Mercoledì 20 Giugno 2018 - 5:36

«Caporalato, servono norme più severe»

NAPOLI. «Il capolarato calpesta la dignità della persona umana: va combattuto senza tregua con norme più efficaci di quelle del 2016». Lo afferma il presidente del Centro Studi e Ricerche sul Sistema Agroalimentare “AgriEthos”, Luigi Cerciello Renna, tra i massimi esperti italiani di sicurezza agro-ambientale. Il giurista interviene per delineare il rapporto tra agricoltura e immigrazione dopo l’assassinio del bracciante originario del Mali, Soumaila Sacko: «Soumaila - afferma - era un immigrato regolare e, in particolare, un regolare lavoratore dei campi. Come lo sono tanti altri braccianti che in Italia sono arrivati dall’estero e, sebbene numericamente in calo, anche nostri connazionali. Eppure, è stato assassinato mentre stava creando una baracca fatta di misere lamiere di scarto. Ennesima e cruenta testimonianza che il lavoro nei campi e nelle serre non assicura condizioni di vita decenti e adeguata retribuzione, al punto da non consentire di permettersi un alloggio. E lo sfruttamento lavorativo è una piaga, reale e diffusa, che non risparmia neppure i nostri concittadini». «Tantissimi imprenditori e datori di lavoro senza scrupoli - continua - non esitano ad assoggettare la dignità di operai e braccianti alle loro mire». «Si tratta di un vero e proprio atteggiamento criminogeno - conclude Cerciello Renna - che non solo favorisce l’attecchimento delle mafie, ma rende strutturali le distorsioni delle filiere. Il Legislatore nel 2016 ha previsto la responsabilità penale non solo dei caporali ma anche dell’utilizzatore o del datore di lavoro, ma si tratta di un intervento che non soddisfa in pieno. La nuova norma mira in gran parte a tutelare la libertà personale di chi lavora in termini di trattamento più umano, residuando però gli aspetti di tutela economica dei lavoratori stessi».

 
 

 

Universiadi, ok della Giunta al restyling di tre impianti sportivi

NAPOLI. La Giunta comunale ha approvato oggi tre deliberazioni a firma del sindaco Luigi de Magistris, riguardanti interventi di riqualificazione di impianti sportivi sedi della manifestazione Universiadi 2019.
La prima deliberazione è relativa all'approvazione in linea tecnica del progetto esecutivo denominato “Interventi di realizzazione di un nuovo impianto audio a servizio dello stadio San Paolo". Il progetto, a firma del RTP Manzone - PSE Srl - Sava Ingegneria Srl - Simtec Ingegneria Srl  Lodato, prevede i seguenti principali interventi: l'installazione di diffusori sonori all'intradosso dei deck, l'installazione di diffusori sonori all'intradosso del primo anello, l'adeguamento dell?impianto elettrico e di segnale, con l'installazione di nuovi quadri elettrici, l'installazione di n. 2 centrali di amplificazione e di una centrale di regia. L'importo complessivo dei lavori è pari ad euro 719.792,25.
La seconda deliberazione è relativa all'approvazione in linea tecnica del progetto esecutivo denominato “Interventi di riqualificazione dell'indoor del PalaVesuvio". Il progetto, a firma del RTP ICIS S.r.l. - Ing. Marco Russo - GAE Engineering S.r.l. - Ing. Carlo Amaro - Ing. Francesco Ossola, prevede la riqualificazione dei bagni spettatori, spogliatoi atleti e giudici di gara, degli impianti meccanici ed elettrici, nell'esecuzione di opere edili strumentali all'organizzazione di spazi e funzioni secondo il layout FISU. Agli interventi interni si affiancano lavorazioni di riqualificazione globale dell'involucro esterno quali: il rifacimento dei manti di tenuta delle coperture, la riqualificazione delle facciate esistenti e la sostituzione dei serramenti in policarbonato. L'importo complessivo dei lavori è pari ad euro 4.100.682,65.
La terza deliberazione riguarda l'approvazione in linea tecnica del progetto esecutivo denominato “Interventi di riqualificazione del PalaDennerlein" Il progetto, a firma di I&T s.r.l. consorziata esecutrice di CONSING, prevede i seguenti principali interventi: la riqualificazione e l'adeguamento alle norme Coni dell'impianto sportivo, in particolare la sostituzione dell'intera copertura, l'impermeabilizzazione di tutte le terrazze e superfici piane, il recupero strutturale dei solai nell'area piscina, la rifunzionalizzazione delle aree di pertinenza sia della piscina che della palestra, il rifacimento della cabina di trasformazione e dei quadri elettrici, la realizzazione dei nuovi impianti di illuminazione, rilevazione incendi, diffusione sonora, antintrusione, di filtraggio delle due vasche della piscina, di ventilazione e climatizzazione in tutti gli ambienti della palestra.
L'importo complessivo dei lavori è pari 2.477.214,91.
 

Ischia, Borrelli: prezzi record per benzina e diesel

ISCHIA. «Nei giorni scorsi c'è stata una polemica per i costi eccessivi dei carburanti nell'area del Brennero, ma a Ischia pagare la benzina molto più che in altre parti d'Italia è ormai un'abitudine che quasi non fa più notizia e a pagarne le conseguenze sono soprattutto i residenti, costretti a veri e propri salassi quando vanno a rifornirsi». Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, sottolineando che «come confermato da uno studio condotto a Ischia da Giovanni Cricco che ha proposto una petizione sul tema, ci sono aumenti che nulla hanno a che fare con quelli che si sono avuti nel resto d'Italia». «È vero che, per far arrivare il carburante sull'isola, i costi aumentano, ma una differenza di 30 centesimi a litro ci pare francamente eccessiva e, per questo motivo, ho chiesto al presidente della Commissione attività produttive, Nicola Marrazzo, di convocare i responsabili delle compagnie petrolifere operanti sull'isola e i gestori per capire i motivi di questi prezzi così diversi dalla media nazionale» ha concluso Borrelli per il quale «in questo modo si potranno mettere a tacere le polemiche e i sospetti di chi pensa che si speculi sui prezzi del carburante». 

Accumula 676 multe ma risultava irreperibile, rintracciato

NAPOLI. Il Reparto motociclisti della polizia municipale di Napoli, in seguito a particolari attività di verifiche ed accertamenti incrociati tra Agenzia delle Entrate ed utenze Enel, telefono e gas, è riuscito a identificare la reale abitazione di un 32enne, nato e residente a Napoli con residenza sospesa in Vico Nocelle, a cui sono state notificate ben 676 contravvenzioni elevate per violazioni al Codice della Strada. Il soggetto rintracciato presso il luogo di lavoro è stato invitato presso gli uffici della polizia locale dove gli sono stati contestati tutti gli addebiti in giacenza.

Atti osceni davanti ai ragazzini sul Lungomare

NAPOLI. Gli Agenti dell'Unità Operativa Chiaia hanno fermato un uomo che in via Caracciolo denudandosi le parti intime compiva atti osceni in prossimità di ragazzini. Durante il servizio di controllo del territorio gli Agenti sono stati allertati dai passanti e sono intervenuti prontamente bloccando tale S.G. di 46 anni che alla vista degli agenti ha assunto un atteggiamento aggressivo e di resistenza al fermo. In seguito agli accertamenti la persona risultava avere precedenti specifici per abusi sessuali su minori ed è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per atti osceni in luogo pubblico in presenza di minorenni.

 

 

Abusi edilizi, perquisizioni ad Anacapri per tecnici e professionisti

CAPRI. Perquisizioni negli studi professionali e nelle abitazioni di tecnici e direttori dei lavori, coinvolti nell'inchiesta che aveva portato la scorsa settimana al sequestro di uno stabilimento balneare ad Anacapri. Si tratta di un'operazione congiunta di Guardia di Finanza e Capitaneria di Porto. La vicenda riguarda il sequestro dello stabilimento balneare sulla Grotta Azzurra per il quale risultano 17 indagati. Nell'inchiesta sono coinvolti anche due ex funzionari della Soprintendenza per i beni architettonici, paesaggistici, storici ed artistici di Napoli. Le pratiche riguardano autorizzazioni del 2014. Le ipotesi di reato sono falsità ideologica, abuso d'ufficio, violazioni urbanistiche e violazioni al codice della navigazione. 

Operazione antiassenteismo al Loreto mare, encomio ai Nas

NAPOLI. Encomio ai Carabinieri del Nas per l’importante operazione contro l’assenteismo in Ospedale. Il Generale di Divisione Claudio Vincelli, Comandante della Divisione Unità Specializzate dell’Arma dei Carabinieri nel corso di una cerimonia nella sede del Gruppo Carabinieri per la Tutela della Salute di Napoli ha conferito un encomio per un’importante operazione di Polizia Giudiziaria conclusasi a febbraio 2017 al Tenente Colonnello Vincenzo Maresca, ai Maggiori Roberto Vergato e Gennaro Tiano e ai militari addetti al Nucleo. Alla cerimonia ha partecipato anche la vedova del Maresciallo Maggiore Emilio Scirocco, che accompagnata dai figli ha orgogliosamente ritirato l’encomio destinato al marito, distintosi in maniera esemplare nel corso dell’attività e poi venuto a mancare per cause naturali. L’indagine è quella ormai nota su numerosi dipendenti dell’ospedale “Loreto Mare” che si erano resi responsabili di perduranti forme di assenteismo le quali, oltre a causare notevole problemi nell’erogazione dei servizi ai cittadini aveva provocato anche un ingente danno erariale. Le attività investigative avevano portato all’arresto di 55 persone e alla denuncia in stato di libertà di altri 39 soggetti, tutti ritenuti a vario titolo responsabili di associazione per delinquere finalizzata alla truffa ai danni del Servizio Sanitario Nazionale e di false attestazioni.

In auto con 80 dosi di eroina, due arresti

TORRE ANNUNZIATA. I militari della Compagnia dei Carabinieri di Torre Annunziata hanno tratto in arresto due soggetti, trovati in possesso di 40 grammi di eroina già suddivisi in 80 dosi, mentre viaggiavano a bordo di una Fiat Punto. Gli arrestati sono un uomo di 44 anni, di Sala Consilina, già noto alle forze dell'ordine, e una donna incensurata, 38 anni, di Caggiano. I due sono stati tradotti presso il carcere di Poggioreale e nel carcere femminile di Pozzuoli e dovranno rispondere di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. 

Dipendente di una farmacia aggredito da un ambulante al Vasto

NAPOLI. Dipendente di una farmacia aggredito da un ambulante al Vasto. L'episodio questa mattina in via Firenze, quando il 55enne ha chiesto all'ambulante straniero di spostare la merce poiché ostruiva l'ingresso alla farmacia. Per tutta risposta è stato aggredito con una scarpa e colpito più volte alla testa, riportando vistose ferite. Ora si trova in ospedale, dove i medici lo tengono sotto stretta osservazione. Lo straniero si è poi allontanato. Sul caso indaga la polizia. Il Vasto è da tempo teatro di pesanti tensioni tra i residenti e gli extracomunitari. Proprio ieri il Comitato di quartiere aveva scritto al sindaco de Magistris.

LA MELONI SU FB. «Accade a Napoli, nel quartiere Vasto, a pochi passi dalla stazione centrale: un dipendente della Farmacia di via Firenze viene aggredito selvaggiamente da degli extracomunitari che vendevano abusivamente merce contraffatta sul marciapiede. Fratelli d'Italia chiede al ministro dell'Interno Salvini tolleranza zero: queste bestie vanno espulse e devono scontare la pena nel loro paese!». È quanto scrive su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni.

Mitragliatore e cartucce scovati in un appartamento

NAPOLI. Ieri sera gli agenti della Polizia di Stato della Squadra Mobile, a seguito di un’attività investigativa, hanno fatto irruzione in un appartamento in via Cosenz. Nell’abitazione, ubicata al terzo piano, e in stato di abbandono, i poliziotti hanno rinvenuto all’interno di un mobile da cucina in disuso, una busta di plastica, al cui interno era avvolta, in un asciugamani, un mitragliatore tipo UZI, cal.9-modello S.M.G, funzionante e in perfetto stato, nonché 2 due contenitori di proiettili, di cui uno all’interno con 50 cartucce cal. 9x19 parabellum, l’altro con 10 cartucce cal. 9x19 parabellum, 2 caricatori contenenti 20 cartucce ciscuno, anch’esse dello stesso calibro. Sono in corso accertamenti tecnico balistici della Polizia Scientifica per verificare se l’arma è stata usata per le recenti stese.

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno