Sabato 18 Agosto 2018 - 12:22

Fiume Sarno, raccolti 4 metri cubi di plastiche

NAPOLI. Più di 4 metri cubi di plastiche sono stati individuati durante l'operazione "Sea Sweepers" alla Foce del fiume Sarno. Un'iniziativa che ha impegnato i volontari di Marevivo e il personale Castalia per due giorni consecutivi. Attraverso le imbarcazioni antinquinamento per acque basse di Castalia, denominate "Sea Sweepers", sono state testate l'efficacia delle reti sperimentali per l'intrappolamento selettivo delle plastiche e delle barriere di protezione per la loro raccolta.

Preso con 86 chili di sigarette di contrabbando

CALVIZZANO. I carabinieri della stazione di Qualiano hanno tratto in arresto per detenzione di tabacchi lavorati esteri di contrabbando a fini di vendita Luigi Comella, un 40enne di Calvizzano già noto alle forze dell'ordine. Nel corso di perquisizione domiciliare nella sua casa e nel suo garage i militari dell'Arma lo hanno trovato in posseso di ben 4.300 pacchetti di sigarette (86 chili) Di varie marche estere prive del talloncino del monopolio di Stato.

Stanato uomo dei Lo Russo, aveva una pistola pronta a sparare

NAPOLI. I carabinieri del nucleo operativo della compagnia Vomero hanno tratto in arresto per detenzione illegale di arma da fuoco aggravata da finalità mafiosa il 21enne Giacomo Musto, già noto alle forze dell'ordine e ritenuto affiliato al clan camorristico dei Lo Russo che controlla gli affari illeciti nell’area nord di Napoli. Nel corso di perquisizione nel suo domicilio su via Mugnano, i militari dell’Arma l’hanno trovato in possesso di una pistola semiautomatica calibro 7,65, carica e con 7 cartucce nel caricatore, arma risultata provento di un furto commesso nel basso Lazio.
Sul posto è stato inoltre individuato e sottoposto a sequestro un articolato sistema di videosorveglianza, con numerose telecamere installate abusivamente sulle strade di accesso all’abitazione e che trasmettevano le immagini a un monitor in camera da letto. Sempre in camera da letto, in mezzo alle coperte, il rinvenimento dell’arma.

Posillipo, resiste alla rapinatrice e la fa arrestare

NAPOLI. Una pregiudicata del quartiere “Decumani” è stata arrestata in flagranza, nella tarda serata di ieri, dagli agenti del commissariato di polizia Posillipo. Maria Esposito, di 35anni, in qualità di passeggero di uno scooter Honda Sh 150, condotto da un complice, in via Ferdinando Russo, hanno avvicinato una coppia che stava rincasando, al fine di impossessarsi dell’orologio che l’uomo indossava al polso, del valore di circa 200€. A seguito dell’azione fulminea, ne nasceva una colluttazione tra la vittima ed il conducente dello scooter, a seguito della quale il rapinatore e la complice, cadevano a terra, riuscendo a fuggire a piedi ed abbandonando in strada lo scooter.
L’immediato allarme al 113 ha consentito, alla  Sala Operativa della Questura, di far giungere, immediatamente sul posto, la volante del commissariato di polizia Posillipo.
I poliziotti, raccolti i primi dati, relativi alle caratteristiche somatiche, nonché all’abbigliamento indossato dai due rapinatori, hanno individuato, in Via Posillipo, una donna che corrispondeva a quelle stesse descrizioni. La donna, che imbracciava un casco da moto, stava per salire su di un’auto di passaggio quando gli agenti l’hanno fermata.

Il tempismo degli agenti, infatti, è stato determinante all’arresto della 35enne, in quanto se solo fossero giunti un minuto più tardi, avrebbero perso le sue tracce.
Il particolare che ha incastrato la35enne, oltre al fatto d’esser stata riconosciuta senza ombra di dubbio dalle vittime, è che la stessa era stata descritta da queste che indossava una canottiera nera, recante sulla schiena un vistoso numero 1. 

Pizzaiolo 20enne ucciso a Caserta in casa con un colpo di pistola alla testa

Caserta.  Un ragazzo di 20 anni, Marco Mongillo, e' stato ucciso a Caserta con un colpo d'arma da fuoco alla testa. Il corpo, dopo una segnalazione telefonica arrivata ai carabinieri di Caserta, e' stato trovato in un'abitazione del Parco Rosalia in via Cappuccini. Indagini ancora in corso. Gli inquirenti stanno ascoltando in queste ore alcune persone. Al momento non c'e' alcun fermo. Sembra che il giovane, incensurato, in quel momento si trovasse a casa di una persona sottoposta agli arresti domiciliari per rapina. Si tratterebbe del pregiudicato Umberto Zampella. È stata trovata vicino la rampa di scivolo del garage del palazzo nel rione Santa Rosalia, a Caserta, l'arma con cui è stato ucciso Mongillo. La pistola, trovata dai carabinieri di Caserta nel corso dei primi accertamenti, era carica e aveva il colpo in canna.

Roma, uomo travolto da metro A: è in fin di vita

ROMA. Un uomo ha tentato il suicidio lanciandosi sui binari della metropolitana alla stazione Colli Albani di Roma. Travolto dal convoglio l'uomo è stato estratto in fin di vita e trasportato immediatamente in codice rosso all'ospedale San Giovanni. Sul posto è intervenuta la polizia. Secondo quanto si apprende numerosi testimoni avrebbero visto l'uomo gettarsi sui binari all'arrivo del convoglio.

Distratti fondi della Camera di Commercio: 3 ai domiciliari

NAPOLI. Avrebbero illecitamente beneficiato di erogazioni pubbliche destinate alla Camera di Commercio di Napoli per la tutela dei mercati e dei consumatori, nonché alla promozione dell'impresa e dell'artigianato, dirottandole a vantaggio proprio o di società a loro riconducibili. Sono stati posti agli arresti domiciliari Paolo Longobardi, presidente di Unimpresa, Raffaele Ottaviano, presidente di Unimpresa Napoli, e Vincenzo Longobardi, figlio di Paolo e componente della Giunta della Camera di Commercio di Napoli. Il Nucleo di Polizia tributaria di Napoli ha eseguito un'ordinanza impositiva degli arresti domiciliari e un decreto di sequestro preventivo per equivalente di 1,2 milioni di euro, eseguito nei confronti anche di altri 4 indagati. I provvedimenti sono stati emessi dal gip di Napoli su richiesta della Procura, sezione Reati contro la pubblica amministrazione. Dalle indagini sarebbero emersi illeciti in danno della Camera di Commercio, perpetrati nell'ambito delle procedure di erogazione dei finanziamenti pubblici che l'ente in questione assegna a beneficio delle numerose associazioni di categoria per lo svolgimento di attività progettuali ed eventi di promozione della realtà socio-economica partenopea.

Estorsioni ai commercianti, presi due del clan Falanga

TORRE DEL GRECO. La Squadra mobile del commissariato di Torre del Greco ha arrestato Domenico Sannino e Michele Loffredo, ritenuti ciontigui al clan Falanga. A loro carico un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Napoli. Ai due arrestati sono contestati due episodi di estorsione nei confronti di imprenditori e commercianti di Torre del Greco aggravati dal metodo mafioso. I due erano stati scarcerati di recente.

Blitz notturno al rione Traiano: sequestri di armi e droga

NAPOLI. Ennesimo blitz nella notte al rione Traiano. L'operazione della polizia e dei carabinieri ha portato al sequestro di armi e droga, e al fermo di alcuni pregiudicati della zona.

Rione Traiano, blitz notturno: armi e droga sequestrate

NAPOLI. Numerose pistole e droga sono state sequestrate nella notte nel corso di un'operazione congiunta polizia-carabinieri nell'ambito di "Alto impatto". Gli investigatori hanno puntato ai fortini dei clan in guerra.

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli