Mercoledì 26 Settembre 2018 - 12:49

Torre Annunziata, iniziati i lavori al Penniniello

TORRE ANNUNZIATA. Sono cominciati i lavori al quartiere Penniniello di Torre Annunziata compresi nel Contratto di Quartiere 2; gli interventi sono di carattere straordinario e hanno l’obiettivo di recuperare quell’area. Il budget totale dei lavori è di 12 milioni di euro, di cui dieci erogati dal Ministero delle Infrastrutture, e due dall’Amministrazione Comunale di Torre Annunziata. Gli interventi riguardano la ristrutturazione di sette fabbricati e la creazione di un incubatore sociale a disposizione della attività del quartiere. «L’avvio della seconda tranche dei lavori al Penniniello – dice il sindaco Giosuè Starita – conferma la grande attenzione dell’Amministrazione verso i quartieri in cui è più presente il disagio sociale. Su questa zona, già interessata dal Contratto di Quartiere 1, per il quale ci sono altri 4 milioni di euro da spendere in ristrutturazioni, in totale sono stati investiti 15 milioni di euro, che ne cambieranno definitivamente il volto e daranno il via ad una vera rigenerazione sociale».

Afragola, trovata con 110 chili di botti in casa

AFRAGOLA. Aveva 110 chili di botti illegali in casa. I carabinieri di Afragola hanno così arrestato Patrizia De Luca, 44enne. Nel corso della perquisizione domiciliare, i militari dell’Arma hanno rinvenuto e sequestrato a casa della donna 35 chilogrammi di materiale esplosivo, tutte cipolle, nonché 75 chilogrammi di materiale esplodente che gli artificieri antisabotaggio del comando provinciale di napoli hanno classificato di IV e V categoria. Con l’intervento degli specialisti, oltre alla classificazione, si è potuto procedere al trasporto in sicurezza degli ordigni. La donna è stata sottoposta agli arresti domiciliari, in attesa di rito direttissimo.

Assedio a Banca Etruria: «Rivogliamo i soldi che ci avete rubato»

AREZZO. Presidio dell'associazione 'Vittime Salva Banca' davanti alla sede centrale di Banca Etruria in Corso Italia ad Arezzo. Una cinquantina di persone, che si ritengono danneggiate dall'istituto, stanno protestando da questa mattina davanti alla sede centrale della banca. "Rivogliamo tutti i soldi che ci avete rubato", "A noi lezioni di finanza a voi lezioni di onestà", quanto si legge su alcuni dei cartelli issati dai clienti della banca che si sono visti deprezzare il valore delle obbligazioni.

Csm: nessuna incompatibilità per pm Rossi - Disco verde dal Csm al procuratore di Arezzo, Roberto Rossi, a capo dell'inchiesta sul crac di Banca Etruria. "La prima Commissione del Csm ha valutato che non ci siano, allo stato, gli estremi per l'apertura di una pratica per incompatibilità ambientale o funzionale" di Rossi, ha affermato il presidente della Prima Commissione del Consiglio Superiore della Magistratura Renato Balduzzi, al termine dell'audizione di oggi del pm Rossi, per verificare eventuali profili di incompatibilità tra il suo incarico in qualità di consulente del Dipartimento Affari Giuridici della Presidenza del consiglio e le indagini sulla banca. "Il procuratore Rossi - riferisce Balduzzi - ha risposto in modo esauriente e convincente a tutte le tante domande che gli abbiamo posto sia sulle caratteristiche dell'incarico di consulente presso il Dipartimento Affari Giuridici della Presidenza del consiglio sia sulle indagini in corso in riferimento alla banca Etruria. Ha pienamente convinto la Commissione che probabilmente non esiste un 'caso Rossi' e che siamo in presenza di un magistrato che opera con serenità, indipendenza e imparzialità". "La Commissione - conclude il presidente Balduzzi - ha valutato di acquisire le relazioni della Banca d'Italia e di chiudere la vicenda lunedì 11 gennaio".

San Giorgio, agenti cedono ferie al collega con figli disabili

SAN GIORGIO A CREMANO. Due giorni di ferie ciascuno. Sono quelli che 41 agenti della polizia municipale hanno deciso di "donare" ad un loro collega per permettergli di trascorrere più tempo con i suoi due figli disabili. La storia di solidarietà arriva da San Giorgio a Cremano, dove gli agenti hanno chiesto al sindaco, Giorgio Zinno, di poter rinunciare ai due giorni di congedo a favore del loro collega, così come previsto dalla legge. L'uomo, un napoletano residente a Soccavo, assiste i due figli minori affetti da un ritardo psicomotorio che non li rende autosufficienti. Il sindaco, Giorgio Zinno, fa sapere di aver «accolto con favore la richiesta dei 41 agenti di Polizia di cedere le proprie ferie a favore del collega che conosco come gran lavoratore, poliziotto attento e persona sempre disponibile».

Pompei, violenza domestica: arrestato 46enne

POMPEI. I carabinieri della stazione di Pompei hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia b.c., 46enne già noto alle forze dell'ordine. Quando i carabinieri sono intervenuti a seguito di una chiamata d’emergenza a 112 per fermare l’energumeno, in casa c’erano anche la madre e il fratello piccolo dell’arrestato.
Dopo mesi di sopportazione delle aggressioni e delle angherie, le vittime si sono decise a denunciare tutto. L’uomo li minacciava continuamente e usava violenza contro di loro. L’arrestato è in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

De Luca resta governatore della Campania: verdetto rinviato

NAPOLI. La prima sezione Civile del Tribunale di Napoli ha rinviato il giudizio di merito proposto dagli avvocati Vincenzo De Luca, il governatore della Campania, relativo alla sospensione per effetto della Legge Severino, in attesa della pronuncia della Consulta. 

Ordinanza anti-botti anche a Torre del Greco

TORRE DEL GRECO. Il sindaco di Torre del Greco, Ciro Borriello, vieta l’utilizzo di botti in svariate circostanze e l’eventuale raccolta in strada di fuochi inesplosi, disciplinandone anche la vendita. Lo fa con un’ordinanza nella quale sottolinea come «lo sparo di petardi, lo scoppio di mortaretti e in genere l’accensione e il lancio di fuochi d’artificio o di razzi sono causa di pericolo, soprattutto per l’uso incontrollato e senza precauzioni da parte di adulti come di minori». «Risulta necessario – fa presente il primo cittadino – disciplinare il commercio e l’utilizzo di fuochi d’artificio su tutto il territorio cittadino, al fine di limitare disagi e rumori molesti e di prevenire danni a persone, cose e animali in occasione del Capodanno».

 

 

Ercolano, sequestro di botti illegali

PORTICI. I carabinieri della stazione di San Sebastiano al Vesuvio hanno scovato in casa di l.p., 30enne di Ercolano, già noto alle forze dell'ordine, circa 10 chili di fuochi del tipo più pericoloso. Il materiale era nascosto nella veranda della cucina. Durante la perquisizione, estesa poi all’auto in uso al giovane, i militari hanno trovato ancora 60 ordigni esplosivi, noti come “rendini”, per un peso totale di 1,950 kg. L’uomo è stato denunciato all’autorità giudiziaria per detenzione illegale di materiale esplodente.

Urto tra due treni della Cumana, un ferito e tanta paura

POZZUOLI. Un treno della ferrovia Cumana, la linea Circumflegrea che collega Napoli con i comuni della zona flegrea, si è inclinato lateralmente ed ha urtato un convoglio che stava transitando sull'altro binario, in direzione opposta. L'incidente si è verificato nella stazione Dazio, a Pozzuoli. Molta paura tra i passeggeri, ma il bilancio per ora è di un solo ferito lieve, a un ginocchio. La linea al momento è bloccata tra Agnano e Pozzuoli. In corso le verifiche tecniche per accertare la dinamica e le responsabilità dell'accaduto.

Il clan Di Lauro dietro l'omicidio Abrunzo

Secondo il collaboratore di giustizia Giuseppe Petrone, ex fedelissimo dei Cuccaro, ci sarebbe stato lo zampino anche del clan Di Lauro nell'omicidio di Ciro Abrnzo "o' cinese", avvenuto il 21 giugno 2012. Approdimenti e altri particolari sulle dichiarazioni del pentito sul quotidiano "ROMA" in edicola

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRE IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno