Sabato 29 Aprile 2017 - 19:28

Restauro Teatro Grande, sequestro da 6 milioni di euro all'ex commissario straordinario degli Scavi

POMPEI. Il restauro che cementificò il Teatro Grande di Pompei negli Scavi avrebbe provocato un danno da 6 milioni di euro alle casse dello Stato. Questa, dunque è la somma sequestrata questa mattina dalla Guardia di Finanza al commissario straordinario dell'emergenza Scavi di Pompei, Marcello Fiori.

Il restauro, per il quale era stata programmata una spesa pari a 450mila euro, lieviò nei costi fino a 8 milioni di euro.

Le indagini erariali condotte dai finanzieri oplontini, diretti dal colonnello Carmine Virno e coordinati dal procuratore Donato Luciano, hanno permesso di accertare il danno pe le forniture in lavori condotti con aggiudicazioni dirette nel 2010.

Per questa vicenda è già in corso un procedimento penale davanti al tribunale di Torre Annunziata. Insieme a Marcello Fiori, la Procura della Corte dei Conti di Napoli indaga per danno erariale i funzionari Salvatore Nastasi, Giuseppe Proietti, Stefano De Caro, Raffaele Tamiozzo, Maria Grazia Falciatore, Roberto Cecchi, Jeannette Papadopoulos, Bruno De Maria e Maria Pezzullo.

Castellammare, spaccio alla stazione Eav: arrestato

CASTELLAMMARE DI STABIA. In piazza Unità d'Italia i Carabinieri della Stazione di Castellammare di Stabia, durante un servizio per la prevenzione e la repressione dei reati perpetrati nelle stazioni Eav, hanno sorpreso un 33enne del luogo, Mario Russo, soggetto già noto alle ffoo, aggirarsi con fare sospetto. Hanno proceduto quindi alla sua perquisizione, trovandolo in possesso di 2 dosi di marijuana, una dose di cocaina e circa 100 euro in banconote di vario taglio, verosimilmente provento di recente attività di spaccio; la perquisizione a casa ha poi permesso di sequestrare altri 8 grammi di marijuana.
L'uomo è stato tratto in arresto per detenzione di droga a fini di spaccio e tradotto ai domiciliari in attesa del giudizio con rito direttissimo.

Rione Traiano, mitragliatrice sotto al materasso

NAPOLI. Un appartamento di edilizia popolare disabitato dopo la morte dell’assegnatario era in realtà occupato abusivamente e i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bagnoli vi hanno rinvenuto una mitragliatrice “Skorpion” con matricola abrasa, 171 cartucce, un caricatore con 22 cartucce oltre a materiale per il taglio e il confezionamento di droga in dosi, che qualcuno aveva nascosto sotto al materasso del letto matrimoniale. Proseguono le indagini per accertare l’identità degli occupanti abusivi l’alloggio popolare, verosimilmente dediti allo smercio di stupefacenti.

Torna “La notte delle stelle” a Castellammare per rilanciare il commercio

CASTELLAMMARE. Dopo alcuni mesi di preparazione, con molte difficoltà, la neonata sezione dell'AICAST stabiese parte con l'organizzazione del primo evento in città: La Notte delle Stelle. Studiata e realizzata per il rilancio del commercio, vedrà impegnate circa settanta attività commerciali che ci hanno creduto, e che si sono messe in gioco per l'ottima riuscita della manifestazione. Sfilate, stand espositi-vi, flash mob, musica live e dj-set. Tutto questo si articolerà durante tutta la giornata di domani, sabato 29 aprile, per le strade del centro di Castellammare. Passione e dedizione per la città e per il rilancio del commercio stabiese, ma non solo, sono il carburante che ha mosso la macchina organizzativa. Ideazione dell'evento, ricerca sponsor, organizzazione logistica, programma dell'evento. Non è stato facile, ma alla fine la nascente AICAST è riuscita a mettere insieme tutte queste idee, in coordinazione tra loro, per dare il segnale che nella "Castellammare centro commerciale" ci si può ancora credere. Ci si deve credere! Un ringraziamento va a tutti i partner che hanno sostenuto la manifestazione, a tutte quelle persone che si sono prodigate fin dal primo momento: Commercianti, direttivo dell'Associazione, Amministrazione Comunale Stabiese, ed i tanti imprenditori che hanno cominciato questo "cammino" spalla a spalla, non pensando più ai soliti discorsi di "concorrenza" ma, uniti per un unico obiettivo: il rilancio del commercio. Ora non ci resta che trarre le conclusioni "del dopo festa", quando a conti fatti, sicuramente sarà una vittoria per il commercio stabiese, commercio che fino a qualche anno fa era il riferimento per tutti i paesi limitrofi, ma purtroppo da qualche anno è andato a mitigare la sua imponenza, quasi appiattendosi. Ora Castellammare di Stabia rinasce, e lo fa partendo di nuovo dal basso, dalle manifestazioni organizzate in pochissimo tempo ma con la voglia di dare un segnale, un segnale fortissimo: Castellammare deve tornare ai fasti di una volta. Post Fata Resurgo.

Fiamme in casa: muore carbonizzato

NAPOLI. Il corpo carbonizzato di un uomo, non ancora identificato, è stato trovato dai Vigili del fuoco in un appartamento all'interno del quale si è sviluppato un incendio in via Miano, a Napoli. L'incendio ha distrutto completamente l'appartamento. Presente sul posto la Polizia di Stato.

Documenti falsi e carenze igieniche: chiusi due centri di accoglienza per immigrati nel Beneventano

BEENVENTO. Centri per accoglienza immigrati in strutture non idonee. I carabinieri del Nas di Salerno, con i militari dell'Arma del Comando Provinciale di Benevento, hanno sequestrato su disposizione del gip di Benevento due centri e indagato sei persone per inadempienza di contratti di pubbliche forniture, atto falso e violazioni al testo unico sull'edilizia, in quanto adibivano due immobili come "centri di prima accoglienza" uno realizzato senza il permesso di costruire e l'altro utilizzando una falso attestato di agibilità. Le indagini, coordinate dal procuratore Aldo Policastro e dall'aggiunto Giovanni Conzo, sono partite dopo un'ispezione nel centro di prima accoglienza per cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale a Benevento e nell'analogo centro a Durazzano.

«La misura cautelare - scrive il procuratore Policastro - è stata adottata al fine di assicurare dignitose condizioni igienico sanitarie e strutturali e tutelare la salute e l'incolumità degli occupanti, in fuga da Paesi con guerre in corso e gravissimi problemi economici».

Reagisce a rapina, 34enne gambizzato a Secondigliano

NAPOLI. Un 34enne è ricoverato in prognosi riservata, non in pericolo di vita, all'ospedale San Giovanni Bosco di Napoli per una ferita causata da un colpo di arma da fuoco a una gamba. Il 34enne, A.A., è stato sottoposto a intervento chirurgico. Prima di svenire, ha raccontato agli agenti della Polizia di Stato di essere stato vittima della rapina del suo scooter mentre si trovava tra via Montello e via Regina Margherita, nel quartiere Secondigliano. Dopo essere stato ferito, avrebbe raggiunto un esercizio commerciale in via Regina Margherita. Il titolare del negozio lo ha poi trasportato in ospedale. Sul posto la Polizia scientifica ha trovato tracce ematiche. La versione fornita dal 34enne è sottoposta a verifiche. Indaga la Polizia. 

Si impossessano di una casa popolare a Pianura, la rivendono, poi chiedono altri soldi: presi tre uomini del clan Marfella-Pesce

NAPOLI. Vendono casa popolare lasciata da legittima assegnataria per 17mila euro po alzano la posta con i compratori. Tre uomini di Pianura ritenuti appartenenti o contigui al clan camorristico dei “Pesce-Marfella” sono arrestati per tentata estorsione aggravata da finalità mafiose. Si tratta di Francesco Ceci, 30enne, già noto, Vincenzo Birra, 53enne, già noto e Domenico di Pietro, 30enne, incensurato, arrestati in esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Napoli.
I carabinieri hanno accertato che nel novembre 2016 i tre erano riusciti a ottenere la disponibilità di un appartamento popolare nel quartiere, lasciato dalla legittima assegnataria che aveva deciso di trasferirsi altrove, in un posto più vivibile, e aveva riconsegnato le chiavi alle autorità preposte.
Lo scorso gennaio l’appartamento è stato “consegnato” dai 3 a un nucleo familiare che per entrarvi ha pagato a Francesco Ceci 17mila euro.
Il clan non si è però accontentato e le settimane successive sono state caratterizzate da continui tentativi di “alzare la posta”: avevano pagato troppo poco. dovevano sborsare altri 8mila euro.
Minacce, pedinamenti dei componenti il nucleo familiare, accerchiamenti con i motorini in mezzo alla strada, “bussate” incessanti e a tutte le ore al citofono, anche nel cuore della notte.
Il capofamiglia ha consapevolizzato di essere finito in una spirale senza fine e si è rivolto ai carabinieri.
Veloci indagini, coordinate dalla Dda di Napoli, ed emissione delle misure cautelari subito eseguite, con i tre malfattori assicurati alla giustizia.

Farmaci in empori cinesi, sequestro e denunce a Napoli

NAPOLI. I finanzieri del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli hanno sequestrato prodotti farmaceutici venduti in empori gestiti da cittadini cinesi. In particolare, i militari del I Gruppo Napoli hanno scoperto due attività commerciali gestite da cittadini cinesi che ponevano in vendita svariati prodotti medici senza avere la prescritta autorizzazione e senza la presenza o l'assistenza al banco di un farmacista abilitato all'esercizio della professione. All'interno degli esercizi commerciali si potevano trovare anti infiammatori, anti depressivi e integratori senza controlli sulla vendita e sul consumatore. Le Fiamme Gialle hanno sequestrato oltre 500 scatole di farmaci, oltre 36mila compresse e pasticche, 2.100 fiale orosolubili, pomate e integratori di svariate marche e tipologie. I due responsabili sono stati denunciati all'autorità giudiziaria per esercizio abusivo di professione. 

Forza Italia, ecco la nuova squadra e chi è rimasto fuori

Il coordinamento di Forza Italia per la citta' metropolitana di Napoli vara la nuova squadra. Ad annunciare i nomi dei delegati e' il parlamentare di Forza Italia Paolo Russo, coordinatore cittadino: "Nell'ottica del rilancio dell'azione politica in una citta' vittima di un'amministrazione comunale che riesce a perdere perfino i tombini di via Marina, abbiamo dato vita ad una formazione che si occupera' a 360 gradi dei problemi di Napoli: dai trasporti alla sicurezza, dal bilancio alle politiche sociali. Una sorta di governo ombra che si fara' carico delle istanze dei cittadini abbandonati da un sindaco che appare sempre piu' concentrato a costruirsi una carriera politica piu' che ad occuparsi della comunita' che gli ha affidato il mandato di gestirne le sorti. L'iniziativa e' frutto di una condivisione di intenti - spiega il deputato - con il coordinatore regionale Domenico De Siano". Ecco tutti i nomi: Massimo Pepe, vice con delega al coordinamento col consiglio comunale, Claudio Ciotola delegato all'informazione, Armando Coppola delegato al mondo delle professioni ed all'associazionismo, Antonella Esposito delegata al welfare ed alle politiche sociali, Edoardo Leongito delegato alle politiche dei trasporti e delle mobilita', Pasquale Manzo delegato alle politiche della sicurezza e legalita', Mario Mele delegato ai diritti del cittadino e dei consumatori, Marilena Nasti delegata alle politiche di bilancio e tassazioni,Enzo Perez delegato alle politiche del lavoro e centro antico, Elisa Russo responsabile di Azzurro donna e delegata alle pari opportunita'. A far parte della squadra cittadina anche Massimo Manduca, Sara Capopreso, Andreana Cerbone, Enzo Angrisani, Pietro Cipollaro, Concetta D'Addosio, Alessia Giangrasso, Marina Grillo, Giuseppe Monti, Antonio Polverino, Alfonso Pipolo, Giuseppe Romano, Giuseppe Sasso, Ciro Varriale. Al coordinamento partecipano di diritto tutti i consiglieri comunali, oltre che i presidenti, gli assessori ed i consiglieri di municipalita' iscritti a Forza Italia. A farne parte anche i coordinatori delle municipalita': si tratta di Francesco De Giovanni per la prima municipalita', Ciro Cinquegrana per la seconda, Mario Piscopo per la terza, Giuseppe Albanese per la quarta, Antonio Culiers per la quinta, Stefano Marzatico per la sesta, Maurizio Moschetti per la settima, Antonio Severino per l'ottava, Umberto Minopoli per la nona, Salvatore Palumbo per la decima. 

Pagine

Rubriche

I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici