Mercoledì 26 Settembre 2018 - 12:39

Torre del Greco, successo per gli eventi di "I Sedili di Napoli"

TORRE DEL GRECO. Grande successo per gli eventi natalizi a Torre Del Greco dove L’Associazione I Sedili di Napoli, la maggiore aggregazione di Associazioni del Centro Storico di Napoli, in collaborazione con la giovane redazione torrese DeArte, realizza una serie di eventi, nell’ambito del vasto programma dell’Assessorato alla Cultura del Comune vesuviano. Dopo le esibizioni del fine settimana appena trascorso - tra le quali quella del più famoso gruppo mandolinistico degli artisti della Posteggia: Mastro Masiello Mandolino - domani, dalle ore 17 alle ore 19, è prevista la grande anteprima della “Banda Musicale I Sedili di Napoli – Scuola della Moda Partenopea”, con i nuovi e preziosi costumi in stile storico rinascimentale. Al termine della performance, nella ex palestra Gil, sarà inaugurata una suggestiva mostra di gigantografie panoramiche, realizzate dalla giovanissima artista Leandra Trinchillo; saranno 12 gli scatti panoramici dedicati alla nostra “montagna” il Vesuvio! Nel corso della presentazione, DeArte intervisterà il giovane ma già affermato attore e regista Francesco Albanese.

Mercoledì 23 dicembre, alle ore 19, sempre nella ex Palestra GIL, accompagnata da un coro di voci bianche, la famosissima amata attrice e cantante Angela Luce, dedicherà all’indimenticabile Principe della Risata, Totò alcune canzoni scritte proprio dal grande Totò.

Contributi alle televisioni private, assolto Gianni Festa

NAPOLI. Concorso in truffa e falso per la concessione di contributi statali ad emittenti televisive private. Per questi capi di imputazione, 'perche' il fatto non costituisce reato' il gip del tribunale di Napoli, Isabella Iaselli, ha assolto l'ex presidente del Corecom Campania, Gianni Festa (nella foto) e altri otto componenti dell'organismo di vigilanza del sistema radiotelevisivo della regione. Secondo la Procura ci sarebbero state irregolarita' nella concessione dei contributi alle emittenti private assegnati nel 2010 in base alla legge 448, rispetto alla quale furono prodotti ricorsi in ordine all'attribuzione dei punteggi alle singole emittenti televisive che avrebbero poi ricevuto i contributi dal ministero dell'Economia nel dicembre del 2011. Il gip ha ritenuto che la condotta di Festa e del Corecom non era illegale come aveva invece sostenuto l'accusa. 

Legge Severino: Il Tribunale decide su De Luca

NAPOLI. La Prima sezione Civile del Tribunale di Napoli potrebbe decidere già oggi sul giudizio di merito proposto dagli avvocati di Vincenzo De Luca, il presidente della regione Campania, contro la legge Severino, ovvero il decreto del Governo che dispone la sospensione dalle cariche istituzionali di soggetti condannati. De Luca infatti è stato condannato in primo grado dal Tribunale di Salerno a un anno per abuso di ufficio e per effetto della legge la sua carica a governatore della Campania sarebbe dovuta decadere. L'udienza di merito si è discussa la scorsa settimana e il Tribunale si è riservato sulla decisione. I giudici hanno tre possibilità: potrebbero disporre un ulteriore rinvio, sospendere ancora la decisione in attesa della pronuncia della Corte Costituzionale, oppure emettere la sentenza di merito. Gia' a luglio lo stesso tribunale, ma con composizione diversa, con un provvedimento di urgenza sospese la decisione e lascio' in carica De Luca. Nello stesso procedimento che pende davanti alla Prima sezione c'e' anche il ricorso presentato dagli avvocati da un gruppo di ex consiglieri regionali del centrodestra e del Movimento per i diritti del cittadino che chiedono l'applicazione della Severino e la sospensione di De Luca. Nel collegio giudicante non fa piu'’ parte Anna Scognamiglio, la quale e' indagata dalla Procura di Roma per presunte irregolarita' nella decisione a favore di De Luca, in concorso con il marito che ambiva ad una carica da manager sanitario in Campania. Per questa inchiesta lo stesso De Luca e'indagato.

Camorra, condannato a 10 anni il boss di Fuorigrotta

NAPOLI. Il boss Vitale Troncone è stato condannato a dieci anni di reclusione mentre sette anni li ha incassati Vincenzo Esposito, suo fedelissimo. Per approfondimenti vai in edicola o compra subito la copia on line http://www.ilroma.net/abbonamenti

Torre Annunziata, vuole i soldi per la droga e aggredisce la madre e i carabinieri

TORRE ANNUNZIATA. I militari del Nucleo Radiomobile di Torre Annunziata hanno arrestato Ciro P., 19enne già noto alle forze dell'ordine. Il giovane aveva ingaggiato una lite verbale con la madre perché pretendeva i soldi per comprarsi la droga. Nonostante l’intervento di alcuni familiari, Ciro, In preda alla rabbia, riusciva ugualmente ad aggredire la madre, e poi, per ritorsione, anche a dar fuoco agli abiti stesi ad asciugare. Il fuoco è stato spento dai vicini che, allarmati dalla scena, hanno chiamato il 112. I carabinieri, arrivati al parco “Apeca”, nelle fasi concitate dell’arresto ricevono spinte e percosse dall’energumeno ancora infuriato. Ciro è stato arrestato con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, sarà processato con rito direttissimo.

Torre del Greco, soldi per sei istituti scolastici

TORRE DEL GRECO. Sono sei gli istituti comprensivi di Torre del Greco che hanno potuto usufruire di finanziamenti per lavori di controllo, adeguamento e miglioramento di solai e controsoffitti nell’ambito della legge sulla “Buona scuola”. Il risultato è stato reso possibile grazie all’interessamento dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello e in particolare grazie all’impegno assunto dagli assessori ai Lavori pubblici Luigi Mele e alla Pubblica istruzione Romina Stilo. Le sei istituzioni scolastiche cittadine sono Mazza-Colamarino di via Vittorio Veneto (5.000 euro), Sauro-Morelli di via Circumvallazione (4.500), Conte di via Santa Maria la Bruna (4.800), Orsi di via Lava Troia (4.700), Don Bosco di via del Clero (5.500) e Minniti di via Nazionale (5.500 euro).

Ercolano, studenti
e docenti del "Tilgher"
in piazza

ERCOLANO. Studenti e docenti sono scesi in piazza stamane a Ercolano per chiedere la ripresa dei lavori alla nuova sede in via Caprile, da tempo bloccati dalla Città Metropolitana di Napoli. Il corteo, partito dalla sede scolastica, ha visto la partecipazione anche di alcuni politici locali. Già nei giorni scorsi gli studenti  avevano meso in atto uno sciopero bianco per protestare contro l'impianto di riscaldamento spento e la mancanza dei laboratori.

Ischia, evade dai domiciliari e va a casa di un familiare: preso

ISCHIA. I poliziotti del Commissariato di Ischia hanno arrestato Nerino Rotolo 20enne residente ad Ischia, per essersi reso responsabile del reato di evasione.
Ieri sera, i poliziotti hanno rintracciato il 20enne nell’abitazione di un familiare poco distante dalla sua e lo hanno bloccato. L'uomo, arrestato, sarà giudicato con il rito direttissimo.

 

Omicidio Pordenone, indagata la fidanzata di Ruotolo

SOMMA VESUVIANA. Un nuovo nome si aggiunge alla lista degli indagati nell'inchiesta sull'omicidio di Trifone Ragone e Teresa Costanza, i due fidanzati di Pordenone: è quello di Rosaria Patrone, la fidanzata di Giosuè Ruotolo. Lo afferma il programma di Raiuno "Storie vere", spiegando che la donna sarebbe indagata per favoreggiamento. Inoltre in attesa degli esiti del Ris sulle tracce rinvenute su indumenti e in auto il programma Storie Vere, condotto da Eleonora Daniele, ha anche preannunciato che Ruotolo con la fidanzata verranno ascoltati ancora una volta mercoledì mattina presso la procura di Pordenone. La ragazza, che sabato scorso avrebbe ricevuto l’avviso di garanzia, mercoledì 23 dicembre sarà sentita insieme a Ruotolo: per la 26enne si tratterà del quarto interrogatorio, ma quest’ultimo stavolta la vedrà indiziata, a fronte delle recenti scoperte fatte dagli inquirenti sui dispositivi elettronici suoi e del militare di Somma Vesuviana: i due fidanzati sono sospettati di avere camcellato solo alcuni dei messaggi scambiati via WhatsApp, come nell’intento di nascondere qualcosa.

Capodanno, concerto in piazza a Napoli e Salerno

NAPOLI. Concerti gratuiti in piazza e spettacoli di fuochi pirotecnici. A Napoli e Salerno si ricorre alla tradizione per festeggiare l'arrivo del 2016. Nel capoluogo della regione, come sempre, il cuore pulsante della serata sarà piazza del Plebiscito, forse la più rappresentativa della città. Qui, dalle 21.30, si terrà il concerto gratuito di Max Gazzè e di Enzo Avitabile e i Bottari. Il live vedrà inoltre la partecipazione di numerosi ospiti, da Nello Daniele a Daby Tourè passando per Rino Zurzolo e Tony Esposito. Il concerto rappresenterà anche l'occasione per ricordare Pino Daniele, morto il 5 gennaio scorso. Dopo la mezzanotte la festa si trasferirà sul lungomare, con ben 4 location diverse che ospiteranno altrettanti spettacoli. Alla Rotonda Diaz sono previste le esibizioni di diversi dj, mentre a piazza Vittoria musica live e cabaret. Appuntamento in via Partenope per gli amanti della musica latino-americana, mentre al Borgo Marinari, a ridosso di Castel dell'Ovo, il tema sarà revival degli anni '70 e '80. All'1.30 è previsto l'ormai tradizionale spettacolo di fuochi d'artificio proprio da Castel dell'Ovo.

Concerto in piazza anche a Salerno, da quasi due mesi illuminata dalle "Luci d'artista" che stanno richiamando decine di migliaia di turisti. Artisti di eccezione per il concerto di piazza Amendola: ad esibirsi sul palco sarà Il Volo, trio vincitore del Festival di Sanremo 2015. Il concerto inizierà alle 21.45 e sarà presentato dall'attrice Rosaria De Cicco. Il brindisi di mezzanotte e lo spettacolo di fuochi pirotecnici concluderanno la manifestazione.

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRE IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno