Mercoledì 20 Giugno 2018 - 5:36

Procida, 18enne arrestata per droga

PROCIDA. I carabinieri della stazione di Procida hanno arrestato per detenzione di stupefacente a fini di spaccio Paola Scuotto, 18enne, dell’isola. Nel corso di un servizio di perlustrazione per il controllo del territorio i militari dell’Arma l’hanno notata uscire con fare sospetto dalla sua abitazione e, insospettiti l’hanno sottoposta a perquisizioni personale e domiciliare che hanno portato al rinvenimento e sequestro di 58 grammi di hashish, materiale per il confezionamento, dei coltelli per il taglio e un bilancino. la donna arrestata è stata tradotta nella Casa Circondariale di Pozzuoli.

Sparò con il figlio al vicino: arrestato a Giugliano

GIUGLIANO. Nel 2013, insieme al figlio, aveva sparato a un vicino. L'uomo, di 77 anni, è stato arrestato dai carabinieri della Stazione di Giugliano in Campania. Raggiunto da un ordine di carcerazione in regime domiciliare emesso dalla Procura Generale di Napoli, dovrà espiare un residuo pena di 3 anni, 10 mesi e 27 giorni di reclusione per i reati di tentato omicidio aggravato in concorso e di detenzione e porto illegale di armi e munizioni commessi a Giuglianoil 18 luglio del 2013 e per i quali era stato condannato a 8 anni e mezzo. L'arrestato è stato tradotto nel carcere di Poggioreale. 

Giugliano, preso uomo ritenuto affiliato ai Mallardo

GIUGLIANO.  I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Giugliano in Campania hanno arrestato Marino Sessa, un 46enne del luogo già noto alle forze dell'ordine e ritenuto dafgli investigatori affiliato al clan Mallardo operante a Giugliano e zone limitrofe. Raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale di Napoli, dovrà espiare la pena residua di 3 anni, 10 mesi e 27 giorni di reclusione per associazione di tipo mafioso accertata a Giugliano dal 2008 al 2011, per la quale era stato condannato alla pena complessiva di 6 anni. L'arrestato è stato portato nel Centro Penitenziario di Secondigliano. 

L'assessore Panini: una legge per salvare Napoli

NAPOLI. «Stanno maturando le condizioni per un provvedimento sugli enti locali. Lo ha detto il presidente della Camera Fico e anche noi abbiamo avuto importanti interlocuzioni che ci dicono questo: in breve tempo arriverà la norma». Lo assicura davanti alla sezione regionale di controllo della Corte dei Conti l’assessore al Bilancio del Comune Enrico Panini, che riferisce anche di una garanzia potente a riguardo: «Nella sua chiacchierata con de Magistris, anche il presidente della Repubblica ha preso un impegno» dice Panini, riferendo del colloquio tra il sindaco e Sergio Mattarella. Una legge a cui Palazzo San Giacomo si appiglia per provare a risolvere il problema dei conti disastrati dell’amministrazione, su cui continuano ad essere puntati i fari della Corte dei Conti. Ieri c’è stata la prima udienza davanti al nuovo presidente della sezione Fulvio Longavita che rispetto alla sentenza che arriverà, si limita a dire: «Noi siamo soggetti soltanto alla legge, valuteremo con serenità». 

Omicidio Reparato: il boss Cesare Pagano confessa ed evita l’ergastolo

NAPOLI. Anche questa volta è bastato ammettere in aula, alzare la mano e ottenere il minimo della pena per un omicidio di camorra. È accaduto davanti ai giudici della seconda Corte d’Assise di Napoli che hanno giudicato i killer di Ciro Reparato, affiliato al clan Di Lauro di Secondigliano, assassinato il 31 gennaio del 2008. Erano imputati Oreste Sparano, difeso dagli avvocati Claudio Davino e Michele Caiafa, Costanzo Apice, avvocato Davino, Cesare Pagano, difeso da Domenico Dello Iacono e Elmilio Martino, e Raffaele Amato. I primi due erano stati condannati in primo grado a 30 anni di carcere e ritenuti gli esecutori materiali dell’agguato che sancì la rottura totale tra gli scissionisti e il nuovo clan Di Lauro, risorto dalle ceneri della prima faida di camorra. E il Pg aveva chiesto l’ergastolo. 

Morta Noemi Carrozza, star del nuoto sincronizzato

ROMA. Tragedia nel mondo del nuoto sincronizzato. Noemi Carrozza, 21 anni il prossimo 11 settembre, è morta in un incidente in motorino. Tesserata per la società romana All Round, la giovane sincronette aveva rappresentato l'Italia in molteplici manifestazioni giovanili, finanche ai mondiali junior, ai Giochi europei ed in coppa CoMeN si legge sul sito della Federazione nazionale Nuoto. nuoto. L'incidente è avvenuto ieri sulla Cristoforo Colombo, direzione Ostia. Sono in corso gli accertamenti per chiarire la dinamica dell'accaduto. Sul luogo dell'incidente è stato rinvenuto solo il motociclo della giovane che è deceduta una volta raggiunto l'ospedale Grassi. "Giungano a familiari, società ed amici le più sentite condoglianze dal presidente Paolo Barelli, dai presidenti onorari Salvatore Montella e Lorenzo Ravina, dai vice presidenti Andrea Pieri, Francesco Postiglione e Teresa Frassinetti, dal segretario generale Antonello Panza, dal consiglio e dagli uffici federali, dal cittì delle squadre nazionali Patrizia Giallombardo, da tutti gli staff tecnici e dall'intero movimento", si legge nella nota della Federnuoto.

"Faccia a faccia" al Giambattista Vico

Napoli – E’ stata inaugurata questa mattina presso il Liceo Giambattista Vico di Napoli, alla presenza del dirigente scolastico Maria Clotilde Paisio, l'opera d’arte site-specific "FACCIA A FACCIA" realizzata dall’ artista Christian Leperino con gli studenti della III D, nell’ambito del percorso Alternanza scuola-Lavoro "Programma Scuola-Viva" 2017-2018 finanziato con Fondi Por Regione Campania 2014-2020. 

Il progetto - che assume particolare importanza simbolica per l’Istituto e per la città di Napoli perché coincide con i 350 anni dalla nascita del filosofo, storico e giurista Giambattista Vico - è stato curato dall’artista ChristianLeperino con il coordinamento della prof.ssa Luciana Soravia e della prof.ssa Giovanna Pastore.

L’Azienda Napoletana Mobilità, con i suoi esperti in didattica dell’arte e ufficio stampa, ha contribuito al percorso formativo dei giovani allievi, grazie all’esperienza di gestione e valorizzazione del patrimonio d’arte contemporanea presente nelle Stazioni dell’Arte della metropolitana. Obiettivo, offrire agli studenti una prima occasione concreta di lavoro con il mondo esterno. Il programma si è svolto durante le ore extracurricolari con la partecipazione di 29 alunni per un impegno complessivo di 30 ore suddivise in 10 incontri.

 Quattro i mesi di lavoro impiegati per realizzare l’opera site-specific  dal titolo “FACCIA A FACCIA”, da oggi presente in maniera permanente sui pilastri dello scalone di ingresso dello storico edificio scolastico. Una scultura“sdoppiata” per accogliere le due polarità del femminile e del maschile, che raffigura i lineamenti di due giovani allievi del Vico, poste l'una di fronte all'altra in un dialogo ad occhi socchiusi. Il dialogo silenzioso tra passato e futuro. Realizzate in alluminio con l’antica tecnica della fusione a cera persa, eseguita dai maestri artigiani della Fonderia Nolana del Giudice, le sculture permanenti suggeriscono all’osservatore una riflessione sul valore della memoria storica e della ciclicità degli eventi, come afferma Giambattista Vico nella Scienza nuova.

 Tutto il percorso di formazione ha visto protagonisti gli allievi che hanno lavorato in gruppi anche alla realizzazione di un Piano di Comunicazione. L’esperienza è stata documentata con foto, video, interviste e divulgata attraverso diversi strumenti: una brochure pieghevole a colori, una pagina Facebook ed un profilo Instagram. Ciascuno strumento ha così consentito di raccontare sia le diverse fasi di elaborazione del lavoro, sia l’evento conclusivo di restituzione dell’opera alla collettività. La cartella stampa è scaricabile anche in formato elettronico sul profilo Facebook: Faccia a faccia.

Scampia, 18enne nella rete dei carabinieri

NAPOLI. A Scampia un 18enne incensurato è stato sorpreso dai carabinieri a cedere hashish ed è finto in manette. Sono stati i militari della Stazione "Quartiere 167" a trarre in arresto in via Ghisleri Vittorio Croce, un giovane del luogo, dopo averlo visto mentre cedeva droga a un acquirente.
Immediata la sua perquisizione personale, che ha portato al rinvenimento e sequestro di 8 stecchette di hashish del peso complessivo di circa 30 grammi. L’arrestato è in attesa di processo con rito direttissimo.

Spaccio a Ponticelli, due giovani in manette

NAPOLI. I carabinieri arrestano 2 giovani per spaccio a Ponticelli. Nel rione De Gasperi i carabinieri della tenenza di Cercola hanno tratto in arresto per spaccio 2 giovani del luogo, Dario Capasso, 23enne e Luca Busiello, 28enne, sorpresi per strada a cedere 3 dosi di cocaina ad altrettanti assuntori. I  2 giovani sono stati bloccati e arrestati, poi tradotti in carcere mentre gli acquirenti identificati e segnalati alla prefettura. Vicino al luogo in cui avveniva lo spaccio, i militari dell'Arma hanno sequestrato altre 28 dosi di cocaina e crack. Agli indagati in stato d'arresto sono stati sequestrati 620 euro in contanti.

Colpo di pistola per la rapina a un imprenditore: presi 2 complici

NAPOLI. I militari del Nucleo investigativo carabinieri di Napoli hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Napoli, nei confronti di due soggetti, entrambi 45enni di Secondigliano, ritenuti i responsabili della tentata rapina in danno di un imprenditore di Casoria, avvicinato nel parcheggio della sua azienda da due malviventi a bordo di uno scooter il 5 dicembre 2016. L'uomo sarebbe stato intimato a consegnare ai rapinatori i soldi ma, dopo aver tentennato, è corso in azienda per rifugiarsi, mentre uno dei due rapinatori sparava un colpo di pistola nella sua direzione. 

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno