Venerdì 26 Maggio 2017 - 21:00

Arenella, arrestato un ladro di auto

NAPOLI. Gli agenti del Commissariato di Polizia Arenella hanno arrestato Massimo Giacobelli, napoletano di 41 anni, responsabile del reato di tentato furto pluriaggravato. Stanotte la Sala Operativa ha diramato le ricerche di un uomo intento a rubare nelle auto in sosta in via Netti. I poliziotti hanno visto subito l’uomo segnalato che, prima di essere raggiunto e bloccato, ha gettato in un cassonetto dei rifiuti alcuni oggetti successivamente risultati essere stati asportati da un’auto in sosta il cui vetro era stato infranto: un frontalino di un’autoradio ed un carica batterie. Giacobelli è stato trovato in possesso di una torcia e due giraviti mentre altri arnesi atti allo scasso e due autoradio sono invece stati rinvenuti in un’auto utilizzata dallo stesso.          Per il ladro è scattato l’arresto e una denuncia in stato di libertà per il reato di ricettazione in merito alla refurtiva trovata nella sua autovettura.

Vertice per i concerti allo stadio, no agli spettatori sul prato

NAPOLI. Ok ai concerti al San Paolo, ma senza spettatori sul campo. È questo il patto raggiunto nel vertice di ieri pomeriggio, a Palazzo San Giacomo, tra il Calcio Napoli ed il Comune, proprietario dello stadio di Fuorigrotta. È il primo mattone della nuova convenzione che legherà assieme per molti anni la società sportiva e il San Paolo, grazie alla cornice normativa fornita dalla legge sugli Stadi approvata dal Governo. A tre settimane dalla cena romana tra il patròn azzurro Aurelio De Laurentiis ed il sindaco Luigi de Magistris, che ha suggellato la ritrovata unità, e dal successivo summit tecnico, i rappresentanti delle due parti, ieri pomeriggio, sono tornati ad incontrarsi per discutere questa volta di concerti, in primo luogo quello di Vasco Rossi, previsto per il prossimo luglio.

Casola di Napoli, droga nel barattolo della Nutella

CASOLA DI NAPOLI. NAscondevano la droga nel barattolo della Nutella. Ma questo escamotage non li ha sottratti agli arresti. I carabinieri hanno ammanettato due coniugi di Casola di Napoli che avevano disseminato casa di nascondigli per la marijuana.Era dappertutto, perfino nel barattolo della Nutella.Lo ha rivelato la perquisizione dei arabinieri della stazione di Sant’Antonio Abate che hanno effettuato l'operazione insieme ai colleghi del posto. In manette sono finiti Catello Coppola, 32 anni, e la moglie Francesca Gallo, 27 anni, responsabili della detenzione di 3,2 chilogrammi circa di marijuana. 

LA DROGA NELLA CELLOPHANE. La droga era all’interno di vari sacchetti di cellophane nascosti in vari posti dell’abitazione, alcuni dei quali sono stati trovati occultati nel vaso della Nutella. Sequestrati inoltre un bilancino di precisione e materiale per confezionamento della “roba” oltre a 6.410 euro in denaro contante, verosimilmente provento di attività illecita.
Gli arrestati sono in attesa di rito direttissimo.

Santuario di Pompei, Quaresima on-line per gli adolescenti

POMPEI. "Keep Calm", il popolare slogan dei giovani social, diventa "Keep Lent" (Osserva la Quaresima) tra gli adolescenti del Santuario di Pompei. È l'invenzioone di don Ivan Licinio e Vittorio Tufano, che guidano la Pastorale gioovanile diocesana, a partire dal prossimo Mercoledì delle Ceneri (18 febbraio) e per l'intero periodo della Quaresima, fino al giorno di Pasqua (il 5 aprile) su Whatsapp. Sarà un cammino pastorale on line.

WHATSAPP CON SACERDOTI E CATECHISTI

Ogni giorno, attraverso un gruppo WhatsApp, sarà "messaggiato" un momento di ascolto e, soprattutto, di riflessione sul Vangelo del giorno, commentato, di volta in volta, da sacerdoti, catechisti, educatori di Azione Cattolica, insegnanti di religione, da membri dell’èquipe di Pastorale Giovanile e dal gruppo Agesci. La domenica, a commentare il Vangelo sarà mons. Tommaso Caputo, Arcivescovo della Chiesa pompeiana. 

COME FAR PARTE DEL GRUPPO KEEP LENT

Al gruppo ci si può registrare inviando un sms al numero 392 44 46 952, indicando nome e cognome. «L’idea – ha detto don Ivan – è nata per invitare i giovani, e non solo loro, a regalarsi ogni giorno di questo tempo di Quaresima un minuto di ascolto. Permettendogli di dedicare qualche secondo della giornata al Signore, ascoltando il commento al Vangelo, speriamo di offrire un po’ di serenità e di carica quotidiana a tutti quelli che sceglieranno di far parte del gruppo». 

Caivano, spaccio nel rione Iacp: tre arresti

CAIVANO. Spaccio nel rione Iacp di Caivano, in manette tre persone: denunciata in stato di irreperibilità una quarta. I poliziotti del commissariato di Afragola hanno arrestato il 25enne A.T., il 32enne D. D. T. e il 49enne L. L. per detenzione e spaccio di stupefacenti. Nel corso dell'operazione, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato all'interno di un contatore dell'energia elettrica 14 dosi di eroina, tre di cocaina e 15 di crack. Per i tre uomini si sono aperte le porte del carcere di Poggioreale. Ore contate per il complice.

Il tesoro del clan a Villaricca,
53 milioni di euro: sono tutti falsi

NAPOLI. Si tratta di uno dei più ingenti sequestri di denaro falso mai fatti su scala mondiale. I carabinieri del comando compagnia diGiugliano in Campania durante una perquisizione domiciliare in un’abitazione situata al corso Europa di Villaricca (Na) hanno trovato una montagna di soldi falsi stipati in una cantina. Oltre 53 milioni di euro in banconote da 100, 50, 20 e 10 euro. Centinaia di migliaia di pezzi già tagliati e perfettamente replicati pronti per essere distribuiti nei circuiti illegali di spendita. È stato arrestato in flagranza di reato Antonio Sgambati, 51enne, già noto alle forze dell'ordine e proprietario dell’abitazione, ritenuto responsabile di falsificazione, spendita e introduzione nello stato di monete falsificate. La procura della Repubblica di Napoli Nord ha avviato indagini per ricostruire la catena di responsabilità tra produzione e canali di  distribuzione del denaro abilmente falsificato.

«Rubarono prosciutti», il pm ha chiesto sei anni di carcere per 11 Falchi

NAPOLI. Sei anni di reclusione a testa. E' questa la pena che la Procura di Napoli ha invocato per undici agenti di polizia della sezione 'Falchi' di Napoli accusati di peculato e falso. Secondo l'accusa i poliziotti avrebbero rubato oltre una tonnellata di derrate alimentari, in particolare prosciutti, da un tir che era stato rapinato nella zona Porto di Napoli  ed intercettato a Gianturco, periferia Orientale della citta'. Il fatto avvenne il 20 febbraio del 2010 e gli agenti, per coprire il malfatto, avrebbero falsificato i verbali redatti al momento del blitz. Gli agenti, che hanno scelto il rito ordinario e sono imputati davanti alla prima sezione penale del Tribunale di Napoli,  per questo reato furono arrestati restando oltre un mese in carcere. La sentenza e' prevista per fine marzo.

Voleva festeggiare il Carnevale in famiglia, preso latitante degli Aquino

NAPOLI. I carabinieri catturano un latitante elemento di spicco di un clan del napoletano che stava andando a festeggiare il giovedì grasso con i familiari. Individuato e catturato dai carabinieri a Boscoreale dopo un anno e mezzo di latitanza perché vi si era recato a bordo di una insospettabile utilitaria per festeggiare il giovedì grasso insieme a familiari. I carabinieri del nucleo Investigativo di Torre Annunziata hanno catturato Giuseppe Truvolo, 41 anni, già noto alle forze dell'ordine, ritenuto elemento di spicco del clan camorristico degli “Aquino - Annunziata”, operante nel controllo degli affari illeciti a Boscoreale, nel napoletano. L’uomo si era dato alla macchia per sfuggire a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per associazione finalizzata al traffico di droga aggravata dall’aver agito tra più nazioni, emessa dal Gip di Napoli su richiesta della Direzione distrettuale antimafia partenopea.

Cardito, cocaina e soldi nascosti nella caldaia: due in carcere

CARDITO. Gli agenti del Commissariato Afragola hanno arrestato a Cardito il 34enne Nicola Capasso ed il 37enne Angelo Forgione, entrambi del posto: i due sono accusati di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio. Gli investigatori della Polizia di Stato sospettavano da tempo che Capasso detenesse presso la propria abitazione ubicata al Rione Iacp di viale Kennedy sostanze stupefacenti. Un’insistente attività di appostamento e pedinamento ha fatto sorgere la determinazione di intervenire con una perquisizione domiciliare. All’interno c’erano Capasso e Forgione. Dopo aver perquisito tutto l’alloggio, i poliziotti hanno notato delle anomalie nel tubo di sfiato della caldaia a gas. Apparso subito tecnicamente incongruente, lo hanno seguito sino al sottoscala del pian terreno ed ispezionatolo vi hanno trovato all’interno 1.895 euro e circa 110 grammi di cocaina. Il denaro e la sostanza stupefacente sono stati sequestrati ed i due, già noti per i loro precedenti di polizia, sono stati arrestati e subito associati al carcere di Poggioreale.

Afragola, torna il mercatino del biologico

AFRAGOLA. Tornano i mercatini del biologico ad Afragola. Un’iniziativa voluta dall'amministrazione comunale guidata dal sindaco Domenico Tuccillo su proposta dell’assessorato l’Ambiente del Comune di Afragola, guidato dall’assessore Salvatore Iavarone e dell’assessore al Commercio, Alessandro Salzano. È un progetto di valorizzazione delle produzioni biologiche campane. Lo scopo è quello di favorire l'incontro tra produttori biologici e consumatori finali, nell’ottica di permettere alle aziende biologiche di farsi conoscere da un’ampia utenza, valorizzare la “filiera corta”, ovvero nessun passaggio intermedio, stimolare le aziende agricole all’adesione al sistema biologico. Gli appuntamenti, dopo quello di sabato scorso, sono fissati per sabato 14, il 21 e il 28 in piazza Matteotti.

Pagine

Rubriche

I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
DIRITTI&LAVORO
di Carlo Pareto
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
DIRITTI&LAVORO
di Carlo Pareto