Sabato 20 Gennaio 2018 - 10:20

Vomero, centrale del riciclaggio in via Falcone

Quando gli agenti della sezione “Volanti” dell’Upg, della Polizia di Stato, venerdì sera, hanno alzato la serranda di un’officina meccanica, ubicata in Via Aniello Falcone, hanno scoperto un locale pieno zeppo di parti di auto, di moto, delle mini-car, attrezzature meccaniche, lime in ferro ed arnesi vari, numerosissimi pezzi di ricambio, targhe, punzoni metallici alfanumerici, ma anche bossoli calibro 357 magnum e farmaci anabolizzanti e dopanti. Il sospetto che in quella officina si verificasse qualcosa di poco lecito, è venuto ad un poliziotto che abita in zona, proprio vedendo giungere una mini-car nuovissima. I poliziotti, infatti,  hanno accertato che a quella mini-car, di marca Chatenet era stata abbinata una targa “ripulita”, in quanto il veicolo con la sua targa originale, era stato denunciato quale rubato il giorno prima in Battipaglia. All’interno dell’autofficina sono state rinvenute altre 3 mini-auto della stessa casa costruttrice. Il titolare dell’autofficina, Carmine Giugliano, 39enne del quartiere Sanità, ma residente a Bologna, è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria perché indiziato dei reati di riciclaggio, ricettazione, detenzione di sostanze psicotrope/anabolizzanti/dopanti e munizionamento da guerra.
 

Chiaia, ruba vestiti all'Ovs: preso

NAPOLI. È entrato nell’Oviesse come un normale clienti, cercando di confondersi tra gli acquirenti ma senza destare sospetti ha nascosto in una borsa capi d’abbigliamento per un valore complessivo di 200 euro. A finire nel mirino del ladro la sede dell’Oviesse di via Carducci. I carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno arrestato per furto aggravato Bitsadze Gocha, 39 anni, della georgia, senza fissa dimora, incensurato. L’uomo è stato bloccato su via carducci mentre tentava la fuga, immediatamente dopo aver rubato nel negozio oviesse capi di abbigliamento che aveva nascosto in una borsa. La refurtiva, del valore complessivo di 200 euro, è stata restituita all’avente diritto.
L’arrestato è in attesa di rito direttissimo. Stando ai dati del “Barometro mondiale dei furti”, l’indagine sul fenomeno delle ruberie nella grande distribuzione condotta dal Centre for Retail Research e patrocinata da Checkpoint Systems, il numero dei colpi rispetto al 2010 è cresciuto del 7 per cento. 

Torre del Greco, scoperti due rom con arnesi da scasso: un arresto

TORRE DEL GRECO. I carabinieri della aliquota operativa di Torre del Greco, durante un servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto di furti in casa, hanno fermato per controlli due persone sospette che erano a bordo di furgone con targa straniera, in sosta nel centro cittadino. Sottoposti a perquisizione, sono stati trovati in possesso di arnesi atti allo scasso, venendo così denunciati in stato di libertà per loro illecito possesso. Con successive verifiche i carabinieri hanno accertato che uno di loro, Asan Dan, 22 anni, rumeno, domiciliato a Napoli nel campo nomadi su via Gianturco, già noto alle forze dell’ordine, era destinatario di un ordine di carcerazione emesso il 4 febbraio dal Tribunale di Avellino per furto aggravato in abitazione in concorso commesso il 4 luglio scorso ad Avellino e dovrà espiare la pena residua di un anno e 3 mesi di reclusione. 

Spacciatore padre e pusher il figlio, arrestati a Lettere

LETTERE. Detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio: è questa l'accusa a carico di Salvatore Comentale, 37enne di Lettere, e del padre 74enne, entrambi già noti alle forze dell'ordine. Ieri i carabinieri della locale stazione, insieme ai colleghi della stazione Sant'Antonio abate e del personale nucleo cinofili di Pontecagnano, hanno svolto uno specifico servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto della spaccio di stupefacenti, traendo in arresto per detenzione di a fini di spaccio di stupefacenti Salvatore Comentale, 37 anni e denunciato in stato di libertà per lo stesso reato il padre 74enne .
Durante controlli, i militari dell'Arma hanno perquisito l'abitazione dei due uominii, trovandoli in possesso di 800 grammi di marijuana. Alla vista dei carabinieri, Salvatore Comentale, grazie alla complicità del genitore, ha tentato la fuga venendo comunque bloccato dopo breve inseguimento e trovato in possesso di ulteriori 200 grammi di marijuana. L'arrestato è in attesa di rito direttissimo.

Nascondeva la droga sotto la cuccia del cane

TRECASE. Nasconde marijuana sotto la cuccia del cane, arrestato. I carabinieri della stazione di Trecase hanno arrestato per detenzione a fini di spaccio di stupefacente Domenico Izzo, 24 anni, del luogo, incensurato.
Il giovane è stato notato a piedi nel centro cittadino, in atteggiamento sospetto, dai militari dell'Arma che lo hanno avvicinato per controlli. sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di 8 grammi di marijuana, divisa in confezioni. con successiva perquisizione domiciliare i carabinieri hanno rinvenuto ulteriori 35 grammi di marijuana che erano nascosti in terrazza, sotto la cuccia del cane, inoltre sono stati trovati materiale vario per il confezionamento dello stupefacente e 300 euro in denaro contante, ritenuti provento d'illecita attività. L'arrestato, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato nella sua abitazione agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo.

Caivano, armi e droga nel Parco Verde e nel Bronx: un arrestato e tre denunciati

CAIVANO. Blitz nel “Parco Verde” e nel “Bronx”: rinvenuti pistola e droga. Un arresto e tre denunciati. I carabinieri della tenenza di Caivano hanno svolto uno specifico servizio di controllo del territorio ad "alto impatto", con perquisizioni e controlli di pregiudicati della zona. In manette per evasione dai domiciliari a cui era stato sottoposto per rapina e lesioni personali è finito G. V., 41 anni. Tre persone, invece, sono finite nei guai per guida senza patente. Drante i controlli, inoltre, sono stati rinvenuti 109 grammi di eroina, 23,8 grammi di cocaina, due bilancini di precisione e una pistola calibro 38 special, con matricola abrasa.

Autostrada Napoli-Salerno: chiusure notturne per lavori

NAPOLI.  La Concessionaria Autostrade Meridionali comunica che sull'A3 Napoli-Salerno, per quatro notti consecutive, da lunedì 23 a giovedì 26 febbraio con orario 22.- 06, sarà chiuso il tratto Torre del Greco -Torre Annunziata nord in direzione Salerno. La notte di venerdì 27 febbraio, invece, sempre dalle ore 22 alle 6, sarà chiuso il tratto autostradale Torre Annunziata sud - Castellammare in direzione Salerno. Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità sono diramati tramite i notiziari "my way" in onda sul canale Sky Meteo24, su RTL 102.5, Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il Call Center Autostrade al numero 840.04.21.21.

Pregiudicato 59enne scovato
in un albergo di Piazzolla

NOLA. Gli agenti di Polizia del commissariato Nola, hanno arrestato il 59enne commerciante di abbigliamento originario di Favara ed attualmente residente in Belgio, Calogero Pullara. L’uomo, pregiudicato per reati finanziari ed associativi di stampo mafioso, era destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Roma il 27 novembre del 2012. Pullara deve infatti espiare una pena di 5 anni e 7 mesi di reclusione in quanto riconosciuto colpevole dei reati di falsità materiale in atti, bancarotta fraudolenta aggravata in concorso, nonché detenzione e porto illegale di arma da fuoco. Pullara è stato rintracciato ed arrestato all’interno di una albergo di Piazzolla di Nola dove era in compagnia di un 47enne di San Gennaro Vesuviano pregiudicato per reati associativi di stampo mafioso, violazioni in materia di armi ed estorsione. Dopo l’arresto Calogero Pullara è stato rinchiuso nel carcere di Poggioreale.

Il Papa ai camorristi: convertitevi

CITTA' DEL VATICANO. «A quanti hanno scelto la via del male e sono affiliati a organizzazioni malavitose rinnovo il pressante invito alla conversione». Non ci si può proclamare cristiani «e violare la dignità delle persone». Papa Francesco, riceve in udienza la diocesi di monsignor Nunzio Galantino, Cassano al'Jonio, e rinnova il suo appello alla criminalità a convertirsi come fece il 21 giugno 2014 quando, dalla piana di Sibari, disse «i mafiosi sono scomunicati». Il Pontefice invita i fedeli ad opporsi «alla cultura della morte», e sottolinea che la Chiesa è pronta ad accogliere anche un malavitoso se questi in maniera «chiara e pubblica» avrà la volontà di «servire il bene», così come pubblicamente ha servito il male.

IL CASO DEGLI "INCHINI" ALLA MADONNA. Quindi il Pontefice, anche senza citare direttamente i riti degli "inchini" alla Madonna sotto le case dei boss della 'ndrangheta, dice con chiarezza: "I gesti esteriori di religiosità non bastano per accreditare come credenti quanti, con la cattiveria e l'arroganza tipica dei malavitosi, fanno dell'illegalità il loro stile di vita". Da qui il nuovo appello alla conversione: «A quanti hanno scelto la via del male e sono affiliati a organizzazioni malavitose rinnovo il pressante invito alla conversione. Aprite il vostro cuore al Signore! Il Signore vi aspetta e la Chiesa vi accoglie se, come pubblica è stata la vostra scelta di servire il male, chiara e pubblica sarà anche la vostra volontà di servire il bene».

San Pietro a Patierno, trovata pistola pronta a sparare

NAPOLI. Blitz dei carabinieri nel quartiere San Pietro a Patierno di Napoli. I militari del nucleo investigativo partenopeo insieme ai colleghi della compagnia di Poggioreale hanno coordinato un intervento con controlli lungo le strade e perquisizioni. Durante l’ispezione di uno stabile, illuminando con delle torce attraverso le fessure di un vano ascensore, gli operanti hanno scorto il luccichio delle fibbie di una borsa da donna. Una volta riusciti a recuperarla all’interno hanno trovato una pistola calibro 7.65 con matricola abrasa, 2 caricatori vuoti, 12 cartucce calibro 7,65, 54 bossoli di vario calibro e 57 ogive con camiciatura in ottone e punta in piombo di vario calibro. Sono in corso indagini per risalire al detentore della “borsa dei ferri” pronta all’uso. 

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica