Lunedì 26 Giugno 2017 - 4:00

«Nuovo incendio di rifiuti a Ercolano, qui è emergenza ambientale»

ERCOLANO. «Ormai a Ercolano c’è una vera e propria emergenza ambientale ed è necessario intensificare i controlli per evitare altri incendi e altri sversamenti illegali e moltiplicare gli sforzi per avviare la bonifica delle varie discariche, a cominciare da quella bomba ecologica che è la Cava Fiengo in cui c’è stato un incendio nei giorni scorsi». Lo hanno detto i Verdi, con il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione Terra dei fuochi, e il consigliere comunale di Napoli, Stefano Buono, residente a Ercolano, denunciando «l’ennesimo incendio, questa volta nella zona del don Orione, che ha costretto i residenti dell’area a lasciare le case per il rischio che si liberi diossina nell’aria diventata irrespirabile».

Forlenza nominato direttore generale dell'Asl Napoli 1

NAPOLI. Nella riunione di oggi, la Giunta Regionale ha nominato direttore generale dell'Azienda Sanitaria Napoli 1 Centro Mario Forlenza, attuale direttore amministrativo dell'Asl di Benevento. È quanto si legge in una nota della Giunta di Palazzo Santa Lucia.

San Giorgio, Giordano presidente del Consiglio

SAN GIORGIO A CREMANO. Giuseppe Giordano (a destra nella foto con il sindaco Zinno) è il nuovo presidente del consiglio comunale. Il consigliere, capogruppo Udc, è stato eletto da tutta la maggioranza, all'unanimità dei presenti in aula. Una scelta condivisa da tutti i consiglieri che hanno fatto quadrato intorno al professionista, condividendo il suo nome per la carica di presidente dell'assise comunale. Vicepresidente Antonio Emozione e vicepresidente vicario Ciro Russo. Al momento della votazione, i consiglieri del Movimento 5 stelle e il consigliere Luca Mignano sono usciti dall'aula. Assenti Aquilino Di Marco e Ciro Russo.

«Faccio i migliori auguri al presidente Giordano - commenta il sindaco Giorgio Zinno - consapevole che  ricoprirà questo delicato ruolo con competenza, autorevolezza e imparzialità. Lo attende un compito non facile ma la maggioranza ha visto in lui le facoltà idonee a ricoprire questa carica.  Il suo equilibrio e la sua capacità di dialogo, oltre all'impegno civile e politico fanno sì che possa affrontare degnamente questo ruolo rimasto vacante dopo la sentenza del Consiglio di Stato che ha determinato meno di 10 giorni fa la revoca dell'ex presidente». 

«Ringrazio i consiglieri che mi hanno dato fiducia - ha detto in aula il neo eletto presidente - in particolar modo il sindaco Zinno che in questi ultimi mesi ha sostenuto la mia candidatura. Cercherò di svolgere il mio ruolo con imparzialità ed equidistanza nel rispetto del dettato normativo, cercando di rappresentare l'intero consiglio, confidando anche nel supporto del vicepresidente Antonio Emozione. Un grazie anche alla mia famiglia, che mi è stata sempre vicina e mi ha sostenuto in ogni mia scelta».

L'elezione del presidente  è stata il primo punto all'ordine del giorno. Successivamente la seduta è proseguita con l'approvazione del regolamento per l'utilizzo degli spazi comunali, fissando le nuove tariffe e l'ok all'integrazione del regolamento commercio che prevede l'inasprimento delle sanzioni nei confronti di chi esercita attività commerciali abusivamente. Quest'atto è una risposta concreta e condivisa con i rappresentanti dei commercianti sangiorgersi, affinchè possa essere sconfitta la concorrenza sleale, con l'obiettivo di valorizzare le attività del territorio.  

 

Festa dei Gigli, in mostra i bozzetti realizzati dagli allievi dell’Accademia delle Belle Arti

NOLA. Si svolgerà venerdì 16 giugno alle 18,30, presso il convento di Santo Spirito, l’apertura della mostra sui bozzetti realizzati dagli allievi dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli per il manifesto ufficiale della Festa dei Gigli 2017. L’iniziativa rientra nell’ambito del protocollo di collaborazione tra la Fondazione e la stessa Accademia che nelle scorse settimane ha già portato alla scelta del lavoro dello studente Walter Petrone quale icona e immagine coordinata della kermesse di quest’anno. Per valorizzare a pieno anche gli altri elaborati, ugualmente significativi, la Fondazione ha deciso di promuovere una mostra ad hoc come ulteriore momento di interesse e crescita culturale. La stessa, inserita nel programma ufficiale del “Giugno nolano”, sarà visitabile, dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 18,00 alle 20,00, fino a fine mese, presso il convento di Santo Spirito

«La partnership con l’Accademia delle Belle Arti di Napoli – afferma Raffaele Soprano, presidente della Fondazione Festa dei Gigli – rappresenta una scelta strategica per la promozione della Festa. Dopo la presentazione del manifesto ufficiale ci è sembrato giusto dare visibilità anche agli elaborati di tutti gli allievi dell’Accademia che hanno preso parte al bando. Si tratta di lavori interessanti che rielaborano con sensibilità e stili diversi il senso della tradizione dei Gigli. Solo attraverso la cultura è possibile collocare la nostra kermesse, oggi riconoscuta con il sigillo Unesco,  sui palcoscenici nazionali ed internazionali che merita». 

In consiglio regionale la mostra fotografica degli studenti di San Giovanni

Fa il suo ingresso nel palazzo del consiglio regionale della Campania la mostra fotografica "#iPinhone" che vede protagonisti ragazzi delle scuole medie del quartiere napoletano di San Giovanni a Teduccio, periferia orientale della città, al loro esordio dietro una macchina fotografica con l'aiuto della fotografa Luciana Latte. Da oggi la sala d'ingresso del palazzo del Consiglio ospita un estratto delle oltre 120 foto che sono già state in mostra al Palazzo delle Arti di Napoli, un'iniziativa voluta dalla Fondazione Famiglia di Maria, presieduta da Anna Riccardi, che ha trovato una sponda nel presidente del Consiglio regionale Rosa D'Amelio e nel questore alle finanze Antonio Marciano. «Si tratta di una mostra di grande qualità - ha dichiarato D'Amelio - e questa iniziativa va nella direzione dell'impegno nei confronti delle giovani generazioni, già manifestato con l'iniziativa “Ragazzi in aula" che ha visto entrare in Consiglio regionale oltre 2mila giovani che hanno anche proposto leggi, come quella sul bullismo poi diventata legge regionale. Il nostro impegno va anche nella direzione dell'inclusione sociale, ne sono prova le mostre già tenute in Consiglio delle opere prodotte dai ragazzi del carcere minorile di Nisida o di altre carceri della Campania. Tutto va nella direzione di un lavoro che sia presa in carico delle istanze delle fasce più sensibili della nostra società, di Napoli e della Campania». 

Per Marciano, consigliere regionale del Partito democratico, «questa mostra ci racconta dell'impegno civico nella periferia orientale di Napoli, dove insistono ancora problemi e disagi, dove avanza una certa povertà tra le nostre famiglie. Credo che il fatto che il Consiglio regionale si faccia interprete di questo dinamismo e di questo protagonismo civico sia un bel segnale per Napoli e per la Campania».  Nel corso di un incontro svolto nell'aula Giancarlo Siani del Consiglio regionale, nella quale si riunisce il parlamentino campano, è stato anche proiettato il cortometraggio “A legalità sta aret 'o vic", che vede protagonisti i giovanissimi ragazzi del quartiere di San Giovanni e frutto del laboratorio di cinema promosso dalla Fondazione Famiglia di Maria. 

Giardiniere ferito da cane in Villa, Verdi: necessaria l’istituzione delle guardie zoofile

NAPOLI. «L’aggressione ai danni del giardiniere al lavoro nella villa comunale da parte di un pastore tedesco è la prova che la nostra proposta di istituire le guardie zoofile nei parchi cittadini è sacrosanta e bisogna arrivare al più presto al regolamento di cui si sta discutendo in Commissione ambiente». Lo hanno detto i Verdi, con la consigliera della Municipalità di Chiaia, Benedetta Sciannimanica, e il consigliere comunale di Napoli, Marco Gaudini, presidente della Commissione ambiente, sottolineando che «le guardie zoofile dovranno occuparsi del rispetto delle leggi che regolano l’accesso degli animali nei parchi pubblici» e ricordando che, «dopo il sopralluogo con l’assessore Maria D’Ambrosio, è stata avviata una pulizia straordinaria di gran parte delle aiuole con l’aiuto dei lavoratori socialmente utili che hanno affiancato i giardinieri». «Purtroppo molti che hanno cani, anche quelli di razze pericolose, come i pitbull, li lasciano liberi e quindi serve un controllo continuo che può essere garantito dalle guardie zoofile, volontari che, tra l’altro, non porterebbero alcun costo per le casse comunali» ha aggiunto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, per il quale «il regolamento che sarà adottato dal Comune di Napoli potrebbe poi essere adottato anche in altri comuni in modo da rendere più sicuri tutti gli spazi verdi della regione».

Fisco, Moretta (Commercialisti): agevolazioni determinanti per le Pmi

NAPOLI. «Orientarsi nell'ambito delle agevolazioni fiscali può essere determinante, e i commercialisti rappresentano un punto di riferimento fondamentale come tramite tra gli istituti di credito e le imprese. Sono tante le opportunità sul tavolo». Lo ha detto Vincenzo Moretta (nella foto), presidente dell'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, presentando il forum "Legge di bilancio: le opportunità di investimento per le imprese, professionisti e privati nel 2017" che si terrà domani, giovedì 15 giugno alle 15 presso la sede dell'Odcec partenopeo (Piazza dei Martiri 30).

«La Legge di Bilancio 2017 ha previsto una serie di iniziative per rilanciare gli investimenti mettendo a disposizione delle imprese incentivi e risorse finanziarie per l'innovazione e gli investimenti in macchinari e impianti» ha spiegato Amedeo Manzo, presidente della Bcc di Napoli e numero uno della Commissione Finanza e mercati finanziari dell'Ordine. «Agevolazioni fiscali che vengono rinnovate in numerosi casi, con super e iper ammortamenti, leasing e tanto altro anche in ottica di Industria 4.0 per le imprese ma anche per i privati. Opportunità importanti da cogliere in collaborazione con le banche e i professionisti. Novità che riguardano anche gli immobili. Nel corso del convegno - ha aggiunto Manzo -  sarà illustrato anche il funzionamento di un modello di convenienza fiscale rispetto al mutuo al fine di cogliere compiutamente le rilevanti opportunità per privati, imprese, professionisti, e lavoratori autonomi nello stipulare un contratto di leasing finanziario».

Interverranno ai lavori Rosario Lazzarini, vicepresidente dell'Odcec e delegato della commissione finanza, Gianluca de Candia, direttore generale Assilea e Carmine Daniele, responsabile area affari BCC centro sud e Iccrea Banca impresa. 

Transnational Midterm Meeting, il Comune di Casoria premiato a Bruxelles

CASORIA. Premio per la Comunicazione al Comune di Casoria nell'ambito del "Transnational Midterm meeting", tenutosi dal 12 al 14 giugno a Bruxelles. Un appuntamento in cui le città fanno un primo bilancio delle attività svolte e di attuazione del Piano di Azione Locale, iniziative  intraprese nell'ambito dell'Urbact III - “Sub>urban. Reinventing the fringe" -, che oltre Casoria vede coinvolte le città di Anversa (Belgio), Baia Mare (Romania), Barcellona (Spagna), Brno (Rep. Ceca), Casoria (Italia), Düsseldorf (Germania), Oslo (Norvegia), Solin (Croazia) e Vienna (Austria). La città di Casoria ha illustrato le strategie individuate per i temi della riqualificazione urbana e le azioni sinora compiute, principalmente per il parco di via Michelangelo (ex area militare dismessa) e che nei prossimi mesi saranno ampliate ad altre zone della città.

La città di Anversa (Lead partner), insieme al Segretariato dell’Unione Europea, hanno valutato quanto elaborato finora e gli apporti delle città al network ed hanno deciso di premiare la città di Casoria per la “Comunicazione" e la città di Dusseldorf per il “project management”.

«Il premio assume un particolare valore - ha dichiarato il sindaco Pasquale Fuccio - in quanto rappresenta il riconoscimento della qualità del lavoro e del contributo della città di Casoria all’intero network Urbact III. Lo accogliamo con soddisfazione a ristoro degli sforzi e delle difficoltà ad agire in una condizione urbana ed amministrativa difficile; la partecipazione all’importante programma comunitario, con gli ottimi risultati che siamo riusciti a raggiungere, saranno di grandissima utilità per l’elaborazione di strategie di sviluppo e miglioramento della vivibilità urbana anche in vista del prossimo POR 2014-2020. Infine, un doveroso ringraziamento al gruppo di lavoro dei settori tecnici».

Moglie tradita incendia le auto e mette una bomba, finisce in manette

BENEVENTO. Allo scopo di punire il marito che l'aveva abbandonata insieme ai figli per andare a vivere con un'altra donna, ha prima dato fuoco all'auto dell'uomo e della sua nuova compagna, poi ha fatto esplodere un ordigno nell'agriturismo di proprietà della famiglia di lui. La 33enne, di Bonea in provincia di Benevento, è stata posta agli arresti domiciliari oggi dai Carabinieri del Nucleo investigativo di Benevento in esecuzione di un'ordinanza emessa dal gip di Benevento. Le indagini, coordinate dalla Procura beneventana, sono state avviate a gennaio scorso a seguito di due attentati, uno incendiario e uno dinamitardo. Il primo episodio è avvenuto il 6 gennaio a San Leucio del Sannio ai danni di due auto, distrutte dalle fiamme, rispettivamente del marito della donna arrestata e di una 32enne del luogo. 

Il 14 gennaio invece è avvenuto l'attentato di natura dinamitarda all'interno di un agriturismo di proprietà della famiglia del marito della donna. Dalle investigazioni è stato accertato che entrambi gli episodi sono riconducibili alla volontà punitiva della donna nei confronti del marito che l'aveva lasciata. Gli attentati erano stati architettati al fine di indurre il coniuge a non proseguire nella sua relazione extraconiugale. La donna ha ammesso le sue responsabilità nel corso di un interrogatorio al pubblico ministero, confessando di aver ideato e di essere l'autrice dei due attentati. 

Bcp di Torre del Greco, Delle Femine nuovo dg

Cambio ai vertici della Banca di Credito Popolare di Torre del Greco, Felice Delle Femine è il nuovo direttore generale. Salernitano, 59 anni, Delle Femine giunge alla direzione generale di Palazzo Vallelonga, dopo una carriera iniziata nel 1977 nell'allora Credito Italiano. Il neo direttore generale della BCP è stato, tra l'altro, responsabile Country Development & Value Optimization Italia e Regional Manager Sud Italia di Unicredit S.p.A.

Pagine

Rubriche

IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
DIRITTI&LAVORO
di Carlo Pareto