Mercoledì 18 Luglio 2018 - 22:30

«Bagnoli, incontro con Nastasi? Decideremo dopo le comunicazioni ufficiali»

Non ci sarà alcun incontro informale tra il sindaco di Napoli Luigi de Magistris e il commissario per l'area ex
Italsider di Bagnoli Salvatore Nastasi: "Se lo incontreremo lo decideremo quando ci sarà una comunicazione formale". A dirlo è lo stesso de Magistris, spiegando che "la mia segreteria è stata contattata per un incontro ma io non ho motivo di fare un incontro così. Seguo le leggi e gli atti, nella legge è scritto che c'è una cabina di regia e risponderò al commissario appena ci sarà una convocazione formale. Non mi interessano gli incontri informali, poi il commissario può incontrare, e sta incontrando tra cene e cenette, chi ritiene e lo fa nel pieno dei suoi diritti. A Napoli c'è libertà
di movimento, circolazione, pensiero e incontro".
Sulla manifestazione di ieri a Bagnoli, de Magistris si è detto sicuro che "Napoli vincerà la lotta contro un tentativo di esproprio della democrazia. Serve una grande mobilitazione popolare- conclude - e siamo solo agli inizi".

Nuovo Policlinico, incassavano i soldi dei ticket: arrestati due dipendenti

Militari del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Napoli hanno eseguito un'ordinanza di applicazione degli arresti domiciliari emessa dal gip nei confronti di due dipendenti dell'Azienda ospedaliera universitaria "Federico II", ritenuti responsabili di più episodi di peculato e falso.
La sezione reati contro la pubblica amministrazione della Procura di Napoli ha avviato le indagini a seguito di una denuncia presentata nell'ottobre 2014 dal direttore generale dell'Aou "Federico II" ad esito di controlli interni, e ha consentito di accertare che il responsabile dell'Ufficio Cassa del II Policlinico e il funzionario addetto alla riscossione dei ticket sanitari per prestazioni ambulatoriali del Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia si sarebbero istematicamente appropriati, dal 2013 al 2014, di somme di denaro riscosse all'atto del pagamento dei ticket da parte delle pazienti, facendo falsamente risultare l'annullamento delle relative prestazioni ospedaliere.

Sebbene i pazienti avessero regolarmente effettuato la visita ambulatoriale in precedenza prenotata e avessero quindi pagato il ticket, quindi, i due impiegati simulavano l'avvenuto annullamento della prestazione e l'avvenuta restituzione delle somme di denaro ai pazienti, somme delle quali invece si appropriavano in danno delle casse dell'Asl.

 

Gli indagati avrebbero inoltre falsificato la documentazione sulla rendicontazione delle visite mediche effettuate e
non avrebbero restituito i bollettini utilizzati per la riscossione dei ticket relativi alle visite "annullate" al fine di evitare che gli uffici deputati al controllo si accorgessero degli ammanchi attraverso la revisione della contabilità interna.

A seguito delle indagini si è registrato un vertiginoso calo, presso tutti i Dipartimenti del Policlinico, del numero degli annullamenti delle ricevute emesse a fronte degli incassi dei ticket sanitari, che da una media mensile di oltre 250 si è ridotto ad appena 21 censiti nel mese di luglio 2015. Inoltre, l'Azienda sanitaria ha provveduto all'installazione di totem per l'incasso automatico dei ticket sanitari, limitando il maneggio di denaro contante da parte degli operatori addetti alle prenotazioni, cosa che ha permesso un rilevante incremento degli incassi per le prestazioni ambulatoriali effettuate.

E' stata data inoltre esecuzione al decreto di sequestro preventivo per equivalente del denaro e di altri beni nella disponibilità degli indagati fino a concorrenza con la somma complessiva di 95mila euro.

San Giorgio a Cremano, arrivano i quaderni dell'Unicef

SAN GIORGIO A CREMANO. Sabato 3 e domenica 4 ottobre 2015, in circa 500 piazze in tutta Italia, saranno presenti i delegati ed i volontari e volontarie dell’Unicef per raccogliere fondi a sostegno dei progetti di lotta alla malnutrizione infantile nel mondo. L'ormai tradizionale appuntamento del primo week end di ottobre, al quale aderisce la Città di San Giorgio a Cremano, attraverso il Laboratorio Regionale Città dei bambini e delle bambine, unica sede di un’ambasciata all’interno di un ente comunale, ha quest'anno per protagonista un gadget davvero originale: i "quaderni dell’Unicef". Si tratta di tre coloratissimi soggetti a righe, a quadretti e bianchi, decorati con gli “Elfoodz”. A fronte di una offerta minima di 10 euro grandi e piccoli potranno portarsi a casa tre quaderni, uno per ogni tipologia. Sarà anche possibile acquistare le “tazze dei diritti della Pimpa”. L’appuntamento è a Villa Falanga per tutto il fine settimana.

Omicidio di Davide Bifolco, colpo di scena: si riapre il processo

NAPOLI. Colpo di scena al processo per la morte di Davide Bifolco. Il giudice per le indagini preliminari ha appena deciso di riaprire l'istrutturia e 'condizionare' il rito abbreviato all'escussione di un consulente di un perito balistico di parte. La sentenza e' dunque slittata al 19 novembre. La richiesta di non chiudere il processo questa mattina e' stata avanzata dall'avvocato di parte civile, Fabio Anselmi che ritiene che si tratti di un "omicidio volontario". Alla notizia della riapertura del processo in aula sono partiti applausi e urla di gioia. "Bisogna riformulare capo di imputazione, non puo' essere omicidio colposo", ha detto ancora Anselmi. Oltre al perito balistico saranno anche sentiti i carabinieri che nel giorno dell'omicidio erano nell'auto. All'esterno del tribunale c'erano manifestanti di centri sociali, l'associazione 'verita' e giustizia' e la sorella di Stefano Cucchi, oltre che amici e parenti del 16enne ucciso la notte tra il 4 e il 5 settembre del 2014.
 

Pietrarsa, oggi gli Stati generali del turismo
Apre Franceschini

PORTICI. Sarà il ministro dei Bei Culturali Dario Franceschini a inaugurare oggi pomeriggio gli Stati generali del turismo nei padiglioni del Museo Ferroviario di Portici. Franceschini parlerà alle 15.15, dopo di lui parlerà il presidente della Fondazione Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti. Gli Stati generali del turismo saranno anche l'occasione per rilanciare le bellezze e le attrazioni culturali dell'intera area vesuviana. L'obiettivo della tre giorni di studi è fare il punto sui flussi turistici in Italia. Una cena di gala per le varie delegazioni chiuderà la prima giornata. Ad accogliere il ministro sarà il sindaco di Portici Nicola Marrone: «La scelta del ministro Franceschini di convocare gli stati generali del turismo sostenibile in un territorio come il nostro ricco di storia rappresenta una importante opportunità per l'intera area metropolitana di Napoli», afferma Marrone.

Ischia, incendio a Sant'Angelo: le fiamme a causa dei fuochi d'artificio

ISCHIA. Un incendio di sterpaglie e macchia mediterranea è in corso tra le Fumarole e Sant'Angelo nel Comune di Serrara Fontana. Probabilmente a far scatenare l'incendio i fuochi pirotecnici della festa di San Michele Arcangelo in corso lungo tutta la baia con processione via mare del Santo da Sant'Angelo ai Maronti e viceversa. Tutti gli uomini del distaccamento di Ischia si sono portati sul posto. Lo conferma il comando provinciale di Napoli dei Vigili del Fuoco.

Evade per mangiare una bistecca, “beccato" al ristorante Tommy Watch

POZZUOLI. Il desiderio di una gustosa chianina al sangue è costato l'arresto a Tommaso Donnarumma, evaso dagli arresti domiciliari cui era ristretto pur di concedersi una bistecca al ristorante. L'uomo, 44 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato avvistato da una pattuglia di carabinieri in un locale di Pozzuoli. A riconoscerlo sono stati i militari della locale compagnia che lo hanno sorpreso a tavola intento a mangiare. I militari si sono avvicinati all'uomo - cercando di non destare allarme tra gli altri clienti - e gli hanno chiesto di seguirli per chiedergli se gli fossero stati revocati gli arresti domiciliari. Al silenzio dell'uomo i militari hanno chiamato la centrale scoprendo che il provvedimento era ancora in atto. A questo punto i carabinieri hanno ammanettato Donnarumma per evasione dagli arresti domiciliari. L'arrestato ha commentato: "Per la voglia di mangiare una bella bistecca...". Donnarumma ora è di nuovo ai domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Stadio, il Napoli perde il San Paolo

NAPOLI. Manca il numero legale, salta il consiglio comunale sulla convenzione-ponte per il San Paolo. Da domani, il Calcio Napoli non avrà più uno stadio dove giocare - la proroga della convenzione, infatti, scade oggi -, ma dovrà affittare l'impianto di Fuorigrotta a giornata, come potrebbe fare un qualsiasi altro privato per una partita tra amici, anche se al club, in quanto squadra cittadina avrà la precedenza sulle altre richieste. 

Il patròn azzurro Aurelio De Laurentiis è incontenibile: «Il San Paolo? - attacca ai microfoni di Radio Kiss Kiss - Il Comune mi sta dando a disposizione un grande cesso. Mi hanno fatto strapagare lo stadio, ma me lo dovrebbero dare gratis. L'affitto che chiede il Comune è stratosferico, l'ha detto il Coni interpellato dal Comune per stabilire i parametri economici. È stato lo stesso Coni a ribaltare la questione. Loro non sanno più come fregare noi, ma significa fregare i tifosi napoletani e la povera gente che si sensibilizza su una partita di calcio. Come si fa ad essere sindaco e non capire certe cose? Qualora fosse vero- conclude il presidente del Napoli -, potrebbe anche essere mal interpretato. Ci siamo salutati ed abbracciati allo stadio l'altro giorno». 

Intanto, all'appello in aula per discutere la delibera rispondono solo 23 consiglieri su 48. Manca anche il sindaco Luigi de Magistris, assentatosi per un impegno. Non bastano, servivano almeno 25 voti. 

C’è, però, un piccolo cuscinetto di salvataggio: il Napoli giocherà la prossima partita casalinga tra 15 giorni ed il 7 ottobre è stata già fissata un’altra riunione del Consiglio Comunale. Al Comune sono ottimisti. La giunta de Magistris conta di approvare tutto entro ottobre. 

Torre del Greco, via agli interrogatori per la holding della droga

TORRE DEL GRECO. Gaetano Fedeli e Nora De Rosa si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. I due di Torre del Greco, finiti al centro dell'inchiesta delle Dda diNapoli che ha coinvolto 25 persone con accuse a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti e spaccio di droga, hanno fatto scena muta davanti al gip del Tribunale di Napoli nel corso dell'interrogatorio di garanzia. Fedeli, 24 anni, resta recluso al carcere di Poggioreale. Sarà interrogato domani, invece, Giorgio Fedeli, marito di Nora De Rosa, attualmente ristretto  al carcere di Sant'Angelo dei Lombardi, nell'Avellinese.

Accoltellato all'uscita di scuola, è grave: arrestato l'aggressore

Napoli. Un ragazzo di 16 anni è stato accoltellato durante una rissa tra coetanei all'uscita di scuola. Il grave episodio fuori dall'Istituto Caruso, a vicolo Connola al Trivio, nei pressi di corso Malta, nel quartiere Poggioreale. Il ragazzo, ferito a una gamba e a un polmone, è stato ricorverato al Loreto Mare. Attualmente si trova in sala operatoria. Sul posto la polizia che ha raccolto diverse testimonianze. L'aggressore è stato arrestato dopo poche ore. È un 16enne di Casalnuovo. 

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis