assicurazione erano 3,1 milioni nel 2012. Al fenomeno l’Asaps dedicherà presto un ebook (riservato ai soci), ma i numeri elaborati da due dei consiglieri nazionali autorizzano già ora a parlare di emergenza. «Una premessa doverosa - spiega Giordano Biserni, presidente dell’Asaps -: i 51,4 milioni di veicoli registrati nel dataset della Motorizzazione civile (aggiornamento a febbraio 2017) comprendono anche quelli che, seppure immatricolati, non circolano perché magari restano in aree private, perché il proprietario ne fa un uso solo stagionale o perché sottoposti a fermo amministrativo, ma lo stesso valeva anche per i “censimenti” degli anni precedentid». La “scopertura” assicurativa si registra soprattutto al Sud, in particolare in Campania: «in provincia di Napoli il 25,6 per cento dei veicoli, di fatto uno su quattro, manca di Rc auto» ma a Qualiano e a Striano, comuni della stessa provincia, la quota sale rispettivamente al 46 e a poco meno del 47, mentre a Castel Volturno, nel Casertano, si arriva al 42. 

Violenza sessuale su minorenni, arrestato 40enne

AVELLINO. È stato posto agli arresti domiciliari un 40enne residente in un comune dell'Alta Irpinia, gravato da svariati precedenti di polizia, considerato autore di violenza sessuale ai danni di due minorenni. Le indagini sono scattate a seguito della denuncia delle madri delle due adolescenti vittime di abusi sessuali da parte di un loro conoscente il quale avrebbe approfittato della fiducia in lui riposta. Gli elementi raccolti nel corso delle indagini da parte dei Carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Sant'Angelo dei Lombardi hanno permesso di ricostruire la vicenda e di giungere all'esecuzione dell'ordinanza di di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal gip del Tribunale di Avellino

Partito animalista, Bassolino “sfida" Berlusconi

ROMA. Se Silvio Berlusconi si dice pronto a lanciare un partito animalista, Antonio Bassolino lo sfida, almeno per ora con una fotografia su twitter. Sul social network l'ex presidente della regione Campania, già sindaco di Napoli e ministro, oggi presidente della fondazione Sudd, posa sorridente accanto ad alcune mucche al pascolo. "Silvio, che dici?", è il commento di un sorridente Bassolino

Successo per il primo Gran Prix di body building, ecco i vincitori

SAN NICOLA LA STRADA. Una giornata ricca di sport e di consensi nel segno del body building: gran successo per il primo Grand Prix targato Aicf (Alleanza Italiana Cultura Fisica) svoltosi nell’accademia A. Toscanini a San Nicola la Strada. Atleti da tutt'Italia e persino dall'estero sono intervenuti numerosi alla competizione. Grandissima partecipazione da parte del pubblico, con oltre 250 persone tra professionisti e appassionati del settore, che ha assistito ad una competizione di alto livello. Impeccabile l'organizzazione curata da Giuseppe Farina e Stefano Crocetta, cha ha reso l'evento sportivo un appuntamento imperdibile per atleti e non solo tanto da programmare già la seconda edizione del Grand Prix per la primavera 2018.  Ma il lavoro di Farina e Crocetta non si ferma. Archiviata questa prima edizione del Grand Prix di body building, i due sportivi e preparatori sono al lavoro per la gara riservata agli atleti del settore fitness/model pianificata per fine giugno alla quale si attende un'affluenza di pubblico e di atleti di grossa portata. 

«Il consenso di pubblico e di sportivi riscosso ci sprona a fare sempre di più - sottolineano Giuseppe Farina e Stefano Crocetta -. AICF ha avuto modo di organizzare il tutto grazie al contributo degli sponsor +Watt, Kendy, Meryfin Italia, Cultura Fisica magazine che ringraziamo per il sostegno che ci hanno dato. Una manifestazione ben riuscita e arricchita grazie anche al ruolo svolto dai giudici Luigi Filace (capo Giuria), Aristide Pinto, Marco Baldassarre, Nicoleta Danaila e Francesco Chirico con il loro apporto di esperienza e professionalità. Un particolare ringraziamento è doveroso all'accademia musicale Toscanini che ha ospitato l'evento, ai ragazzi di "Campania emergenza", al fotografo ufficiale dell'evento Maurek Poggiante e al validissimo collaboratore Michele Visca.   

ECCO I VINCITORI

Marco Graziano (cat. Under 20),  Arnold Ferrero  (cat. Juniores), Naomy Mayolo (cat. Bikini), Alfredo Di Bonito (cat. HP seniores), Domenico Persico  (cat. HP Master), Tony Mancino  (cat. BB -80kg),

SENIORES.  Pasquale Ronga (cat. BB +80kg Seniores), Giuseppe Coppola  (cat. BB -80kg Master), Mariano Nicola Zito (cat. BB +80kg Master), Giovanni Olianas  (cat. Man Phisique -30 anni) e l'atleta egiziano Diaa Elsa (cat. Man Phisique +30 anni).

 

 

 

 

Avellino: due minorenni vendono droga fuori la scuola, arrestati dai carabinieri

Prosegue l'azione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, costantemente impiegati in servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto delle attivita' illecite legate al fenomeno dell'uso e spaccio di sostanze stupefacenti soprattutto nei pressi delle scuole e dei luoghi di maggiore ritrovo per i giovani. L'attivita' antidroga, spesso condotta unitamente ad unita' cinofile, e' mirata, tramite una presenza attiva negli istituti scolastici, a fare una campagna pressante contro la droga nei confronti dei giovani che, per vari e diversi motivi sono piu' vulnerabili nell'approccio alla delicata questione. Nell'ambito di tali servizi disposti nelle vicinanze degli istituti scolastici ubicati nella Valle del Calore, nella mattina di oggi, militari in abito civile del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Mirabella Eclano sono riusciti a documentare lo spaccio commesso da parte di due ragazzi in favore di un minore. I militari durante la perquisizione hanno effettivamente trovato dosi di marijuana, nello specifico, cinque dosi, confezionate in involucri preparati con fogli a righe ricavati dai quaderni di scuola, gia' pronte per lo spaccio nella disponibilita' di un giovane e altre due in possesso dell'altro minore. I due minorenni, arrestati, sono responsabili di detenzione illecita di sostanze stupefacenti in concorso finalizzata allo spaccio, con l'aggravante di aver commesso il fatto in prossimita' di un istituto scolastico. Espletate le formalita' di rito, i due sono stati portati presso il centro di prima accoglienza dei Colli Aminei di Napoli, a disposizione della Procura della Repubblica per i Minorenni partenopea. A carico del giovane acquirente scattava invece la segnalazione all'Autorita' Amministrativa ai sensi dell'articolo 75 del D.P.R. 1990, n. 309. La sostanza stupefacente rinvenuta e' stata sottoposta a sequestro.

Flora Beneduce sul CEINGE e sul depuratore di Punta Gradelle

 "Ho presentato una interrogazione a risposta scritta al Governatore De Luca per rispondere alle richieste di numerosi lavoratori del CEINGE che da sei mesi non percepiscono lo stipendio". Interviene così la Consigliera regionale Flora Beneduce componente della Commissione Consiliare Sanità. Il CEINGE, una società consortile interamente partecipata da soci pubblici (Regione Campania attraverso la Società Sviluppo Campania Spa, Città Metropolitana di Napoli, Comune di Napoli, CCIAA di Napoli, Università degli Studi di Napoli Federico II), svolge ricerca nel campo delle biotecnologie avanzate e delle sue applicazioni nel settore della salute ed è stato riconosciuto come Centro di Riferimento Regionale per la biologia molecolare clinica - genetica di laboratorio e la diagnostica di malattie congenite del metabolismo. "Nell'ultima finanziaria abbiamo stanziato un contributo straordinario di 500.000 Euro che non è stato ancora erogato, creando enormi difficoltà al centro di ricerca che è stato obbligato a sospendere le attività diagnostiche costringendo i pazienti a rivolgersi a laboratori privati ad andare fuori Regione. Chiedo chiarimenti al Presidente De Luca per cercare di scongiurare il pericolo di decadenza di una struttura che è un fiore all'occhiello per la Regione Campania e che forse con una gestione più oculata e lungimirante potrebbe essere remunerativa per la Regione stessa e per gli altri enti che la compartecipano". Per quanto riguarda il depuratore di Punta Gradelle  precisa che "e' il risultato di un impegno delle Istituzioni a vario livello per assicurare un mare pulito in Penisola Sorrentina; a questo risultato deve corrispondere l'ottimizzazione del funzionamento del suo ciclo biologico. Ho ritenuto opportuno sensibilizzare l'ente gestore Gori sulla necessita' di informare adeguatamente i cittadini al fine di evitare di immettere in fogna liquami indifferenziati.Inoltre bisogna continuare nell'impegno intrapreso nella regolamentazione e controllo degli scarichi provenienti da attivita' non assimilabili a quelle civili - ha aggiunto  - da una parte pubblicizzando l'obbligo che hanno i gestori di pretrattare i liquami e dall'altra predisponendo misure di sostegno per quelli che hanno necessita' di procedere ad adeguamenti. Bisogna continuare nell' impegno condiviso per migliorare il sistema di gestione delle acque bianche che vanno non solo separate da quelle nere ma, gestite per garantirne il corretto deflusso. Evitare che l'impianto subisca danni e' nell'interesse di tutti quanti hanno profuso il proprio impegno - ha concluso la consigliera - ivi compresa Gori, ed e' per questo che e' prioritario evitare che lo stesso possa subire battute d'arresto facendo ripiombare il mare della penisola sorrentina nel vortice dell'inquinamento". (MiSi)

 

Comune casertano sciolto per camorra

ROMA. Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dell'Interno Marco Minniti, ha deliberato lo scioglimento dei Consigli comunali di San Felice a Cancello (Caserta), Laureana di Borrello (Reggio Calabria), Bova Marina (Reggio Calabria) e Gioia Tauro (Reggio Calabria), per accertati condizionamenti dell'attività amministrativa da parte della criminalità organizzata. La gestione degli Enti, già sciolti per motivi amministrativi, viene pertanto affidata -riferisce una nota di Palazzo Chigi- ad apposite Commissioni, a norma dell'articolo 143 del Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli Enti locali. 

Uccise il ladro, indagato per omicidio

VILLA LITERNO. Carlo Diana, il meccanico di Villa Literno che nella notte tra il 20 e il 21 marzo del 2016 sparò e uccise un ladro albanese di 37 anni che era entrato nel giardino della sua villa, rischia il processo per omicidio volontario. Al meccanico è stato notificato l’avviso di conclusione delle indagini da parte della Procura di Napoli Nord con l’accusa di omicidio volontario. Inizialmente era indagato per eccesso di legittima difesa. Ma approfondite indagini hanno evidenziato elementi che non corrisponderebbero con la versione dell’uomo. Sembra, infatti, che ci siano incongruenze nel suo racconto arrivate dall’autopsia sul corpo dell’albanese, dalle immagini di una telecamera nei pressi dell’abitazione e dagli accertamenti balistici. Diana raccontò di essere stato svegliato dalla figlia che mentre rincasava aveva notato la presenza dei ladri nel giardino. Con l’albanese c’erano due complici che poi lo abbandonarono ferito all’ospedale di Aversa. Nel giardino i carabinieri rinvennero 7 bossoli. L’uomo raccontò di aver sparato dal balcone ma non con l’intenzione di uccidere. Per la Procura la sua versione non corrisponde al risultato degli accertamenti.

Arrivati gli immigrati a Salerno: a bordo bimbo morto di 3 anni

SALERNO. È arrivata al porto di Salerno la nave norvegese Siem Pilot che trasporta 990 migranti soccorsi nel Canale di Sicilia. In mattinata si svolgeranno le operazioni di sbarco, mentre sul molo è già pronta la macchina dei soccorsi. Presente a bordo anche il corpo senza vita di un bambino di 3 anni, del quale non si conosce la provenienza. Il bimbo dovrebbe essere sepolto nel cimitero di Salerno. I migranti che sbarcheranno a Salerno saranno poi smistati in varie regioni: circa 100 resteranno in Campania, mentre gli altri saranno trasferiti in Lombardia, Piemonte, Trentino, Veneto, Emilia Romagna.

Sanità, flash mob dell'Anaaao-Assomed contro il Governo

NAPOLI. Un flash mob per «ricordare al ministro Beatrice Lorenzin che la Campania esiste e che le strategie politiche non possono e non devono mettere a rischio l’assistenza ai cittadini». È quanto si legge in un documento di Anaao-Assomed che annuncia l’iniziativa in programma giovedì prossimo alle 12.30. «Tutti i medici dirigenti dell’Anaao-Assomed Campania incroceranno simbolicamente le braccia per sei minuti in segno di attesa. Quell’attesa che per sei mesi nel 2015, e già da un mese adesso, ci costringe a perdere terreno rispetto ai livelli essenziali di assistenza» spiega Bruno Zuccarelli, segretario regionale del sindacato. 

Pagine

Rubriche

REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale